Al piano 50 del Palace of the Dead, primo traguardo di questo Deep Dungeon, affronteremo Edda Blackbosom; l’ex conjurer dal passato triste avrà una falce in mano ed una serie di attacchi che ricordano molto il combattimento col suo amato a Tam-Tara Hard. A differenza degli altri scontri, la disattenzione o la disinformazione da parte di uno dei membri del gruppo può portare al wipe globale, quindi è di vitale importanza che tutti conoscano la strategia base, ond evitare cattive sorprese.



Analizziamo gli attacchi del Boss.
 
  • Dark Harvest: Edda darà un colpo di falce al tank arrecando un danno medio, nulla di preoccupante
  • Cold Feet: la strategia di Edda partirà adesso, con un attacco visivo che dovrà essere schivato girandosi dalla parte opposta all’occhio. Farsi prendere dalla tecnica porterà ad un Hysteria dalla durata di qualche secondo, che potrebbe rivelarsi fatale.
  • In Health: si tratta di un AoE utilizzabile in due modi diversi (sferica partendo dal caster o ampia con una piccola zona vuota sotto di lei). Bisognerà schivare in qualunque modo la tecnica (per questo è d’obbligo evitare Cold Feet). Farsi prendere provocherà dei danni medi ma, cosa peggiore, accenderà una runa dal terreno. Edda utilizzerà spesso questo attacco due volte di fila, e ogni runa segnerà una persona colpita, fino ad un massimo di cinque rune.
  • Black Honeymoon: ecco la signature attack di Edda Blackbosom. Dopo aver usato In Health, Edda userà il potere accumulato e rilascerà un attacco globale la cui potenza dipende dalle rune accese. Se tutte e cinque le rune sono accese, il wipe è assicurato. Se quattro rune sono accese, ci saranno ingenti danni e molto probabilmente solo i tank sopravvivranno. Bisognerà cercare quindi di far accendere il minor numero di rune possibile, per evitare di farsi colpire da un attacco a piena potenza.
Oltre a questo, ogni tanto Edda invocherà dei mostri non targettabili che rilasceranno AoE direzionali verso l’intera mappa di gioco.



Con la sua sconfitta, oltre a completare la prima metà del Palace, otterremo un potenziamento arma +1 / armatura +1 ed un Gelmorran Potsherd. Per continuare senza intoppi nella scalata del Palace of the Dead, consultate l’articolo “Boss dei piani 51-100“!
Brian Farey

Brian Farey

Sono Stefano, e la mia carriera videoludica inizia dal NES proseguendo con la Playstation. La conoscenza (e l'amore) con Final Fantasy scatta col settimo capitolo: da lì in poi inizio a ricercare e a studiare ogni singolo aspetto, passato e presente, della serie sulla fantasia finale. Ed è ciò che mi ha portato a scrivere per il più grande fansite italiano sulla saga. Apprezzo anche vari altri titoli videoludici (Yakuza e Metal Gear su tutti), vari anime, manga e musica in generale.

Lascia un commento