Recensione: la Guida Ufficiale da Collezione di Final Fantasy XV

con 1 commento

Il team di Piggyback, che ringraziamo, ci ha fatto dono della Guida Strategica Ufficiale di Final Fantasy XV nella sua elegante Edizione da Collezione (Collector’s Edition). Il volume, di oltre 350 pagine, si presenta al pubblico come “la guida definitiva”, “completa al 100%” e con “tutte le meccaniche di gioco decodificate”.

Vediamo insieme se le promesse sono state mantenute!



Estetica

Senza grossi giri di parole, visivamente la guida è splendida. La copertina rigida nera opaca ed il logo lucido la rendono estremamente elegante. Il volume è piuttosto corposo contenendo, come detto, oltre 350 pagine, ed il peso è dunque considerevole. Tuttavia la rilegatura è assolutamente ottima, e nel complesso la guida dà a chi la impugna un grande senso di solidità.

Anche le singole pagine sono di ottima fattura, solide e spesse quanto basta da non apparire fragili o dallo stropicciamento facile.



Contenuti – Impostazione della guida

Final Fantasy XV è sicuramente un capitolo della saga “sui generis” in quanto ad impostazione, e la guida edita da Piggyback si adatta alla perfezione, suddividendo di conseguenza il numero di pagine dedicato alle varie sezioni.

Le caratteristiche di spicco della quindicesima avventura sono facili da individuare, a dispetto di una campagna promozionale forse non sempre coerente: 1) l’immensità delle mappe esplorabili, 2) un combat system innovativo, dinamico ma anche profondamente strategico, 3) una miriade di missioni secondarie di ogni genere e specie.

La storia, viceversa, occupa uno spazio quantitavamente (attenzione: “quantitativamente”, non qualitativamente) inferiore, così ribaltando la proporzione “main story” vs. “extra” a cui i precedenti capitoli della saga ci avevano abituato, per quanto ciascuno con le proprie particolarità e i propri punti di forza. Ad esempio, il focus primario di Final Fantasy X e Final Fantasy XIII era sicuramente rappresentato dalla storia, a scapito di esplorazione e missioni secondarie, mentre la scelta opposta può ravvisarsi in capitoli quali Final Fantasy XII o Final Fantasy X-2. Il capitolo di Noctis e compari si avvicina a questa seconda impostazione, ma si spinge ancora oltre nella sua portata innovativa immergendo il giocatore sin da subito nella vastità di un mondo “open“, e lasciando che la storia si sviluppi maggiormente soltanto nei capitoli più avanzati di gioco.

Coerentemente, la guida dedica alla “Soluzione” circa 70 pagine (su 350 e più totali), quasi metà delle quali contenenti una raffigurazione ampia e dettagliata della mappa di zona, con indicazione visiva dei punti in cui attivare e completare le varie missioni secondarie, ritrovare oggetti, fonti magiche e accampamenti.



La sezione dedicata alle “Missioni Secondarie” è altrettanto corposa, delineandosi in circa 80 pagine, a cui si aggiungono una trentina di pagine dedicate al “Bestiario“, 25 circa sull’Inventario, e oltre 40 dedicate a “Strategia e analisi“, una interessantissima sezione di approfondimento su armi, magie, alterazioni di status, calcolo dei danni e molto altro ancora, per uno sguardo più approfondito alle meccaniche – anche nascoste – del gioco.

Completano l’opera una nutrita “Introduzione“, che illustra il nuovo sistema di combattimento e sviluppo dei personaggi, ed infine la sezione “Extra“, con all’interno alcuni contenuti esclusivi dell’edizione da collezione, non compresi invece nella versione standard della medesima guida.


Contenuti – Extra

Tra gli Extra spicca una galleria di illustrazioni di ben 32 pagine con i commenti del team di sviluppo che ci consente di sbirciare “dietro le quinte” di FFXV, concentrandosi sui 4 protagonisti, il regno di Lucis, l’impero di Niflheim, la città di Altissia ed il maestoso Leviatano.



Ciliegina sulla torta, una bella litografia esclusiva che raffigura i 4 “chocobros” insieme alla fedele Regalia, e soprattutto una gigantesca mappa-poster di Eos, mondo di gioco, con l’indicazione di tutti gli oggetti, le armi, gli accessori, le magie, i rifugi e le missioni sparse lungo i vari continenti.


 


Contenuti – Analisi nel dettaglio

Passando ad analizzare i contenuti, l’etichetta di guida “completa al 100%” per Final Fantasy XV ci è parsa veritiera.

Da questo punto di vista è anzi da lodare la scelta di Piggyback di fornire gratuitamente un PDF di aggiornamento dopo le modifiche apportate al gioco dalla patch di lancio “Crown Update“. In un gioco soggetto a costanti cambiamenti come FFXV (il team di sviluppo ha già annunciato una “road map” di update per il breve, il medio e il lungo periodo!), una guida cartacea “statica” rischia di diventare ben presto obsoleta ed è quindi necessario che anche gli editori corrano ai ripari. Nei prossimi mesi arriveranno altre modifiche e aggiunte al gioco, e ancora una volta toccherà a Piggyback adeguare di conseguenza il proprio manuale.

Restando al piano dei contenuti, un aspetto della guida che invece non ci ha convinti è il suo fare, talvolta, eccessivo affidamento alle immagini esemplificative. Aggiungere una foto dà sicuramente il vantaggio di rendere più chiaro “ad un primo sguardo” di quale missione secondaria o evento si sta parlando, a patto però che contestualmente la missione in questione venga descritta e risolta per bene. Talune volte  invece la guida preferisce rinviare all’immagine per localizzare un certo punto di interesse, limitandosi ad indicazioni scritte piuttosto generiche, forse dimenticando che le mappe di FFXV sono talmente vaste che è piuttosto difficile riuscire ad orientarsi semplicemente con una foto.

Da approvare invece la scelta di non dilungarsi sulla descrizione di sequenze animate e filmati, per evitare spoiler anche al giocatore più curioso.


 


Funzionalità

Su questo punto della nostra analisi saranno sufficienti poche parole. Contenere tutte le informazioni possibili ed immaginabili su un gioco perde sicuramente valore se queste sono ordinate alla rinfusa o di difficile consultazione. Non è il caso di questa guida, che riesce a organizzarle in modo logico e ordinato, con rimandi agevoli e precisi.

Purtroppo la Guida Ufficiale paga il prezzo della vastità di Final Fantasy XV e della mole degli aspetti da analizzare: non tanto nel numero di pagine, quanto piuttosto nel font utilizzato per l’impaginazione. Senza girarci troppo attorno, il carattere usato per gli approfondimenti, il bestiario e la descrizione delle missioni secondarie è davvero piccolo, il che può rendere difficile la consultazione. 



Conclusioni

Tirando le somme di questa recensione, al netto dei difetti sopra esaminati, questa Guida ci ha davvero convinto, sia nell’estetica che nei contenuti. Le meccaniche di gioco, persino quelle più approfondite, sono davvero ben spiegate. Inoltre, sebbene Final Fantasy XV non tocchi l’apice del “totally random” raggiunto da alcune missioni del dodicesimo capitolo (Alabarda Eccelsa anyone?), alcune missioni sono piuttosto difficoltose da portare a termine senza un aiuto, e questa guida svolge degnamente il suo lavoro. 

L’edizione da collezione è in vendita al prezzo di 29.99 €, mentre per la versione Standard saranno sufficienti 19.99 €. Non ne esiste invece, per il momento, una versione digitale


TL;DR

Pro
  • ottima estetica e solidità
  • ben organizzata
  • completa nei contenuti e chiara nelle spiegazioni
  • extra molto interessanti
Contro
  • font spesso minuscolo
  • immagini esemplificative non sempre sufficienti


 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One Response

  1. Yzma
    | Rispondi

    In effetti, tra i contro inserirei anche il fatto che la spacciano per “completa” ma sarà tutt’altro che completa quando usciranno i vari DLC e quindi bisognerà “ampliarla” o “aggiornarla” online…

Lascia una risposta