Zona pericolosa di Eos - Miniera di Balouve

  ● Autore: "Rinoa Heartilly" (profilo).


Miniera di Balouve

Livello consigliato: 50
Si trova: Cleigne, porzione meridionale (vedi mappa)


Mostro Informazioni
Goblin Debole a lance, pugnali, Fuoco e Sacro. Resistente al Gelo.
Aramusha (boss) Debole a spade, pugnali, Tuono e Sacro. Resistente al Fuoco.

Entriamo nella caverna e usiamo l'ascensore per inoltrarci nelle sue profondità: scendiamo al livello base (il primo livello inferiore) e raccogliamo la Ferraglia pochi passi più avanti, sulla sinistra (vedi immagine). Oltrepassiamo il carello da minatori e imbocchiamo il vicolo cieco a Est per raccogliere un Ciondolo arcobaleno, accessorio che rende immuni allo status alterato Caos (vedi immagine). Torniamo ad avanzare verso Ovest, raccogliamo il Metallo ossidato (vedi immagine) e scopriremo di non essere i soli visitatori della miniera: qualcuno ha appena azionato il carrello che ci siamo lasciati alle spalle. Continuiamo la nostra marcia lungo lo stretto tunnel ma teniamoci fuori dai binari per evitare di essere colpiti dal carrello che alcuni Goblin dispettosi ci scaglieranno contro. Li troveremo qualche passo più avanti, in corrispondenza di una diramazione del sentiero. Nel corridoio più in basso troveremo un Lingotto argentato (vedi immagine), mentre da quello successivo, alle spalle di una sorgente elementale di Fuoco, potremo inoltrarci ancora più in profondità.


Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV


Al piano inferiore avanziamo, sbarazziamoci dei Goblin che appariranno dal nulla e raggiungiamo il bivio, dove vedremo un altro paio di Goblin usare il carrello da minatore come comodo mezzo di trasporto. Eliminiamoli e pieghiamo a destra (Est) per trovare un Metallo splendente (vedi immagine) e, più in fondo, l'ascensore. Siamo al secondo piano sotterraneo: scendiamo ancora, fino al terzo.

Qui saremo accolti da un trio di Goblin e potremo mettere le mani su un Metallo splendente pochi passi più avanti (vedi immagine). Superiamo il carrello e manteniamoci distanti dai binari per scansare i due carrelli che un gruppo questa volta ben nutrito di Goblin ci lancerà contro. Eliminiamoli tutti ed esploriamo la zona: nel corridoio che sale dritto verso Nord ci aspetta un Lingotto argentato (vedi immagine), ma prima di affrettarci a raccoglierlo mettiamoci al riparo dietro le macerie a sinistra per evitare l'ennessimo carrello a velocità. Continuando a salire lungo questo corridoio faremmo ritorno al secondo piano, quindi per il momento torniamo sui nostri passi e seguiamo il sentiero a Ovest. Giunti allo slargo raccogliamo l'Elisir nell'estremità Nord (vedi immagine), poi saliamo sulla scalinata metallica lì accanto e raggiungiamo il Megaelisir in cima (vedi immagine). Continuiamo ad esplorare l'antro in direzione Ovest. Apriamo la porta e liberiamoci dei Goblin nei pressi delle ventole d'areazione per raccogliere il Giunto di mithril ai piedi di queste (vedi immagine). Imboccando il sentiero più a sinistra troveremo un Diadema, accessorio che innalza la Potenza magica di chi lo indossa (vedi immagine), mentre a Ovest delle grosse ventole una scala ci permetterà di scendere ancora più in basso.


Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV


In questo nuovo e più profondo livello (il quarto) apriamo la porta di metallo, sbarazziamoci dei soliti Goblin e al bivio fermiamoci un momento. Piegando a sinistra (Nord) arriveremo al boss del luogo, un Aramusha di livello 52 circondato da un gruppetto di Goblin, di cui sarà bene disfarsi con priorità.


Boss: Aramusha

Livello: 50
PV: 39.500
Forza: 12.120 - Resistenza: 127 - Spirito: 112
ESP: 1.520
Bottino: Gioiello tutelare (1%)
Debole a: Spade (120%), Pugnali (120%), Tuono (120%), Sacro (120%)
Resistente a: Fuoco (50%)

Strategia: Il ronin non è particolarmente rapido, per cui non sarà difficile schivare o parare molti suoi attacchi: anzi, è proprio grazie alle parate e ai seguenti contrattacchi che riusciremo a infliggere una buona quantità di danni. In compenso Aramusha dispone di un attacco in grado di infliggere morte istantanea, per cui, considerando anche che i nostri alleati hanno difficoltà a schivare gli attacchi nemici, teniamoci pronti ad usare una Coda di fenice all'occorrenza e a ricorrere ad oggetti di cura o alla tecnica Adunata di Ignis quando necessario. Allontaniamoci inoltre con una proiezione quando vedremo apparire un cerchio viola scuro ai piedi del guerriero per scansare il suo colpo a zona di elemento oscuro, e come sempre sfruttiamo gli appigli sopraelevati presenti nell'area per realizzare letali proiezioni offensive. L'arma più adatta per le proiezioni è lo spadone, a cui Aramusha è piuttosto debole, e se riusciamo a mettere a segno una mutilazione ridurremo anche la sua resistenza del 20%. Prendiamo inoltre in considerazione anche l'uso dei pugnali per mettere a segno dei colpi veloci ravvicinati.


Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV


Sconfitto Aramusha, passiamo a raccogliere gli oggetti presenti in zona: sul lato Ovest dello slargo c'è una Medaglia commemorativa (vedi immagine), mentre più a Sud, sul ripiano superiore, troveremo un oggetto casuale (vedi immagine) tra una Cavigliera eroica (25%), della Polvere prismatica (25%) o più probabilmente un Lingotto argentato (50%). Sfruttando poi le scale e le passerelle metalliche sul fianco Nord della zona arriveremo a della Polvere prismatica in fondo allo stretto corridoio in cemento (vedi immagine). Diamo un'occhiata alla nostra destra: accanto al sentiero da cui abbiamo appena prelevato la Polvere prismatica, c'è un vicolo cieco con una fenditura verticale sul muro. Avvicniamoci e scopriremo di poterci intrufolare nella crepa sulla parete: è proprio qui che troveremo il Mausoleo dell'Ingegnoso, con all'interno una nuova arma ancestrale di cui reclamare il potere, la Balestra dell'Ingegnoso.


Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV



Spiegazione Spiegazione - Balestra dell'Ingegnoso

- Capacità offensiva: 203; Potenza magica: +80
- Segue le regole delle armi da fuoco
- Usa il parametro Potenza magica per calcolare i danni inflitti ai nemici
- Gli attacchi normali possono colpire il nemico fino a 25 metri di distanza, riducendo però l'efficacia del colpo all'aumentare della distanza, proprio come accade per le armi da fuoco
- Nonostante abbiano un basso moltiplicatore al danno (0,40), molti attacchi possono trapassare i nemici e dunque colpire più bersagli sulla stessa linea d'aria, oppure più parti del corpo dei nemici di più grandi dimensioni
- Infligge danni bonus ai nemici in stato di vulnerabilità


Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV


Continuiamo l'esplorazione della Miniera di Balouve per arraffare gli ultimi oggetti rimasti. Torniamo alla fenditura e da qui alla passerella metallica da cui siamo arrivati: proprio di fronte c'è una scala attaccata alla parete. Saliamo, ripetiamo la procedura con la scala successiva, dopodiché per il momento ignoriamo il sentiero (che ci riporterebbe al precedente livello della miniera) e piuttosto continuiamo la salita usando le scale metalliche laterali fino ad arrivare ad una Armilla di smeraldi, accessorio che incrementa il parametro Forza (vedi immagine). Adesso inoltriamoci nel sentiero che abbiamo prima tralasciato e raccogliamo la Ferraglia pochi metri più avanti (vedi immagine). Dopo l'ennesima visita a sorpresa dei Goblin scendiamo lungo la rampa metallica in fondo a destra e raccogliamo il Lingotto dorato alla sua base (vedi immagine). Qualche passo e ci troveremo ad un bivio: prendiamo il sentiero di sinistra (Est) e facciamo attenzione ai carrelli con cui i Goblin proveranno a colpirci. Più avanti troveremo una sorgente di Tuono e, in fondo alla piccola diramazione senza sblocco che punta a Nord, un oggetto casualmente scelto tra una Armilla di rubini (25%), un Lingotto dorato (25%) e un Elisir (50%), sorvegliato da un quartetto di Goblin (vedi immagine).

Torniamo indietro fino al bivio e imbocchiamo adesso l'altro sentiero che punta a Ovest. Dopo qualche metro saremo vittima dell'ennesima imboscata dei Goblin che potrebbe farci cadere al livello inferiore. Scendiamo in ogni caso, e al piano di sotto usiamo la porta a Ovest da cui siamo già passati in precedenza per ritornare alla piattaforma metallica con le ventole d'areazione: usiamo nuovamente le scale accanto alle ventole per scendere al piano inferiore e tornare così al bivio che prima ci ha portati al boss. Questa volta imbocchiamo invece il sentiero di destra (Sud) per ritrovarci nei pressi di una sorgente elementale di Gelo. Il sentiero mezzo allagato ci porterà, sorpresa sorpresa, all'imboscata di un gruppo di Goblin, fino ad arrivare all'ascensore di zona. Alla destra dell'ascensore raccogliamo il Braccialetto dell'amicizia (vedi immagine) e poi torniamo sui nostri passi: prendiamo il sentiero che sale verso Nord, mettiamo a tacere l'ennesimo manipolo di Goblin e raccogliamo il Lingotto dorato poco dopo la curva (vedi immagine). Attraversiamo la passerella metallica, raccogliamo l'Elisir (vedi immagine) e ci ritroveremo nuovamente ai piedi della fonte di Gelo. Non c'è altro da fare all'interno delle Miniere, a parte vedere un paio di Goblin chiudere a chiave la porta metallica a Nord e bloccarci il passaggio, quindi torniamo pure all'ascensore a Sud e abbandoniamo l'oscurità di Balouve.


Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV Zona pericolosa - Miniera di Balouve - Final Fantasy XV



    La Strategia contiene un errore? Segnalalo qui.

[  Versione per la stampa    [  Versione estesa  ]