Produttore: Square-Enix
Publisher: Square-Enix

Date di release
Japan 17 Dicembre 1988 (NES)
Japan 3 MAggio 2001 (WSC)
Japan 31 Ottobre 2002 (PSOne)
Europa 14 Marzo 2003 (PSOne)
USA 8 Aprile 2003 (PSOne)
Japan 29 Luglio 2004 (GBA)
USA 29 Novembre 2004 (GBA)
Europa 3 Dicembre 2004 (GBA)
Japan 7 Giugno 2007 (PSP)
USA 24 Luglio 2007 (PSP)
Europa 8 Febbraio 2008 (PSP)
Japan 16 Giugno 2009 (Wii, WSC)
Japan 8 Luglio 2009 (PSN - versione PSOne)
Japan 2 Marzo 2011 (PSN - versione PSP)
Japan 10 Gennaio 2012 (PSN - versione PSP)
Japan USA Europa 25 Febbraio 2010 (iPhone/iPad/iPod Touch)
Japan USA Europa 21 Dicembre 2012 (Android)

Genere: RPG
Piattaforma: Nintendo NES, PlayStation, Game Boy Advance, PlayStation Portable, iPhone, iPod Touch, iPad, Android.


Final Fantasy IIFinal Fantasy II fu il primo "sequel" della serie, pubblicato in Giappone nel 1988. Non si trattò di una vera e propria prosecuzione del primo episodio ma, al contrario, di un gioco a completamente sé stante, accomunato al precedente episodio Final Fantasy dall'ambientazione e da elementi analoghi nel sistema di gioco. Incoraggiati dal successo appena raggiunto, gli esperti della Squaresoft si sbizzarrirono nella creazione di una trama ancora più coinvolgente e dettagliata, riproponendo invece delle meccaniche di gioco piuttosto simili alle precedenti. Final Fantasy II, come il suo predecessore, è stato progettato per l'allora in voga console Nintendo NES e venne quindi realizzato in una semplice cartuccia da 2Mbits del NES.
Narra dello spietato desiderio di potere dell'Imperatore del regno di Palamecia, che ricorre alla magia nera e all'invocazione di terribili creature affinché queste lo aiutino a sbarazzarsi dei propri nemici e a farsi strada nella conquista del mondo. Soltanto il regno di Fynn ha avuto il coraggio di opporsi a tali malvagi intenti, ma non potendo resistere alla tremenda forza della Magia Nera e delle sue creature, ne è stato sopraffatto. Fynn viene infatti attaccato dalla Cavalleria Imperiale del regno di Palamecia, ed è un vero massacro. Soltanto quattro guerrieri riuscirono a sottrarsi al massacro ed adesso tre di loro, grazie al miracoloso intervento del guaritore Mihin che li ha ristabiliti completamente, aiutano Hilda, principessa di Fynn, ad organizzare una ribellione contro il perfido imperatore. La ribellione ad un potere oppressivo è quindi il tema principale di questo coinvolgente episodio targato Square. Anche questa volta siamo a capo di un quartetto di eroi, tre dei quali predefiniti (Firion, Maria e Guy). Non esistono più le classi né i livelli di esperienza: al contrario, i personaggi migliorano in determinati settori piuttosto che in altri a seconda dell'uso che ne facciamo sul campo di battaglia. Ad esempio, usando molto l'attacco fisico diverranno abili combattenti (poich&ecute; sarà l'Attacco a crescere), usando la magia aumenterà la nostra Potenza Magica, subendo molti danni sarà la nostra Difesa a subire un incremento, e così via. E' in questo secondo episodio, inoltre, che fanno la loro comparsa quelli che oggi definiamo gli elementi ricorrenti della saga: i Chocobo, la figura di Cid, mostri come Bahamut, Behemoth, Leviathan e magie come Meteor, Ultima e Mini. L'enorme successo previsto non si fece attendere, e le vendite in Giappone furono straordinarie; purtroppo, la possibilità di tale successo fu negata all'Occidente, che non conoscerà Final Fantasy II sino al 2003, anno della sua riedizione per console PlayStation One. Final Fantasy Origins è il nome della collection contenente il primo ed il secondo episodio Final Fantasy, e la risposta positiva del pubblico, ampiamente preventivata dalla casa produttrice, non tardò ad arrivare, tanto che appena l'anno successivo si procedette alla creazione di una versione anche per GameBoy Advance, nota come Final Fantasy I & II: Dawn of Souls. Per finire, anche la console PSP vedrà un porting di questo episodio, in occasione del ventesimo anniversario della saga Final Fantasy, all'interno della Final Fantasy 20th Anniversary Compilation.




Versione NES

Director - Hironobu Sakaguchi
Producer - Masafumi Miyamoto
Programmer - Nasir Gebelli
Developer - Hiromichi Tanaka, Koichi Ishii
Co-Designers - Hiromichi Tanaka, Akitoshi Kawazu, Koichi Ishii
Composer - Nobuo Uematsu
Arrangiamenti - Tsuyoshi Sekito
Characters Designer - Yoshitaka Amano
Illustrazioni - Yoshitaka Amano





# ..Esplorare tutto l'esplorabile, risolvere tutto il risolvibile.. #

[  Versione per la stampa    [  Versione estesa  ]