reraise record banner 2

Nuovo Nightmare Dungeon disponibile dal 22 maggio 2016: Reraise Record!


Nightmare Shift

I personaggi in grado di utilizzare le abilità White Magic 5★ godranno del Bonus Nightmare Shift!


Ricompense importanti

reraise-record-blaze-armlet

Blaze Armlet: grande resistenza all’elemento Fuoco

reraise-record-reraise-record

Reraise Record: materiale chiave necessario a creare l’abilità White Magic 6★ Reraise (Applica Reraise ad un alleato. Se l’alleato finisce KO, viene automaticamente resuscitato).


Scarmiglionescarmiglione reraise

Reame: FFIV
Difficoltà: 100
Stamina: 20

Target Score:

  • Sconfiggere Scarmiglione senza che nessun finisca KO;
  • Sfruttare la debolezza elementale di Scarmiglione al Sacro;
  • Non utilizzare abilità di elemento Fuoco su Scarmiglione;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x30000;
  • Mastery Reward: Major Wind Orb x2, Major Holy Orb x2;
  • First Time Reward: Major White Orb x1, Soul of a Hero x1;

Suggerimenti:

Proteggiamoci a dovere dai Thundaga di Scarmiglione (che potrà usare anche 3 volte consecutive nelle fasi finali) sfruttando abilità quali Shellga, Magic Breakdown ed eventualmente SB/RW come Sentinel’s Grimoire/Stoneskin II. Attacchiamolo con abilità di elemento Sacro (es: Saint Cross, Banishing Strike, Diaga, Holy, Alexander), alle quali è anche vulnerabile,  ed evitiamo abilità di elemento Fuoco per soddisfare i requisiti del Target Score, nonostante ne sia vulnerabile. Inutile ricorrere ad abilità di elemento Terra e Ghiaccio poiché è in grado di assorbirli pienamente. Contrattaccherà piuttosto frequentemente con Counter Cursed Elegy per infliggere Slow alla squadra: data la frequenza di tale azione, non disturbiamoci troppo ad applicare Haste alla squadra ma infliggiamo a nostra volta Slow al Boss per bilanciare la velocità delle azioni. Per ogni evenienza o se non possediamo una squadra molto sviluppata che possa eliminare rapidamente l’avversario, optiamo eventualmente per Medica II come RW, in modo da curare gli svariati status alterati causati all’intera squadra dalla tecnica nemica Gas, che fortunatamente verrà impiegata molto raramente.


Dullahandullahan reraise

Reame: FFVI
Difficoltà: 110
Stamina: 30

Target Score:

  • Sconfiggere Dullahan senza che nessun finisca KO;
  • Sfruttare la debolezza elementale di Dullahan al Fuoco;
  • Non utilizzare abilità di elemento Ghiaccio su Dullahan;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x45000;
  • Mastery Reward: Major White Orb x3, Major Wind Orb x2;
  • First Time Reward: Major Holy Orb x2, Memory Crystal Lode x1;

Suggerimenti:

La forza di Dullahan deriva maggiormente dai suoi attacchi magici. Quindi proteggiamoci a dovere sfruttando abilità quali Shellga, Magic Breakdown ed eventualmente SB/RW come Sentinel’s Grimoire/Stoneskin II. Se vogliamo annullare praticamente del tutto i suoi pochi assalti fisici, potremo infliggergli Blind. Attacchiamolo con le abilità di elemento Fuoco di cui disponiamo (es: Firaga, Firaja, Fira Strike, Firaga Strike, Ifrit), alle quali sarà vulnerabile, ed evitiamo abilità di elemento ghiaccio che oltre a farci perdere il Target Score ripristineranno gli HP del boss.


Gi Nattak e Soul Fire x2gi nattak reraise

Reame: FFVII
Difficoltà: 120
Stamina: 40

Target Score:

  • Sconfiggere Gi Nattak senza che nessun finisca KO;
  • Sfruttare la debolezza elementale di Gi Nattak al Sacro;
  • Infliggere status Poison a Gi Nattak;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x60000;
  • Mastery Reward: White Crystal x1, Holy Crystal x1;
  • First Time Reward: Major White Orb x3, Memory Crystal Lode II x1;

Suggerimenti:

I due Soul Fire possederanno personaggi casuali della nostra formazione, colpendoli continuamente con la magia Fira. Potremo ovviare al problema lanciando Carbuncle all’inizio della battaglia per riflettere le magie su Gi Nattak e infliggergli danni aggiuntivi. In tal caso è consigliabile disporre di SB/RW in grado di lanciare cure di massa sugli alleati e aggirare lo status Reflect, ancora meglio che possano anche applicare Heavy Regen (Hymn of the Faith, Portrait of Lakshmi e simili). Infliggiamo lo status Poison al nemico con abilità quali Venom Buster e Poison Shell e attacchiamolo con  abilità di elemento Sacro come Saint Cross, Banishing Strike e Diaga per sbarazzarcene rapidamente e soddisfare i requisiti del target Score.


Tiamattiamat reraise

Reame: FFXII
Difficoltà: 130
Stamina: 50

Target Score:

  • Sconfiggere Tiamat senza che nessun finisca KO;
  • Sfruttare la debolezza di Tiamat alla Terra

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x75000;
  • Mastery Reward: White Crystal x1, Wind Crystal x1;
  • First Time Reward: Fire Armlet x1, White Crystal  x1;

Suggerimenti:

Tiamat possiede attacchi sia fisici che magici piuttosto potenti e una notevole quantità di HP. Lo scontro potrebbe durare parecchio, quindi proteggiamoci a dovere con Shellga, Protectga, Magic/Power Breakdown ed eventualmente SB/RM come Sentinel’s Grimoire e Stoneskin II. Attacchiamo il nemico con abilità di elemento Terra (Quake, Fat Chocobo) per sfruttare la sua debolezza elementale e soddisfare il requisito del target Score ma evitiamo tutti gli altri elementi poiché assorbe l’elemento Vento e dimezza i rimanenti. Il boss contrattacca agli attacchi magici con Counter Reflect ma sfruttando abilità in grado di danneggiare in area (come quelle sopra menzionate) potremo non preoccuparcene. Come sempre Heavy Regen tornerà molto utile ma attenzione poiché il suo attacco Breath sarà in grado di rimuoverlo (infliggendo Sap). Teniamo a portata di mano una cura di massa poiché il boss userà spesso e volentieri attacchi in grado di danneggiare l’intera squadra.


Efrey Altana (Nightmare)evrae altana reraise

Nightmare Shift: White Magic 5
Difficoltà: ???
Stamina: 1

Target Score:

  • Non utilizzare abilità Black Magic su Evrae Altana;
  • Non utilizzare abilità Summoning su Evrae Altana;
  • Sconfiggere Evrae Altana prima che utilizzi Nightmare Poison Breath;

Ricompense:

  • Completion Reward: Guil x1500;
  • Mastery Reward: White Crystal x2, Holy Crystal x2;
  • First Completion Reward: Wind Crystal x2, Reraise Record;

Note generali:

  • Il Boss è non-morto, quindi abilità di recupero saranno in grado di danneggiarlo;
  • Utilizzare su di lui la magia nera, le invocazioni e gli attacchi fisici ci renderà vulnerabili nella maggior parte dei casi al suo pericoloso contrattacco Poison Breath (in grado di infliggere gravi danni e status Poison alla squadra). Dovremo quindi comporre una squadra di maghi bianchi dotata di magie curative e magie bianche offensive (meglio ancora, in grado di utilizzare abilità White Magic 5, in modo da poter godere del bonus donato dal Nightmare Shift);
  • Il Boss applicherà molte volte su se stesso lo status Poison che se non rimosso con Esuna o Poisona, gli permetterà poco dopo di lanciare sul nostro gruppo Nightmare Poison Breath, mettendoci in grandi difficoltà e non dandoci la possibilità di soddisfare tutti i Target Score.
  • Il Boss è immune a qualunque tipo di riduzione delle statistiche quindi abilità tipiche quali Power Breakdown saranno utili solo ad infliggere danno (utilizzo, tra l’altro, pienamente sconsigliato).

Visualizza lo svolgimento della battaglia nel dettaglio

Svolgimento della battaglia nel dettaglio:

La battaglia è suddivisa in 3 fasi ben distinte e separate:


Fase 1: sicuramente una fase di poco conto rispetto a quello che ci aspetta nelle successive. Dovremo infatti semplicemente eliminare il nemico, facendo però ovviamente attenzione ai suoi temibili attacchi: il boss ricorrerà a Photon Spray (Infligge danni magici non-elementali a 8 bersagli casuali), Poison Breath (gravi danni di elemento veleno e status Poison a tutta la squadra), Swooping Scythe (gravi danni fisici a distanza a tutta la squadra) e, nel caso in cui non dovessimo rimuovere per tempo lo status Poison dal nemico, Nightmare Poison Breath (gravissimi danni di elemento veleno e status Poison a tutta la squadra). Proteggiamo la squadra con Shellga, Protectga ed eventualmente Sentinel’s Grimoire/Stoneskin II (se disponiamo di tale SB come RW, meglio utilizzarlo all’inizio della fase successiva e il secondo alla sua scadenza) e attacchiamo Evrae con magie curative o di elemento Sacro. Una volta eliminato il Boss, resusciterà automaticamente per effetto di Nightmare Reraise lanciato all’inizio della battaglia, e avrà inizio la seconda fase.


Fase 2: da questo momento Evrae sarà supportata da 4 lenti (Photon Lens) di diverso colore. La funzione delle 4 lenti sarà quella di aggiungere effetti addizionali agli attacchi del Boss. Ad ogni turno infatti Evrae si connetterà ad una lente (partendo dalla prima in alto, verso il basso e successivamente ripartendo dalla prima in alto) e utilizzerà Photon Spray per danneggiare la squadra e infliggere alterazioni di status in base a quanto specificato sotto:

  • Collegandosi alla prima lente in alto, Venomed Photon Spray: il Boss potrà infliggere lo status Poison attaccando la squadra con Photon Spray. Tale effetto aggiuntivo potrà essere temporaneamente inibito utilizzando la magia Esuna sulla lente (non Poisona).
  • Collegandosi alla seconda lente dall’alto, Amplified Photon Spray: il Boss potrà infliggere una quantità di danni maggiore con Photon Spray rispetto al normale. Tale effetto aggiuntivo potrà essere temporaneamente inibito utilizzando la magia Dispel sulla lente.
  • Collegandosi alla seconda lente dal basso, Petrifying Photon Spray: il Boss infliggere lo status Petrify attaccando la squadra con Photon Spray. Tale effetto aggiuntivo potrà essere temporaneamente inibito utilizzando la magia Esuna sulla lente (non Stona).
  • Collegandosi alla seconda lente dal basso, Silencing Photon Spray: il Boss infliggere lo status Silence attaccando la squadra con Photon Spray. Tale effetto aggiuntivo potrà essere temporaneamente inibito utilizzando la magia Esuna sulla lente (non Vox).

Sottraendo ad una lente l’intera barra degli HP, la stessa si frantumerà: collegandosi ad una lente frantumata, i Photon Spray di Evrae non sortiranno gli effetti aggiuntivi descritti sopra e quindi subiremo solo danni senza eventuali maggiorazioni o alterazioni di status.

In alternativa potremmo anche ricorrere ad abilità come Raise per eliminare istantaneamente una lente per turno, tenendo conto che in risposta a tale azione subiremo ogni volta il potente attacco Explosion, in grado di sottrarre ben il 40% degli HP massimi della squadra.

In questa fase potremo quindi agire in due differenti modi:

Eliminare le lenti utilizzando Raise (o Araise ma non Curaise): Torna sicuramente utile per eliminare velocemente la terza e la quarta lente che potrebbero metterci in serie difficoltà con gli status Piertify e Silence. Dovremo tuttavia fare molta attenzione agli attacchi che saremo costretti a subire come contrattacco a tale azione (40% degli HP a tutti i personaggi). Assicuriamoci dunque di lanciare una cura di massa subito dopo il primo Raise per essere in grado di sopportare il secondo Explosion.

Eliminare le lenti danneggiandole (consigliato): sicuramente una tattica più sicura poiché non dovremo preoccuparci degli ingenti danni specificati nell’opzione precedente. Dovremo tuttavia concentrare i nostri attacchi in maniera più pronta e ragionata. Potremo subire i primi due Photon Spray (il primo con Poison e il Secondo potenziato) senza troppi problemi se difesi già a dovere, oppure lanciando per lo meno Dispel sulla seconda lente. In questi due turni dovremo però concentrarci il più possibile sulla terza lente in modo da poter annullare l’effetto aggiuntivo Pietrify e subito dopo sulla quarta per annullare l’effetto aggiuntivo Silence, poiché saranno i due status più dannosi e problematici.

Eliminare le lenti prima di Evrae sarà di vitale importanza, poiché quando al boss verranno sottratti tutti gli HP, utilizzerà sulla squadra  Explosion, in grado di sottrarre alla squadra il 25% degli HP massimi, oltre a un aggiuntivo Explosion per ogni lente ancora in campo, in grado di sottrarre un ulteriore 40% degli HP massimi ad ogni personaggio. Ciò significa che lasciare in campo due lenti ci porterà inevitabilmente al Game Over (se sprovvisti di Reraise) e anche lasciarne in campo solo una ci permetterà di rimanere in vita solo con una squadra in ottime condizioni. E’ in ogni caso consigliabile eliminarle tutte, in un modo o nell’altro, prima di dare il colpo di grazia al Boss.

Una volta eliminate le lenti, Evrae e subito l’attacco Explosion, il Boss resusciterà nuovamente per la seconda ed ultima volta dando inizio alla terza fase.


Fase 3: se disponiamo di una cura di massa pronta all’uso, sfruttiamola immediatamente (anche iniziando a lanciarla al termine della fase precedente con buon tempismo) per rimettere in sesto la squadra dall’attacco precedente. In questa fase Evrae sarà supportata da una guardia Guado.

Il Boss utilizzerà le stesse meccaniche offensive della Fase 1. I Guado invece disporranno di Shell, Haste (per applicare gli omonimi status sul Boss) e Bio che utilizzeranno su Evrae per infliggergli Poison e fargli recuperare gradualmente HP.

Eliminando il Guado (sempre utilizzando la magia bianca curativa, di elemento Sacro o Raise/Araise), verrà immediatamente sostituito da un’altra guardia: le guardie non compariranno in maniera illimitata e saranno in totale 3. Se lo desideriamo, per maggiore sicurezza, potremo quindi eliminare i Guado fino a quando non ricompariranno più, consigliabile solo se disponiamo di sufficienti abilità. In ogni caso dovremo ricorrere a Esuna/Poisona per curare lo status Poison al Boss (sia per evitare che recuperi HP che per evitare che utilizzi Nightmare Poison Breath) e Dispel per rimuovere Haste e Shell.

Una buona tattica per superare con successo questa fase, è quella di ignorare il Guado, tenere i personaggi con Dispel e Esuna pronti ad agire appena necessario e nel frattempo attaccare il Boss con i 3 personaggi rimanenti.

Eliminando il Boss per la terza volta, la battagli finalmente si concluderà.



Ottenuta Reraise Record, i personaggi in grado di utilizzare le abilità White Magic 5 (quindi quelli soggetti al Nightmare Shift di questa sfida), potranno accedere anche alle abilità White Magic 6 e quindi poter utilizzare Reraise una volta creata!

Lascia un commento