Il sito mmogames.com ha avuto l’occasione di intervistare Masayoshi Soken, sound director di Final Fantasy XIV, durante il PAX Prime; noi abbiamo tradotto l’intervista per voi:


paxprime-ffxiv-1

Uno degli elementi più noti di Final Fantasy XIV sono le epiche boss fight contro i Primal, ognuno con la propria traccia musicale. C’è qualcuna tra queste musiche che ti piace particolarmente?
Soken: E’ una domanda difficile. E’ sempre difficile scegliere una traccia favorita. Perché lo sono tutte. Ma dato che è attuale, sceglierei la musica di Alexander dal primo al terzo piano.

Heavensward ci ha visto viaggiare in una nuova terra e con essa si sono aggiunti un bel po’ di sottofondi musicali d’accompagnamento. C’è qualche melodia tradizionale che vorresti implementare nelle future espansioni?
Soken: Prima di tutto, quando crea musica per i giochi (viene riportata la risposta della traduttrice, ndr), o dei suoni per un gioco in generale, mette sempre davanti l’esperienza di gameplay. La musica non è la cosa più importante. Bisogna riuscire a far combaciare il gameplay con la musica. Quindi, parlando di differenza di approccio, l’esperienza di A Realm Reborn in riguardo a Heavensward è differente perché in una espansione, al contrario di una patch, c’è una nuova tematica che viene introdotta, o magari ci sono dei cambiamenti al gioco stesso, quindi la musica deve adattarsi a questi cambiamenti.

Qual è il significato dei themes delle battaglie contro i Primal e che ruolo ricopre la musica nei fasaggi (Nel gioco i boss sono strutturati in varie “fasi” determinate da svariate elementi, solitamente la musica cambia a segnare il cambio di fase, ndr).
Soken: Dunque, nei battle themes, sopratutto in quelli dei Primal, il design della battaglia incorpora già diverse fasi all’interno della battaglia, quindi puoi determinare facilmente quando c’è una transizione ad una fase successiva. Ogni Primal ha la propria mossa speciale che viene utilizzata in questo momento, e ciò cambia l’esperienza da com’era prima a com’è subito dopo. Quindi, dato che c’è questo cambio, ha pensato che era bene sottolinearlo adattando la musica al rinnovato ritmo della battaglia.

I fan hanno davvero apprezzato la Fan Festival ed il tuo ruolo nella band “The Primals”. Prevedi di riunirti con il gruppo per una futura Fan Festival?
Soken: Prima di tutto non spetta a me decidere se fare un’altra Fan Festival o no. Ma, se dovesse essercene un’altra, la band “The Primals” non vedrebbe l’ora di esibirsi di nuovo. Semmai ce ne fosse l’occasione, vorremmo riarrangiare Ravana o Alexander in salsa rock.

Qual è la tua parte preferita del comporre le musiche per un gioco di Final Fantasy?
Soken: Sicuramente quando i giocatori ci danno il loro feedback. Vedere la reazione dei giocatori rende tutto il lavoro degno di essere fatto.

Ci sono dei compositori che ti hanno ispirato?
Soken: Se dovesse rispondere in termini di gruppi musicali, gli piacciono davvero tanto i Rage Against the Machine. Per quanto riguarda i brani cinematografici, invece, Hans Zimmer. Un’altro compositore famoso sarebbe anche Antonio Carlos Jobim.

Ogni traccia viene composta con un contenuto specifico in mente, giusto?
Soken: In realtà no. E’ molto importante per Soken-san che la musica si adatti perfettamente al gameplay, quindi aspetta sempre che sia prima sviluppato il contenuto in game per poi creare una composizione che si adatti ad esso.

Qual è il tuo videogioco preferito?
Soken: E’ un gioco di skateboard che uscì sul Sega Saturn, Top Skater, e anche Crazy Taxi. Crazy Taxi è probabilmente il suo preferito.

Lascia un commento