Se avete già giocato a Dissidia o Dissidia 012 per PSP o al più recente Dissidia NT per PS4, è probabile che i concetti che andremo ad esporre a breve vi risulteranno familiari. In caso contrario ricordate che il sistema è molto intuitivo e che il gioco vi guida nelle prime fasi con un eccellente tutorial di base. Di seguito vi forniremo quindi delle informazioni sommarie sulle meccaniche di gioco accompagnate da qualche chiarimento più approfondito che vi tornerà utile nelle fasi più avanzate.

1
Attacco Brv (bravery) Standard
2
Attacco HP Standard
3
Barra turnazione. Mostra il numero di turni dall’inizio dello scontro e l’ordine di azione di ogni alleato e nemico.
4
Break Bonus. Cambia in base al livello di combattimento.
5
Barra info nemici. Nell’ordine: lettera identificativa, barra HP e bersaglio attivo.
6
Barra info alleati. Nell’ordine: Numero identificativo, barra e indicatore numerico HP, Bravery accumulata e Bravery massima.
7
Personaggio di supporto.
8
Summon di supporto. L’indicatore circolare si riempie ad ogni azione alleata o nemica. Quando è pieno diventa possibile evocare.
9
Attacchi o abilità specifici del personaggio attivo.

Cominciamo col fare distinzione tra i due tipi di Attacco, quello Brv (o Bravery) [1] e quello HP [2]. Sono attacchi diversi che vanno ad influire su caratteristiche diverse del nemico. L’attacco Brv sottrae Bravery dalla scorta del nemico e la aggiunge alla scorta del personaggio. L’attacco HP, invece, sottrae al nemico tanti HP quanti sono al momento i punti Bravery accumulati dall’attaccante, “svuotandone” però la scorta. Quando gli HP del nemico scendono a zero, il nemico viene messo KO e scompare dalla battaglia. Quando un personaggio possiede Brv a sufficienza per dare il colpo di grazia ad un nemico, l’ammontare numerico della Brv e i comandi di Attacco HP brilleranno di un colore viola.

Ad accompagnare questa semplice meccanica di base c’è il Break. Questo stato sopraggiunge quando un qualsiasi attacco Brv fa scendere la Bravery di un nemico sotto lo zero. Quando ciò avviene il nemico in Break indietreggia di un posto nella barra di turnazione [3]. Inoltre, il Break Bonus [4], che è possibile notare in alto nella schermata di battaglia, viene diviso e assegnato in parti uguali ai componenti del gruppo in vita e va ad aggiungersi alla loro scorta di Bravery. Infine, ogni attacco Brv subito da un nemico in status Break diventerà un Colpo Critico (che aumenta il danno base di circa il 25%). Ovviamente le stesse regole volgono anche per i membri del party.

Parliamo infine della meccanica delle Chain. Prendendo di mira lo stesso nemico, c’è la possibilità di effettuare un knock back. Apparirà infatti un indicatore che evidenzia il fatto che il nemico ha perso l’equilibrio nel turno in atto e che quindi, colpendolo con un attacco Brv o HP, possa essere lanciato in aria. Quando ciò avviene inizia una Chain che può permettere l’esecuzione  di attacchi aggiuntivi non previsti nella barra di turnazione. E’ doveroso specificare che solo gli alleati che, nella barra di turnazione, avevano a disposizione almeno un turno prima di quello nemico avranno la possibilità di intervenire nella chain. Inoltre, durante una chain, è possibile scegliere solo tra un Attacco Brv standard o uno HP standard; le abilità e gli attacchi peculiari del personaggio non saranno utilizzabili. Il giocatore ha 5 secondi per decidere quale attacco eseguire; se in questo lasso di tempo non viene presa nessuna decisione, verrà lanciato l’attacco Brv di default. Vi è inoltre la possibilità di interrompere la chain tappando sul pulsante [cancel] in basso .

Un’ulteriore annotazione riguarda la presenza in campo di più nemici. Se desideriamo cambiare target, sarà sufficiente tappare sul nemico che vogliamo prendere di mira.
Anche i nemici possono decidere di prendere di mira personaggi del party diversi in diversi momenti della battaglia. Nella barra info dei nemici [5] è possibile sempre tenere d’occhio chi sta prendendo di mira chi. Incrociando questo informazioni con quelle presenti nella barra info alleati [6] potremo adeguare la vostra strategia alle mosse del nemico, evitando fastidiosi Break, proteggendo un nemico che sta per essere colpito e via dicendo.

Sin da subito il gioco ci permetterà, in fase di preparazione alla battaglia, di scegliere un personaggio di supporto tra un elenco causale di utenti, anch’essi giocatori di Opera Omnia. Il personaggio selezionato potrà essere richiamato in nostro aiuto grazie all’icona in basso [7] per un numero definito di turni (3 o 5 a seconda se l’utente in questione è nella vostra lista amici o no).

Summon. Ogni azione alleata o nemica contribuirà a far crescere l’indicatore circolare in basso a destra [8]. Una volta riempito quest’ultimo è possibile evocare la summon, che era stata scelta in fase di preparazione alla battaglia, per un numero di turni e con effetti in battaglia che cambiano a seconda della summon scelta.

Oltre ad attacchi Brv e Hp standard, ogni personaggio ha a disposizione attacchi o abilità personali per un numero limitato di utilizzi. Al momento, nella versione global del gioco, il numero massimo di abilità personali è di due (uno di default disponibile a Lv 1 del personaggio e un secondo che diventa disponibile raggiunto il Lv 20 del Crystal Strength) ma verrà aumentato in futuro.

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares
  • 9
    Shares
Ruben

Ruben

Sono il vostro amichevole Vincenzo di quartiere. Il mio nick sul web è di solito Ruben o Ruben Shinra o anagrammi dello stesso. Mi piacciono i film e i videgames, in particolare quelli con una bella trama da narrare. Questo mi ha portato qui al Rinoa's, la passione per Final Fantasy e le sue storie. Qui collaboro per scrivere guide e, ultimamente, mi diletto nell'esporre meglio che posso i miei pensieri e le mie idee su Final Fantasy e tutto ciò che ad esso è legato.

Lascia un commento