Segreti

  ● Autore: "Rinoa Heartilly" (www) (profilo)

Indice
Le Lacrime di Gufo (1°-3° CD)
Aspirante Giornalista (1° CD)
Litigio a Fisherman's Horizon (2° CD)
Capsula di salvataggio (3° CD)
L'osso di Dollet (2° CD)
Salvataggio a Timber (1° CD)
Negozi chiusi ad Esthar (3° CD)
Kyactus nel CD2 (2°-4° CD)
Reiz nel 1° sogno di Laguna (1° CD)
Armi Mese 2
Seifer al Livello 100 (1° CD)


Le miracolose Lacrime di Gufo
Giunti a Timber, rechiamoci alla stazione ed entriamo nella casa al piano superiore, sulla sinistra dei binari. Qui parliamo con tutti i presenti. Il vecchio ci chiederà se ci piace bere: rispondiamo "Abbastanza" e lui ci indicherà il lavandino. Proviamo a bere: sono Lacrime di Gufo, veramente miracolose! Peccato però, come ci avverte il vecchietto, che dopo un po' ci si abitui e non facciano più effetto. Se riproviamo a bere infatti Squall dirà: "Non è successo niente"
Nota: Il vecchietto tiene nascosti in casa la bellezza di 500 Guil, e possiamo scegliere se sottrarglieli o meno. Se glieli prendiamo egli non ci lascerà più bere le miracolose Lacrime di Gufo dal proprio lavandino quando, successivamente, ci capiterà di tornare a Timber. Se decidiamo comunque di sgraffignare i 500 Guil proviamo a dare un'occhiata al piccolo mobile in fondo alla stanza. Non demordiamo, proviamo più e più volte (usiamo anche la forza quando richiesto) e troveremo i 500 Guil. A questo punto sarà meglio andarcene per non suscitare ulteriormente le ire del padrone di casa!


Timber - L'aspirante giornalista
Nel corso del primo CD, dovremo allontanarci da Timber prendendo il treno alla volta del Garden di Galbadia. Una volta scesi alla stazione Est, torniamo a piedi sino a Timber, anzichè entrare nella foresta accanto alla stazione: se lo facciamo avrà infatti inizio il sogno di Laguna e non potremo tornare a Timber per un bel po'. Una volta a Timber rechiamoci alla redazione del Timber Maniacs. Davanti l'ingresso troveremo un aspirante giornalista che sta però perdendo le speranze per la realizzazione del suo sogno. A questo punto possiamo decidere di incoraggiarlo, oppure indurlo ad abbandonare definitivamente il suo sogno. A seconda della nostra decisione poi, nel secondo CD, diversa sarà la reazione del giornalista. Se lo avremo incoraggiato a non arrendersi, nel 2° CD lo ritroveremo felice per essere riuscito a coronare il suo sogno: per ricompensarci del sostegno morale ricevuto ci donerà un Collare. Se invece lo avremo convinto ad arrendersi, non otterremo alcun oggetto, ma solo un discorso non molto allegro. Ovviamente il mio consiglio è quello di convincerlo a perseverare. Inoltre, se abbiamo Rinoa o Quistis in squadra, cerchiamo il ragazzo sul ponte vicino l'Hotel per ricevere qualche Pozione.


Litigio a Fisherman's Horizon
Nel secondo CD, giunti a Fisherman's Horizon, dovremo sconfiggere il BGH251F2 per ritrovarci con i nostri amici. Dopo aver parlato con Rinoa, dirigiamoci verso il Garden. Durante il tragitto incontreremo Irvine, preoccupato per lo stato d'animo di Selphie: ci chiederà di andare a consolarla. Accettiamo, ma prima torniamo indietro, insieme ad Irvine, e dirigiamoci verso la casa del capomastro (in fondo ai binari, a destra della piazza principale). Entriamo e troveremo l'uomo nel bel mezzo di un litigio con un soldato. Usciamo dalla casa e rientriamo immediatamente: il soldato sarà sparito e così facendo avremo in qualche modo interrotto il litigio. Come ricompensa per quanto appena fatto ci verrà consegnata una Megafenice! Se ritorneremo qui durante le prove del concerto, solo con Irvine, il soldato sarà ancora lì e ci chiederà di uscire per affrontarlo faccia a faccia. Usciamo e ritorniamo subito dentro. L'ufficiale sarà già al tappeto! Esaminiamolo più volte per ottenere Colpi Vibranti, Colpi Perforanti, e tanto altro. Consulta la sezione "Fisherman's Horizon" per conoscere gli altri segreti della cittadina.


Capsula di Salvataggio
Vi siete mai chiesti dov'è atterrata la Capsula di Salvataggio con la quale Ellione, Piet ed il nostro compagno che avevamo portato nello spazio, sono riusciti ad abbandonare la Base Lunare Lunaside? A dir la verità, questa è una domanda che mi sono posta sin dalla prima partita: così, dopo aver scandagliato il mondo di Final Fantasy VIII, sono riuscita a trovarne l'esatta locazione. La capsula risulta essere totalmente invisibile dall'alto, e dalla Lagunarock ne è quindi impossibile l'avvistamento. Bisognerà invece raggiungerla a piedi: entreremo in una "zona segreta", nella quale troveremo Piet (disposto a giocare con noi qualora avessimo dimenticato di vincere la Carta Alexander) e successivamente, nel corso della Compressione Temporale, anche la Regina delle Carte. Qui potremo sfidarla, se non abbiamo ancora completato la Quest della Regina, e se qualche carta rara dovesse essere rimasta nelle sue mani. Gli incontri però saranno abbastanza complessi, viste le regole in uso all'interno della Capsula.

Il luogo esatto in cui si trova la capsula è la porzione sudorientale della Pianura di Avadan, precisamente dove la pianura forma un penisola affacciandosi sul mare. Raggiungiamo la grande pianura a bordo della Lagunarock, entrando nel menu per verificare la nostra posizione (viene indicata in basso), quindi spostiamoci verso Sud-Est, raggiungendo questa prominenza che dà sul mare: non dovremmo avere problemi a rintracciarla. Teniamo però presente che la capsula risulta essere totalmente invisibile dall'alto, e dalla Lagunarock ne è quindi impossibile l'avvistamento. Bisogna invece raggiungerla a piedi: entreremo in una "zona segreta", nella quale troveremo Piet (disposto a giocare con noi qualora avessimo dimenticato di vincergli la carta Alexander) e, ovviamente, la Regina. Ecco la posizione esatta, segnata sulla worldmap.







L'Osso di Dollet

Uno degli abitanti più famosi di Dollet è senz'altro il pittore: egli è infatti il creatore di tutte le carte esistenti nel mondo di Final Fantasy VIII, nonchè padre della famosissima Regina delle Carte. La nostra avventura comincia in seguito all'intervento del nipotino del pittore, che da qualche tempo ha il vizio di "deturpare" le opere del nonno aggiungendo un osso bianco all'opera. Entriamo nella casa del pittore: analizzando l'opera Squall affermerà "... io quel posto lo conosco.". Ed in effetti è proprio così, visto che si tratta di strade della stessa Dollet. L'osso in questo caso è una specie di "X" ed il quadro una sorta di "mappa del tesoro". Rechiamoci quindi nel luogo indicato dall'opera del pittore e cerchiamo di individuare l'osso.

Il primo luogo in cui si cela l'osso è la Piazza Centrale: accanto al proprio legittimo proprietario, esaminiamo il cagnolino che dovremo far spostare, per poter prendere il "tesoro" gelosamente custodito. Esaminando l'osso due volte otterremo un piccolo regalo: una Pozione. Ripetiamo quindi l'operazione, tornando a casa del pittore e rintracciando il secondo luogo: sotto il secondo osso troveremo una Coda di Fenice, e sotto il terzo un Ago Dorato. A questo punto i quadri sul cavalletto del pittore saranno finiti, e con essi anche la nostra caccia. Se però decidiamo di pazientare e affrontare questo segreto nel CD 3, i premi poi ottenuti saranno ancora più preziosi: otterremo infatti una Extrapozione, una Megapozione ed infine un Elisir!


Salvataggio a Timber
Passeggiando lungo la stazione di Timber ci sarà senz'altro capitato di incontrare dei bambini che giocano sul ponte. Alcuni hanno addirittura tentato di attraversarlo quando passa il treno ma -affermano- non ce l'hanno mai fatta per la troppa paura. Successivamente però, uno di loro tenterà effettivamente l'impresa e rimarrà bloccato sui binari! Una volta fatto ritorno a Timber corriamo in suo soccorso per poter soggiornare gratuitamente nell'Hotel di Timber (prima inaccessibile perché troppo affollato) ed essere menzionati nel notiziario locale. Potremo anche raccogliere un numero del "Timber Maniacs" all'interno della camera.


Negozi chiusi ad Esthar
Fra i tanti negozi di Esthar avremo notato la presenza di due boutiques impossibili da utilizzare perché perennemente chiuse: il negozio di Jhonny ed il negozio di Cheryll. Il primo sembra essere chiuso, ma vende oggetti molto rari, per cui vale sicuramente la pena armarsi di pazienza e provare più volte (ne serviranno circa 15) fino a quando non lo troveremo aperto.
Il secondo negozio in questione, quello di Cheryll, invece, è realmente chiuso, ma selezionandolo più volte, ci verrà donata una rarissima Stele di Rosetta!
Può inoltre capitare, selezionando un qualsiasi negozio, che appaia il messaggio "Pronti, via!": grazie ad esso, riceveremo in dono un oggetto. Se ci interessa vedere quali sono gli oggetti che si possono ottenere in dono, possiamo provare ad entrare ed uscire ripetutamente dai negozi (senza obbligo d'acquisto) fino a quando non comparirà il fatidico messaggio.


Kyactus nel CD2
Oltre a celare il Guardiano Gyaptus, l'Isola di Kyaptus si distingue per la miriade di piccoli Kyactus presenti sulla sua superficie, unica specie di mostro esistente sull'isola. Sconfiggendone uno, otterremo la bellezza di 20 AP. Com'è facile intuire, il luogo è davvero l'ideale per l'apprendimento rapido delle abilità delle nostre Guardian Forces! Tale luogo, però, è normalmente raggiungibile soltanto a partire dal CD3, poiché avremo bisogno della Lagunarock per potervi approdare, essendo l'isolotto del tutto privo di spiagge. Tuttavia, oltre all'isolotto, esiste un altro luogo nella worldmap ufficialmente classificato come "Isola dei Kyactus", e che possiede le stesse identiche caratteristiche, pur essendo raggiungibile sin dal CD 2! Raggiungerlo è piuttosto semplice: nei pressi delle Montagne di Tahr troveremo un angusto passaggio tra le rocce, percorribile solo a piedi, che ci condurrà in una zona desertica antistante l'isolotto dei Kyactus. Non potremo raggiungere l'isola vera e propria, ma proviamo ad entrare nel menu di gioco, e scopriremo che anche la zona in cui ci troviamo è etichettata come "Isola dei Kyactus"! Proviamo inoltre ad ingaggiare battaglia, gironzolando in quest'area: incontreremo una miriade di piccoli Kyactus verdi, che potremo sconfiggere ottenendo i soliti 20 AP per ciascuno. Un segreto davvero di rilievo, perché ci permette di allenare a dovere i nostri personaggi, e far guadagnare alle nostre GF una miriade di AP, prima ancora di aver recuperato la Lagunarock :)


 




Reiz nel primo sogno di Laguna

Nel corso del primo sogno di Laguna, dopo aver attraversato la foresta e raggiunto il mezzo di trasporto dell'esercito Galbadiano, giungeremo a Deling City. Qui avremo la possibilità di girare liberamente per le vie ed i negozi della città, cosa che ci sarà particolarmente utile nelle successive battute di gioco. In particolare, raggiungiamo l'area dell'Arco di Trionfo, ed esaminiamone la base per scovare una porta: varchiamo la soglia e scendiamo nelle fognature, avanzando sul marciapiede per tre schermate, fino ad arrivare ad un cancello oltre il quale non potremo proseguire. In questa ristretta zona, e solo qui, potremo incontrare i Creeps, mostri-spettro che normalmente ci sarebbero accessibili soltanto più avanti nel gioco. Proviamo ad affrontarne qualcuno, e noteremo che tra le magie assimilabili fa capolino il potente incantesimo Reiz. Questa magia - oltre ad assicurarci un discreto aumento dei parametri se riusciremo a collezionarne 100 unità - si rivelerà soprattutto utilissima in battaglia, permettendoci di riattivare l'assetto di guerra di un nostro alleato senza fare ricorso alle Code di Fenice. Purtroppo, l'area in cui è possibile affrontare i Creeps è piuttosto ristretta, e questo ci costringerà a camminare avanti e indietro per poter ingaggiare battaglia. Grazie a "Martino" per la precisazione, e a "Vykos" (profilo) per averla verificata.


Il mistero di Armi Mese n. 2
(di "Brian Farey"). A dispetto delle voci che circolano in giro, la rivista "Armi mese n° 02" non esiste. In realtà, alle spalle delle riviste Armi mese troviamo un grossolano errore di traduzione. I Gekkan Buki, ossia gli Armi Mese, nella versione originale giapponese di FFVIII sono catalogati per mese, e non per mumero. In Giappone i mesi si indicano con i numeri seguiti dal suffisso -gatsu, e questo può aver creato confusione nei traduttori. Per l'esattezza, i nomi originali delle riviste sono quindi "Armi Mese Marzo" (tradotto come "Armi Mese 3"), "Armi Mese Aprile" (tradotta come "Armi Mese 4") e così via, fino ad Agosto ("Armi Mese 8"). Il primo numero, invece, è davvero il primissimo numero della rivista, ossia la prima edizione (si chiama infatti "Sokan" e non "Ichi-gatsu") e non a caso può essere recuperato nel passato, ai comandi di Laguna. Non si tratta quindi della Rivista Mese di Gennaio, ma proprio del primo numero della collana: ciò nonostante è stato erroneamente tradotto come "Armi Mese 1", e questo ha dato il via a speculazioni di ogni sorta sul fantomatico "Armi Mese 2".
In definitiva, nella versione originale abbiamo davvero un Armi Mese 1, mentre tutti gli altri sono Armi Mese mensili, da Marzo ad Agosto.



    La Strategia contiene un errore? Segnalalo qui.

[  Versione per la stampa    [  Versione estesa  ]