Il seguente articolo è stato scritto in collaborazione con Alberto Zack.

 

Propagators (Ultimate)propagators

Reame: FFVIII
Difficoltà: 140
Stamina: 60

Target Score:

Infliggere lo status Blind ad un Propagator
Infliggere lo status Slow ad un Propagator
Sfruttare la debolezza di un Propagator al Ghiaccio

Ricompense:
Completion Reward: Gil x90000
Mastery Reward: Major Wind Orb x4, Lightning Crystal x1
First Time Reward: Force Armlet (VIII – MAG+30), Major Lightning Orb x3, Wisdom Mote 3★ x4

Abilità dei Boss:

  • Attack: infligge danni fisici ad un bersaglio
  • BiteBite: infligge danni fisici ad un bersaglio
  • Thundaga: infligge danni magici di elemento Tuono ad unbersaglio o a tutta la squadra
  • Blind: infligge status Blind ad un bersaglio

Meccaniche della battaglia e suggerimenti:

In questo scontro dovremo affrontare due Propagator contemporaneamente, e quando ne verrà eliminato uno, ne subentrerà un altro, fino ad un totale di 5 Propagator.

Non sono dotati di un gran numero di HP (circa 70000 ciascuno), sono vulnerabili all’elemento Ghiaccio e agli status Slow e Blind: utilizziamo dunque abilità quali Blizzara/ga Strike, Blizzaga/ja o Shiva (ancora meglio abbinata alla RM Summoner’s Blood) per infliggere ingenti danni e teniamoli rallentati ed accecati con Slowga/Tempo Flurry e Dark Buster/Blind Shell (consigliato).

Inflitto lo status Blind, innalziamo le difese della squadra con Shellga e riduciamo la magia dei nemici con Magic Break/down, Full Break o altro in nostro possesso utile allo scopo (consigliato Divine Guardian in abbinamento a Shellga per godere anche di Haste e High Regen) per ridurre al minimo i danni derivanti da Thundaga. In aggiunta a tutto questo, potranno essere equipaggati accessori e/o protezioni in grado di ridurre i danni derivanti da abilità di elemento Tuono come Coral Ring (IX), Bolt Ring (VII) o Bolt Armlet (attenzione: più resistenze applicate ad un unico personaggio non verranno sommate). Teniamo in ogni caso pronte delle cure singole e di massa per ogni evenienza.

Nel caso fossimo ben equipaggiati per ridurre il più possibile i danni nemici o fossimo in possesso di utili SB difensivi come SG/SSII, Mighty Guard o Divine Guardian,  usare come RW Shout di Ramza per massimizzare i danni fisici oppure Song of Swiftness di Edward per incrementare invece quelli magici, e allo stesso tempo applicare Hastega, renderebbe il tutto più rapido e indolore.

Se dovessimo optare per un party prettamente fisico, facciamo attenzione allo status Blind che i Propagator potrebbero infliggerci con l’omonima magia: non andranno a segno molto facilmente ma potremo valutare di tenere per lo meno Blindna (o Esuna) per maggiore sicurezza. Come altra alternativa possiamo rispedire la magia al mittente tramite Reflect, con l’obbligo di recuperare HP tramite cure di massa.


Bahamut (Ultimate +)bahamut

Reame: FFVIII
Difficoltà: 160
Stamina: 1

Target Score:
Infliggere lo status Slow a Bahamut
Ridurre il parametro Magic di Bahamut
Ridurre il parametro Resistance di Bahamut

Ricompense:
Completion Reward: Gil x1500
Mastery Reward: Major Black Orb x3, Major Dark Orb x4
First Time Reward: Major Summon Orb x3, Summoning Crystal x1, Spirit Mote 3★ x6

Abilità del Boss:

  • Attack: infligge danni fisici ad un bersaglio
  • Thundaga: infligge danni magici di elemento Tuono ad un bersaglio
  • Tornado: infligge danni magici di elemento Vento a tuttala squadra
  • Stop: infligge lo status Stop ad un bersaglio
  • Ultimate Megaflare: infligge danni magici non-elementali a tutti i nemici, ignorando la loro resistenza (da circa 2/3 HP)

Meccaniche della battaglia e suggerimenti:

Ad eccezione dell’attacco base, tutte le mosse di Bahamut sono di natura magica. Utilizziamo quindi Shellga, Magic Break/down e Full Break per mitigare i danni. Essendo vulnerabile a Blind, che potremo infliggere facilmente con abilità come Blind Shell, potremo evitare di portare Protectga. Infine per contrastare l’elevatissima rapidità del Boss, dovremo assolutamente ricorrere allo status Slow utilizzando abilità come Tempo Flurry/Slowga. Stop verrà lanciato piuttosto frequentemente ma data la sua scarsa durata (oltre al fatto che potrebbe mancare abbastanza facilmente il bersaglio), non teniamone troppo conto.

Come già detto, dovremo prestare maggiore attenzione ai suoi attacchi magici Thundaga e Tornado: oltre a quanto già specificato, è consigliabile ricorrere a protezioni/accessori in grado di ridurre i danni derivanti da Tuono e Vento (la prima maggiormente) e se possibile aumentare ulteriormente la resistenza della squadra con i SB a disposizione (anche Divine Guardian come RW potrebbe essere una valida opzione).

Sottratto circa un terzo di HP al Boss, inizierà ad utilizzare Ultimate Megaflare, un attacco magico che ignora la resistenza dei nostri combattenti che verrà utilizzato con maggiore frequenza nelle fasi più avanzate dello scontro. Tenendo costanti la riduzione di Magic tramite Magic Breakdown e Full Break, il danno che subiremo si aggirerà intorno ai 1300 HP, quindi conserviamo qualche cure di massa per questa circostanza (ancora meglio se supportate da High Regen). Se possibile impieghiamo altre riduzioni di Magic sommabili alle precedenti menzionate (ad esempio SB in grado di ridurre Attack e Magic) per ridurre ulteriormente il danno subito.

Lo scontro dovrà durare quanto meno possibile. Considerando che SG/SSII non saranno di grande aiuto contro i frequenti Megaflare, valutiamo l’idea invece di utilizzare Shout o Song of Swiftness/Inaugual Parade/Magic Infusion come RW (a seconda della composizione della squadra), ed eventualmente impiegare l’abilità Dismissal per cercare di guadagnare qualche turno in più. Infine Bahamut non presenta alcuna vulnerabilità elementale, al contrario, presenterà diverse immunità (Tuono, Vento e Terra) e resistenze (Veleno): utilizziamo dunque Armor/Mental Breakdown a seconda della composizione del team e utilizziamo le nostre migliori abilità tenendo conto di questo.


Note per Cid’s Mission: utilizzare una squadra composta da personaggi del reame di FFVIII

Tenendo conto dei suggerimenti riportati sopra, per entrambe le battaglie, ecco qualche suggerimento per completare le sfide:

  • Considerando la vulnerabilità sia del Propagator che di Bahamut agli status Slow e Blind, Laguna può rivelarsi un componente fondamentale per la capacità di infliggere entrambi i debuff con Tempo Flurry e Blind Shell, equipaggiandolo poi con la RM di Setzer Soaring Dreams possiamo incrementare notevolmente l’efficacia di quest’ultima, soprattutto quando avremo già accecato il nostro bersaglio.
  • Data l’entità dei danni provocati da Ultimate Megaflare di Bahamut, Irvine si dimostrerà essere un membro essenziale nel party, dal momento che potremo usare sia Full Break che Magic Breakdown (unico Support 5 del reame)
  • Anche Seifer può giocare un ruolo molto rilevante, assegnandogli mosse come Dark Bargain, per aumentare l’attacco ( e abbassandone la difesa che comunque non giocherà un ruolo decisivo per sopravvivere agli attacchi dei boss), Full Charge e Saint Cross per infliggere ingenti danni in poco tempo.
  • In mancanza di sufficiente forza d’attacco contro Bahamut, è consigliabile provare ad utilizzare Edea assegnandole Memento Mori e Dark Zone per infliggere ingenti danni.

Lascia un commento