Soluzione di Final Fantasy XII - Ricercato Pomodoro

  ● Autore: "Leonheart88" (profilo)

Abbandonate le mura di Rabanastre, ci ritroveremo finalmente nel Deserto Est di Dalmasca: il nostro compito primario è uccidere il ricercato Pomodoro Smarrito, ma è sicuramente una buona idea affrontare i vari mostri presenti nella zona, per varie ragioni:

- Prendere maggiore confidenza con i vari comandi del gioco
- Innalzare il livello di Vaan, che - come vedremo in seguito - influenzerà anche quello degli altri personaggi
- Racimolare un po' di Guil per poter acquistare vari oggetti a Rabanastre e successivamente in giro per il mondo

Iniziamo ad allenarci principalmente contro i Lupi presenti nella zona, cercando di fare una catena il più lunga possibile per aumentare i bottini presi, dopo di che rivendiamo tutto ai vari negozi comprando prima di tutto la magia Energia (costo 15 LP) che ci permetterà di curarci senza dover usare ogni volta una Pozione.

Nota: Le Catene sono il metodo più rapido per guadagnare ingenti e rari bottini! Dopo aver ucciso due mostri dello stesso tipo, nell'angolo in basso a destra dello schermo apparirà la scritta "2 consecutivi" e ad ogni mostro ucciso di seguito la catena aumenterà. Essa però si interromperà ogni volta che sconfiggeremo un mostro di tipo differente, entreremo in una città oppure toccheremo un Salvocristallo. Esistono 4 diversi livelli di catene: più si progredisce nel realizzarla, più crescono le probabilità di trovare pezzi rari ed in maggiore quantità, tanto che ad alti livelli potremo persino godere di benefici quali il recupero di una parte di HP e MP, oppure vari Status alterati positivi. Il modo migliore per far salire in fretta il livello della Catena è non raccogliere il bottino a livelli di catena bassi, poiché così facendo riusciremo a portare - dopo circa una quarantina di uccisioni - la catena a livello massimo. Qui di seguito troviamo elencati il numero massimo di mostri dello stesso tipo da sconfiggere per aumentare il livello della catena:

Livello 2: 31 consecutivi
Livello 3: 82 consecutivi
Livello 4: 163 consecutivi

Di tanto in tanto, dopo aver sconfitto un mostro, il contatore della catena inizierà a lampeggiare di bianco: questo significa che potremo raccogliere il bottino senza aver timore di aumentare i tempi della catena.

Continuiamo ad allenarci sconfiggendo i vari mostri presenti nella zona (sempre se non vogliamo cercare di fare catene di Lupi) ed a curarci con Energia: quando ci sentiamo pronti dirigiamoci verso quel grosso puntino rosso vicino all'albero dalle foglie rosa nella regione chiamata Poggio Riarso (la prima arrivando da Rabanastre). Avviciniamoci ed il combattimento inizierà.

Pomodoro Smarrito
Livello: 2
HP: 134
EXP: 0 - LP: 3

Pomodoro SmarritoStrategia: Non dovrebbe essere troppo difficile battere questo primo Ricercato. Continuiamo ad attaccarlo con attacchi fisici fino a costringerlo a calarsi giù dalla rupe, curiamoci se ne sentiamo il bisogno e raggiungiamolo. Una volta ridotti i suoi HP al di sotto del 40%, Pomodoro Smarrito userà l'attacco speciale "Pirosbolle", il quale ci infliggerà sicuramente molti più danni del normale ma non dovrebbe comunque costituire un serio pericolo. Continuiamo a tempestarlo di colpi finché non lo vedremo crollare al suolo.

Nel filmato seguente Vaan troverà un Fiore di Galbana (che si aggiungerà all'elenco delle Rarità) e ci ritroveremo nella classica schermata di gioco. Fatto questo potremo continuare ad allenarci, oppure tornare in città da Tomaj per ricevere l'agognata ricompensa. Fatta la nostra scelta (ed eventualmente completato l'allenamento) rientriamo in città e parliamo con Kytes davanti alla porta ormai chiusa: partirà un breve filmato in cui vedremo come Vaan riesce a tornare in città; una volta dentro assistiamo inermi alla parata del nuovo Console Vayne, che riuscirà ad ingraziarsi abilmente il popolo di Rabanastre.. Il nostro compito ora è andare con il vecchio Dalan nella Città Bassa, ma volendo potremmo anche uscire dalla città per continuare ad allenarci in nuove zone: è il caso del "Deserto Ovest di Dalmasca", nel quale potremo fare grosse catene di Lupi per ottenere un buon bottino da rivendere in seguito. Dopo aver deciso a nostra discrezione se allenarci o meno ancora un po', dirigiamoci per prima cosa verso la Taverna del Mare di Sabbia e riparliamo con Tomaj (lo troveremo al bancone) per incassare la nostra ricompensa, ossia: 300 Guil, 2 Pozioni e 1 Telelite. Se vogliamo possiamo visionare di nuovo la Bacheca in cerca di altri Ricercati: a questo punto del gioco troveremo solo il Ricercato di Classe E "Texta" ma sarebbe meglio aspettare ancora un po' prima di assumere il relativo mandato di caccia. Maggiori spiegazioni sui Ricercati le troveremo nelle sezione apposita.

Fatto questo usciamo dalla Taverna e rechiamoci finalmente nella Città Bassa per parlare con Dalan: apriamo la mappa con il tasto Select e dirigiamoci verso la più vicina scala (così indicata nella mappa) che ci condurrà sino alla nostra destinazione. Giunti sul posto, apriamo per l'ennesima volta la mappa e rechiamoci nel luogo indicato dalla croce rossa, fine Rione Sud, cioè la casa di Dalan!

Importante: Di fronte la casa di Dalan noteremo una comunissima Giara del Tesoro. Bene, se vogliamo ottenere la più forte arma del gioco (ossia l'Alabarda Eccelsa) NON dobbiamo aprire né quella Giara, né altre 3 che incontreremo lungo il corso del gioco. Vi indicherò di volta in volta la posizione delle giare "incriminate".

Entriamo ed assistiamo al filmato in cui verremo a conoscenza di un modo per intrufolarci nel palazzo: a quanto pare, per riuscirci dovremo prima recarci alla Pianura di Giza. Abbandoniamo allora casa di Dalan ed usciamo dalla Città Bassa passando per il passaggio subito a destra della casa: ci ritroveremo così direttamente alla Porta Sud. Una volta in superficie possiamo anche decidere di rientrare in città per vendere ai negozi tutto il Bottino ottenuto e comprare qualcosa (Magie, Tecniche, Armi ecc.); fatto questo riusciamo e varchiamo finalmente le soglie della Pianura!

Nota Bene: Nella Pianura, così come in qualunque altro luogo della mappa ad eccezione delle città, potremo trovare i cosiddetti Mostri Rari, ossia avversari più ostici del normale e soprattutto creature uniche che possono risultare molto difficili da rintracciare. Ne esistono 80 in tutto il gioco, di cui 30 fanno parte della missione secondaria "Olifante della Costa Phon". Tratteremo meglio l'argomento Ricercati nella sezione apposita, ma per il momento teniamo solo presente che potremo incontrarne uno ovunque, per cui teniamoci pronti a scontri più difficili del normale.


Pianura di Giza
Abbandonate le mura di Rabanastre, ci ritroveremo nel bel mezzo della Pianura di Giza: esploriamo un po' l'area che ci circonda per acquisire Punti Esperienza dai mostri presenti, e nel frattempo aprire le numerose Giare del Tesoro della zona, quindi apriamo la mappa e dirigiamoci verso l'ormai nota croce rossa - esattamente sotto Rabanastre - per ritrovarci così nel Villaggio Nomade. Appena entrati parliamo con Natsu, il Moguri Mappiere subito alla nostra destra, che ci venderà una Mappa della Pianura di Giza a soli 30 Guil, un affarone! Scopriremo in seguito che esistono molti membri della sua Gilda sparsi per il mondo, e che sarà sempre molto utile avere a propria disposizione la mappa della zona in cui ci si trova, per cui in questi casi.. mano al portafoglio! Andiamo poi da Aji, la donna nomade alla nostra sinistra con un simbolo arancione sopra la testa - questo segno indica i luoghi in cui è possibile comprare e vendere degli oggetti - e assicuriamoci di venderle il nostro Bottino, racimolato durante gli scontri con i mostri. Vendere regolarmente il nostro Bottino ai negozianti sarà un'operazione che non dovremo mai trascurare, poiché rappresenterà la nostra principale - se non, spesso, unica - fonte di guadagno!

Spiegazione, Bottino - In un mondo in cui Gambit, Magie, Tecniche, Armi e Protezioni vanno acquistati regolarmente, la vendita del Bottino rappresenta uno dei sistemi migliori per mantenere sempre il proprio cash economico al di sopra dello zero. In generale, tutti gli Oggetti-Bottino possono essere tranquillamente venduti, fatta eccezione per le Teleliti (utili per tele-trasportarsi da un Salvocristallo giallo all'altro) e le Erbe Ghisal (che ci serviranno per il nostro Chocobo). Eccezione è rappresentata anche dalla Esuvia di Serpente, che otterremo sconfiggendo il ricercato Heg, e che ci sarà d'aiuto nella futura missione "Paziente del Nebra". Vendendo il Bottino, in un qualsiasi negozio di Ivalice, appariranno progressivamente delle nuove Offerte: si tratta di veri e propri "pacchetti a prezzo speciale", che nella stragrande maggioranza dei casi ci permetteranno di risparmiare un certo quantitativo dei Guil. Ad esempio, l'Offerta Ascia Preziosa, in vendita al prezzo di 16.200 Guil, contiene un'Ascia d'Oro, acquistabile nei negozi a 18.000 Guil: un risparmio netto quindi di 1.800 Guil. Gli oggetti del Bottino possono essere venduti a qualunque mercante, in qualsiasi momento. L'importante è non incrociare le Offerte! Questo significa che se per un'Offerta ci servirà, ad esempio, una Pelliccia di Lupo, vendendone 99 non otterremo 99 Offerte, ma soltanto 1, e le altre 98 Pellicce di Lupo non saranno considerate. In questo caso sarebbe quindi bene vendere le singole Pellicce separatamente. Nella sezione "Offerte" troviamo un elenco completo delle Offerte suddivise, a seconda del loro contenuto, in Oggetti, Armi, Equipaggiamento, Bottino e Regole.

Ultimata la vendita, verifichiamo se c'è qualcosa che merita di essere acquistato, quindi andiamo a parlare con Mashua sotto il grande Cristallo nero: essa ci proporrà un accordo. Se riusciremo a trovare Jin, uno dei bambini mandati a creare l'Eliolite, potremo ottenere quello che ci serve. Nel filmato successivo Penelo entrerà nella squadra, avrà lo stesso livello di Vaan e 20 LP in meno di quelli accumulati complessivamente da Vaan fino a questo momento. Salviamo il gioco e parliamo con Kamina, una delle bambine nomadi, per avere informazioni più precise riguardo alla posizione di Jin. Usciamo ora dall'uscita Ovest del Villaggio Nomade, e Penelo ci regalerà 3 Pozioni e 2 Code di Fenice, con annessa spiegazione sui Gambit e su come impostare gli ordini ai propri membri della squadra.

Spiegazione, Gambit - Una delle principali innovazioni di Final Fantasy XII è sicuramente rappresentata dai Gambit, un elaborato sistema di "Intelligenza Artificiale" dei nostri alleati, ma anche degli avversari che dovremo affrontare. I Gambit permettono di impostare una serie di istruzioni e movimenti ai vari personaggi, che eseguiranno così gli ordini precedentemente dati. In questo modo, il giocatore non sarà tenuto a selezionare innumerevoli volte lo stesso comando - ad esempio "Attacco" - nella stessa battaglia, ed avrà inoltre la possibilità di concentrarsi su un solo personaggio - quello direttamente controllato - evitando che gli altri rimangano immobili in attesa di un nostro comando diretto: gli altri personaggi, infatti, agiranno autonomamente, sulla base delle "istruzioni" - i Gambit - che gli abbiamo assegnato in precedenza. In teoria, non è necessario avvalersi dell'aiuto dei Gambit, perché è perfettamente possibile giocare senza l'uso di alcun comando impostato in precedenza; tuttavia, questo si rivelerà una considerevole perdita di tempo, considerando la grossa utilità che essi sono in grado di fornirci. Tutte le informazioni su questo sistema nell'omonima sezione "Gambit".

Gambit di Penelo: Alleato con HP < 50% → Energia
Nemico proprio → Attacca



Pianura di Giza - Eliolite
In questo nostro compito saremo dunque affiancati da Penelo, che ci fornirà il proprio aiuto anche in battaglia. Teniamo però presente che, al termine della ricerca di Jin e della creazione dell'Eliolite, la nostra amica abbandonerà la squadra per farvi ritorno - e questa volta in via definitiva - soltanto più avanti. In quel momento del gioco, il suo livello dipenderà dalla media dei livelli dei componenti del gruppo, e non dall'esperienza che le abbiamo fatto accumulare precedentemente! Evitiamo quindi di portare Penelo a livelli altissimi adesso, anche se potrebbe essere utile accumulare qualche LP per iniziare a muoverci sulla Scacchiera.

Attraversiamo le Colline Toum e scendiamo giù fino ad arrivare alla Landa delle Stelle, quindi spostiamoci ad Est per arrivare alla zona "Sponda del Cristallo", dove troveremo finalmente Jin. Facciamo attenzione a non incrociare per ora i due Lupi Mannari predenti nella zona Landa delle Stelle, perché hanno una forza al momento superiore alle nostre possibilità. Arrivati sulla Sponda del Cristallo per prima cosa salviamo, poi parliamo con Jin per scoprire il motivo del suo ritardo, accettiamo di aiutarlo ed in cambio otterremo una Ombralite, che dovremo trasformare in Eliolite tramite l'esposizione ai quattro grossi Cristalli neri presenti nella pianura. Possiamo individuarli semplicemente aprendo la mappa, dove saranno contrassegnati da un rombo arancione con dentro un punto esclamativo. Non ci rimane altro da fare che avvicinarsi ai vari Cristalli e puntare verso loro l'Ombralite per caricarla di energia. Raggiunto il 100% di energia la Buiolite si trasformerà in Eliolite, e noi verremo automaticamente trasportati al villaggio, dove otterremo in ricompensa 50 Guil, 2 Pozioni e 2 Teleliti, oltre ovviamente all'Eliolite stessa!
Completata la missione possiamo dirigerci nuovamente a Rabanastre, ma prima di fare ritorno da Dalan facciamo visita alla Taverna del Mare di Sabbia ed accettiamo il Mandato di Texta, poiché con l'aiuto di Penelo sconfiggerlo sarà un impresa tutt'altro che impossibile. Completata, se vogliamo, la Caccia, rechiamoci da Dalan passando attraverso una delle tante vie che conducono alla Città Bassa: poco prima di entrare dentro casa assisteremo ad un filmato in cui Penelo lascerà temporaneamente la squadra, quindi entriamo e parliamo con Dalan che ci consegnerà finalmente la Pietra del Crescente! A questo punto potremmo già dirigerci verso i Canali di Garamsythe e proseguire nell'avventura, ma teniamo presente che esiste un metodo relativamente veloce per salire di livello, il cosiddetto Metodo Dastya (uno dei mostri rari del gioco). Per prima cosa rechiamoci da Migelo a comprare un buon quantitativo di Code di Fenice, che ci serviranno per eliminare il mostro, essendo questo - per nostra fortuna - un non morto. Il modo migliore per procurarsi i soldi necessari all'acquisto delle Code di Fenice è realizzare delle catene di Lupi nel Deserto Est di Dalmasca. Realizzare una "catena" significa eliminare, consecutivamente, più mostri dello stesso tipo: più aumenterà il numero di mostri analoghi sconfitti, più salirà il livello della catena, maggiori saranno i Guil e gli oggetti ricevuti al termine della battaglia. Ultimata la preparazione, dirigiamoci nel Deserto Ovest di Dalmasca, e qui combattiamo contro ogni avversario che incontreremo fino a far scendere gli HP Vaan al di sotto del 10%; poi spostiamoci nella zona a Nord rispetto all'attuale, ossia il Corridoio di Sabbia: appena entrati, Dastya si materializzerà di fronte a noi. Non appena la sua barra della vita apparirà sullo schermo, sbrighiamoci a lanciargli contro una Coda di Fenice, arraffare il bottino se c'è tempo (molto difficile) e cambiare zona al più presto, il tutto prima che il suo Attacco Dark vada a segno, e che appaiano le indicazioni sugli EXP ed LP ricevuti. In questo modo riusciremo a concatenarlo evitando di dover cambiare tre zone ogni volta per vederlo apparire. Come metodo è sicuramente rischioso, ma permette un buon livellamento nelle fasi iniziali del gioco.

Se lo desideriamo, potremmo anche recarci alla città di Nalbina per comprare la Spada di Ferro - costo 1.200 Guil - da equipaggiare a Vaan al posto della Spada di Mithril, poiché esiste una differenza di ben 11 punti d'attacco tra le due! Per arrivarci entriamo nel Deserto Est di Dalmasca e arriviamo fino alla zona Labirinto Sabbioso; fatto questo avremo tre differenti opzioni: con il passaggio più in basso torneremo a Giza, con quello più in alto proseguiremo nel deserto ed invece col passaggio a destra arriveremo finalmente alla Fortezza di Nalbina!
Acquistata la spada, torniamo a Rabanastre e soffermiamoci una attimo nella Piazza delle Porte, poiché nell'anfratto in alto a sinistra troveremo il Moguri Mappiere che ci venderà sia la mappa del Deserto Est di Dalmasca, sia la cartina del Deserto Ovest, ad un prezzo decisamente conveniente. Acquistiamo entrambe le mappe senza indugi, poiché ci saranno utilissime in seguito. Finalmente possiamo raggiungere adesso i Canali di Garamsythe per proseguire la nostra avventura, quindi rechiamoci nella Città Bassa e raggiungiamo il luogo segnato dalla croce rossa.


Canali di Garamsythe - Irruzione nel Palazzo di Rabanastre
Arrivati nel punto segnalato, incontreremo nuovamente Kytes che aprirà il cancello alla nostra sinistra, ed in più ci regalerà 2 Pozioni e 4 Colliri. Una volta entrati, salviamo il gioco e proseguiamo a sinistra attraversando sia la zona "Scala Ausiliaria Centrale" - quella in cui ci troviamo attualmente - sia la successiva zona "Collettori Sud", fino ad arrivare finalmente al Canale Ausiliario Nord. In queste aree avremo la possibilità di vedercela con numerosi Ratti Mannari, che non dovrebbero costituire alcun tipo di problema se siamo minimamente allenati, e che anzi potranno esserci utili per collezionare LP; in più, incontreremo anche i Dissanguer, voraci pipistrelli di cui riusciremo a sbarazzarci, anche in tal caso, con relativa facilità. Da notare che i Dissanguer, benché dotati di ali, non sono considerati mostri volanti, e dunque possono benissimo essere colpiti anche dalle armi normali, e non solo da quelle a gittata. Entriamo nel Canale Ausiliario e percorriamolo sino in fondo, saliamo per le scale e selezioniamo la risposta corretta, raggiungendo finalmente il Palazzo di Rabanastre. Salviamo subito il gioco grazie al Salvocristallo, ed apriamo la Giara del Tesoro vicino a noi per entrare in possesso della Mappa del Palazzo di Rabanastre, quindi varchiamo l'unica porta presente per ritrovarci del Deposito del Palazzo.

Nota Bene - In questa zona sono presenti molte giare, ma sfortunatamente una di queste non dovrà essere aperta se vorremo entrare in possesso, più avanti, della mitica Alabarda Eccelsa. La giara in questione si trova nell'Angolo Sud-Est della sala - se non ci sentiamo sicuri possiamo anche non aprirne nessuna, visto che non troveremmo comunque oggetti di particolare pregio.

Parliamo con l'aiutante di palazzo, che ci dirà di attendere il nostro turno davanti le scale, quindi proseguiamo lungo il corridoio per arrivarci. Raggiunta l'area, ed assistito alla breve sequenza animata, tentiamo come se niente di fosse di salire per le scale: saremo brutalmente respinti, ma un aiutante di palazzo noterà la scena. Parliamo con lui, ed egli ci spiegherà un modo per salire: facciamo tutto quello che ci dice e riusciremo finalmente a raggiungere il livello superiore! Superata la porta, ci ritroveremo nel Salone Inferiore: il nostro compito sarà attivare la Pietra del Crescente sopra la Piastra del Leone: "Il Sigillo brama la forza dell'Eliolite per illuminare l'offuscata via". Facciamo attenzione a non farci catturare, altrimenti dovremo ricominciare tutto dall'inizio. Il concetto base del mini-gioco che stiamo per affrontare, consiste nell'attirare i soldati in determinate posizioni, allo scopo di liberarci la strada e proseguire. La mappa seguente ci aiuterà parecchio a capire quale strada percorrere.



- Proseguiamo diritti fino a raggiungere la Piastra del Falco: qui fermiamoci, ed urliamo alle guardie.
- Torniamo di corsa indietro, dirigiamoci giù per il corridoio e proseguiamo in direzione Est; controlliamo il Navigatore per vedere quando le guardie smetteranno di inseguirci.
- Spostiamoci a Nord lungo il corridoio parallelo al precedente, e svoltiamo a sinistra (direzione Ovest) all'ultimo corridoio - il terzo; giunti a metà, urliamo alla guardia che inizierà a rincorrerci.
- Ritorniamo velocemente sui nostri passi verso Est, scendiamo a Sud e svoltiamo ad Ovest al corridoio successivo - quello centrale, dove troveremo la Piastra del Leone. Attiviamo ed usiamo la Pietra con il tasto x, e così facendo sbloccheremo un passaggio all'interno della Sala. Nel caso in cui dovessimo essere catturati successivamente a questo momento, non saremo più costretti a rifare tutti questi passaggi, poiché la Lastra resterà comunque attiva.
- Chiamiamo le tre guardie e prepariamoci a correre: muoviamoci velocemente verso Est, quindi scendiamo verso Sud e ritorniamo nel corridoio della Piastra del Falco - dovremo piegare ad Ovest al corridoio successivo. Qui, raggiungiamo la metà del sentiero e chiamiamo anche le altre due guardie.
- Torniamo velocemente indietro verso Est fino a raggiungere il corridoio principale, scendiamo verso Sud e poi verso Ovest fino ad arrivare al sentiero parallelo al precedente, dove dovremo spostarci verso Nord.
- Proseguiamo verso l'alto fino ad arrivare all'incrocio in cima: qui esaminiamo l'alcova a Nord-Ovest - è la terza verso Ovest - per notare una Fonte Luminosa; al momento opportuno decidiamo di proseguire per il Passaggio segreto.

Proseguiamo lungo il Passaggio segreto e, arrivati in fondo, azioniamo l'interruttore posto nell'Angolo a Nord-Ovest, per poi dirigerci alla "Parete Sospetto", situata a Nord-Est. Esaminiamola, e si aprirà un passaggio segreto che ci porterà finalmente al tesoro! Nel filmato seguente otterremo la Magilite della Dea, e faremo la conoscenza di due nostri futuri compagni di avventura: Fran e Balthier. "Chi sei tu? -Vaan" "E chi se non il protagonista? -Balthier". Al termine della sequenza animata percorriamo la Scala del Giardino fino a quando uno spettacolare filmato non interromperà la nostra corsa, e Balthier e Fran si uniranno definitivamente alla nostra squadra! Qualche informazione sui nostri nuovi compagni d'avventura è doverosa.

Nome: Balthier
Età: 22

I parametri magici di Balthier (MP Max e POT MAG) sono inferiori alla media, per cui potrebbe essere una buona idea puntare su altre sue qualità: i valori Forza e Velocità salgono infatti piuttosto rapidamente, ed egli è inoltre avvantaggiato dal poter usare sin dall'inizio i Fucili, che infliggono danni al nostro avversario senza considerare la DIF Fisica di quest'ultimo.
Quando lo incontriamo ha queste caratteristiche:

Livello: Lv di Vaan + 1
LP: Il valore degli LP di Balthier dipende dalla quantità di Punti Licenze che abbiamo accumulato con Vaan, nonchè dagli LP di Fran (il cui valore fa anch'esso riferimento a Vaan). Questa è la formula esatta: (Metà degli LP di Vaan) + (LP di Fran - 135)
Magie/Tecniche: Pronto Soccorso
Oggetti: -
Guil: 200
Gambit
Alleato a caso → Pronto Soccorso
Nemico più vicino in vista → Attacca


Equipaggiamento Nome Effetto
Arma Altair Attacco +6, Destrezza +10, Colpo Critico 5%
Supporto Cartucce Cipolla Attacco +1
Testa Capale DIF Magica + 5, HP MAX + 20
Corpo Pellecromo DIF Fisica + 5, HP MAX + 20
Accessorio - -


Licenze
Licenza Ruba -> Ruba
Licenza Pronto Soccorso -> Pronto Soccorso
Fucili: Licenza 1 -> Altair, Capella
Ducili: Licenza 2 -> Vega, Sirio
Scudi: Licenza 1 -> Excursion, Scudo di cuoio
Protezioni leggere: licenza 1 -> Galea, Abito di Pelle
Protezioni leggere: licenza 2 -> Capale, Casco, Pellecromo, Busto di pelle
Protezioni pesanti: licenza 1 -> Elmo di pelle, Elmo di bronzo, Corazza di pelle, Corazza di bronzo

Nome: Fran
Età: Sconosciuta

Fran è l'unica componente non Huma del gruppo: si tratta di una Viera, razza notoriamente più longeva di quella umana, sebbene la sua esatta età sia sconosciuta. Fedele compagna di viaggi e di avventure di Balthier, è un'abilissima pilota della Strahl. Composta ed apparentemente altezzosa, si unirà al nostro party insieme all'aviopirata.

Note: Inizialmente i parametri di Fran non saranno eccezionali, specialmente HP, Forza e POT Magica. Ciò nonostante, la sua natura di maga non tarderà ad essere svelata: i suoi MP aumenteranno molto velocemente salendo di livello, e addirittura a partire dal livello 50 raggiungeranno l'ammontare dei Punti Magia di Vaan. Per compensare la sua condizione iniziale, è bene provvedere subito allo sviluppo di Fran sulla scacchiera, magari privilegiandola per l'apprendimento delle Apoteosi.

Quando la incontriamo ha queste caratteristiche:

Livello: Lv di Vaan + 1
LP: Il valore degli LP di Fran dipende dalla quantità di Punti Licenze che abbiamo accumulato con Vaan. Questa è la formula esatta: LP di Vaan - 120
Magie/Tecniche: Energia, Fire
Oggetti: -
Guil: 200
Gambit
Nemico del Leader → Attacca
Nemico più vicino in vista → Attacca


Equipaggiamento Nome Effetto
Arma Arco corto Attacco +17, Colpo Critico 5%
Supporto Frecce Cipolla Attacco +1
Testa Capale DIF Magica + 5, HP MAX + 20
Corpo Pellecromo DIF Fisica + 5, HP MAX + 20
Accessorio - -


Licenze
Magia Bianca: Licenza 1 → Energia, Lux
Magia Nera: Licenza 1 → Fire, Thunder, Blizzard
Licenza Ruba → Ruba
Archi: Licenza 1 → Arco corto, Arco d'argento
Archi: Licenza 2 → Arco Avis, Arco killer, Arco lungo
Scudi: Licenza 1 → Excursion, Scudo di cuoio
Protezioni leggere: licenza 1 → Galea, Abito di Pelle
Protezioni leggere: licenza 2 → Capale, Casco, Pellecromo, Busto di pelle
Protezioni pesanti: licenza 1 → Elmo di pelle, Elmo di bronzo, Corazza di pelle, Corazza di bronzo


Canali di Garamsythe

Ci ritroveremo nuovamente nei Canali di Garamsythe: l'unico modo per uscirne è percorrerli interamente a piedi, perciò che aspettiamo? Salviamo il gioco sfruttando il Salvocristallo lì presente, e scendiamo per le scale: subito dopo Balthier ci fermerà, e ci darà qualche spiegazione riguardo ai Gambit - maggiori informazioni sono presenti nella omonima sezione del Rinoa's Diary, i Gambit. Impostiamo questi comandi secondo il nostro volere e proseguiamo. Poco più avanti incontreremo sulla nostra sinistra dei cadaveri di alcuni soldati: premiamo il tasto x per esaminare i loro corpi ed ascoltare il commento di Balthier, che renderà più chiaro quanto accaduto. Proseguiamo verso la zona successiva, quindi giriamo appena possibile a sinistra per trovare una Giara del Tesoro contenente la Mappa dei Canali di Garamsythe. Torniamo appena indietro e proseguiamo verso il basso - consultiamo la mappa per non perderci. Giunti nel Canale Principale 11, continuiamo a scendere verso il basso fino a ritrovarci nell'Area livellamento Est - con la mappa in nostro possesso non dovrebbe essere difficile arrivarci. Giunti in fondo, proseguiamo verso sinistra fino ad arrivare al Salvocristallo, e scendiamo per le scale situate nella sua prossimità: così facendo si attiverà un breve filmato, intervallato da un breve combattimento contro quattro guardie, al termine del quale un nuovo personaggio, Amalia, si unirà alla squadra come ospite. Ci penserà Balthier a spiegarci cosa sia effettivamente un ospite, e quali sono le differenze con i veri e propri personaggi della squadra.

Spiegazione, Ospiti - Gli "Ospiti" sono personaggi che si accosteranno al party, seguendoci nelle nostre peripezie, per una determinata fase di gioco. Non trattandosi di personaggi ordinari, non possono essere controllati, né nel corso del combattimento, né attraverso il Menu principale. Questo significa che il loro equipaggiamento non potrà in alcun modo essere modificato, e che, analogamente, non potremo influire sul loro comportamento nel corso dello scontro: essi seguiranno infatti alla lettera il loro personale set di Gambit.
Sfruttare l'aiuto di un Ospite potrà rivelarsi fondamentale, specie se stiamo per affrontare un nemico particolarmente impegnativo, o se intendiamo fare più in fretta nelle battaglie (aggiungendosi ad un party di 3 membri, avremo una squadra di 4 personaggi pronti al combattimento). Tuttavia, a questo indubbio vantaggio si sommano anche due inconvenienti:

- la ripartizione dei punti EXP accumulati: parte di questi verrà assegnata anche all'ospite, che tuttavia non potrà mai, in questa fase, aumentare il proprio livello. Questo significa che, se otteniamo da un incontro 120 EXP, con un normale party di tre membri, ciascuno dei personaggi otterrà 120 / 3 = 40 EXP. Aggiungendosi anche il personaggio Ospite, invece, la ripartizione sarà: 120 / 4 = 30 EXP. E visto che solo i tre personaggi ordinari faranno buon uso dell'Esperienza guadagnata, avremo "sprecato" 30 EXP. Per questo motivo è bene evitare di impegnarsi nei Level Up quando c'è un personaggio ospite al nostro fianco; o in alternativa potremmo metterlo temporaneamente fuori combattimento, portandolo in Status K.O., o non rianimandolo quando dovesse raggiungere i 0 HP.

- l'impossibilità di gestirlo in battaglia: se da un lato l'autonomia dell'ospite può darci maggior respiro, dall'altro può rivelarsi parecchio fastidiosa, specie se intendiamo passare inosservati (l'ospite potrebbe attaccare ugualmente il nemico) oppure se siamo già accerchiati da un numero sufficiente di avversari (l'ospite potrebbe attirarne a sè di nuovi).

Ecco i Gambit di cui sar� dotata Amalia, Ospite dall'aspetto sicuramente pi� che familiare.

Alleato con HP < 40% → Pozione
Alleato in Status K.O → Coda di Fenice
Nemico debole ad Oscuro → Scheggia Dark
Nemico più vicino in vista → Attacca


Inoltriamoci nei Collettori Sud, ma prima di continuare assicuriamoci di avere i nostri personaggi in perfetta forma, perché nel largo spiazzo che attraverseremo riceveremo la graziosa visita di quattro Budini; non si tratta di avversari particolarmente difficili perché deboli all'Elemento Fuoco, perciò non facciamoci scrupoli ed usiamo liberamente la Magia Fire. Questi nemici possono infliggerci lo Status Cecità, che ci impedirà di mettere a segno un buon numero di attacchi fisici: fortunatamente questa alterazione di status è facilmente curabile con la Magia Lux, oppure con l'Oggetto Collirio. Eliminati i quattro Budini ci verrà proposta la classica Fanfara della Vittoria, e ciascuno dei personaggi festeggerà a suo modo la buona riuscita della battaglia. A questo punto possiamo decidere se tornare brevemente indietro e salvare il gioco oppure se proseguire: la scelta è sicuramente libera, ma sarebbe senz'altro salvare la posizione se abbiamo riscontrato difficoltà nello scontro appena trascorso.
Avanziamo e superiamo la successiva zona "Area Livellamento Ovest" fino a giungere nel "Canale Principale 10", proseguiamo diritto e poi svoltiamo a destra fino ad arrivare alla zona "Controllo centrale": qui salviamo il gioco e prepariamoci ad affrontare un Boss, che ci attenderà dentro le Vasche di Raccolta.

Boss: Incendyo
Livello 7
HP: 3571
EXP: 0 - LP: 3

Strategia: Incendyo alternerà magie di Elemento Fuoco ad attacchi fisici, e la sua mossa Incendio potrà infliggere lo Status Veleno ai membri della squadra - fortunatamente curabile con la Magia Triaca. Il nostro avversario è parecchio debole alla Magia Idro, di cui purtroppo non siamo ancora in grado di disporre, quindi l'unica soluzione sarà attaccarlo fisicamente, ricordandoci di curare i nostri personaggi in caso di bisogno.


Prigionieri alle Segrete di Nalbina
Finito lo scontro, un filmato segnerà la nostra cattura da parte dei Soldati imperiali, guidati da Vayne in persona. Visto l'esito negativo della nostra fuga, ci ritroveremo prigionieri nelle Segrete di Nalbina: iniziamo ad ispezionare la stanza in cui ci troviamo, parlando con gli altri prigionieri ed aprendo le Giare del Tesoro per raccoglierne il contenuto. Quando abbiamo finito, ignoriamo gli avvertimenti vari, dirigiamoci verso il Salvocristallo, salviamo e proseguiamo oltre la porta. Partirà una sequenza animata al termine della quale ci ritroveremo catapultati in un'arena, dove dovremo affrontare tre Seeq, per la precisione Daguza, Galidor e Guich. Una particolarità dello scontro è che dovremo cavarcela a mani nude, vista la confisca delle nostre armi, ma nonostante questo non dovremmo incontrare grossi problemi. Al termine della battaglia ci riuniremo finalmente con Fran, e riusciremo a recuperare le nostre armi, oltre a ricevere la Mappa delle Segrete di Nalbina. Salviamo il gioco innanzi al Salvocristallo ma prestiamo bene attenzione alle Giare del Tesoro poste innanzi ad esso: una di queste non dovrà essere assolutamente aperta, se vorremo in futuro ottenere l'Alabarda Eccelsa. Se preferiamo non rischiare, in definitiva non apriamo nessuna delle tre Giare.



Cambiamo zona, ed addentriamoci nel Settore di sicurezza; a questo punto possiamo decidere di seguire il consiglio di Balthier - ed evitare i combattimenti inutili - oppure procedere a testa bassa eliminando tutti i nostri avversari. La scelta dell'uno o dell'altro sistema non influenzerà i successivi eventi di gioco, quindi sentiamoci liberi di decidere in base alle nostre preferenze. Dirigiamoci in ogni caso verso Nord, fino all'estremo della mappa, e poi puntiamo verso l'area rettangolare Ovest attivando così il successivo filmato. Dirigiamoci poi verso la porta "gentilmente" aperta dai soldati, e prepariamoci ad uno dei filmati chiave del gioco, che richiederà senz'altro la nostra massima attenzione. Al termine della sequenza, un nuovo personaggio si aggiungerà alla squadra come ospite, Basch. I suoi Gambit:

Nemico del Leader → Attacca
Nemico più vicino in vista → Attacca


  Continua  -  Parte III



    La Strategia contiene un errore? Segnalalo qui.

[  Versione per la stampa    [  Versione estesa  ]