In occasione dell’arrivo di Halloween, Square ha deciso di svelarci qualche informazione in più sui mostri che popolano il mondo di Final Fantasy XV. Sull’account Instagram di FFXV sono apparsi concept art e curiosità su Catoblepas, Goblin, Mesmerize, Numb Blade e sugli immancabili Chocobo, che trovate qui di seguito tradotte in italiano 😉


Catoblepas è una creatura possente e paurosa. L’art designer, Chihiro Hashi ha affermato: “Più di ogni altra cosa, questo mostro è davvero, davvero grande, per cui ci siamo impegnati davvero tanto nel design della parte visibile del volto e delle zampe, per evitare di renderlo impacciato o ridicolo”.


Tomohiro Hasegawa, art director, ha condiviso una bozza iniziale del design di Mesmerize, che vuol esprimere equilibrio tra fantasia e realismo. Ragionando in team su varie proposte, apparve subito intrigante l’idea di donare a questo mostro una protuberanza, un po’ come un cavalluccio marino, nonostante fosse estremamente difficile rendere questa idea visivamente credibile e realistica. “Mesmerize” è il nome di questa creatura. Scegli con cura la tua arma per tener testa ai loro fendenti!


Hiromitsu Kawashima, membro del team artistico, ci mostra i Goblin. A differenza degli altri, questo mostro non ha un proprio concept art perché è stato creato in modo inusuale, ossia realizzando il suo modello direttamente dall’illustrazione di Yoshitaka Amano per Final Fantasy II. L’illustrazione, con il suo stile unico, è stata adattata al realismo che permea il mondo di FFXV, ed ecco il risultato.


Rallegriamo un po’ l’atmosfera! Chihiro Hashi, art designer, ha condiviso il concept art dei Chocobo. Il Chocobo è stato immaginato come un partner fedele e affettuoso durante tutto il viaggio di FFXV. Uno degli aspetti più complessi nella sua realizzazione è stato raggiungere il giusto livello di stilizzazione, per dargli l’aspetto realistico di un volatile, ma senza sacrificare quell’adorabile tocco che lo rende molto più che un semplice grosso pennuto.


Lo sguardo sinistro sul volto di questo mostro manda brividi lungo la nostra schiena. Il design di Numb Blade è opera di Chihiro Hashi ed ha un tocco giapponese essendo ispirato alla figura del samurai. Per esempio, date un’occhiata al nodo sulla cintura: questo particolare è chiamato “Nodo Ronin” (un samurai senza padrone) ed è indicativo dello status sociale di chi lo indossa. Anche il kimono e le spade non sono inventati ma provengono dalla cultura giapponese, e ci siamo impegnati in un grande lavoro di studio e osservazione per creare degli assets che fossero fedeli ai modelli originali.


Per finire, abbiamo i Naga, inquietanti mostri dal corpo di serpente e dal volto umano. Anche in questo caso il design originale è di Yoshitaka Amano, che ha realizzato il suo artwork per il primo episodio della saga Final Fantasy

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento