Yoshinori Kitase, producer di Final Fantasy VII Remake, ha concesso alla rivista Famitsu una interessante intervista tutta dedicata allo sviluppo del rifacimento in HD del settimo capitolo della saga, in lavorazione su console PlayStation 4 e privo ancora di una data di release.

Kitase ha dichiarato che il team ha già realizzato una solida base per il sistema di combattimento, e che tutti gli aspetti dell’originario FFVII ben accolti dal pubblico (tra cui immaginiamo il sistema delle Materia) saranno presenti anche nel Remake. Interessanti anche le sue affermazioni su possibili DLC e contenuti secondari di FFVII Remake: da un lato Kitase ha detto di voler prendere Final Fantasy XV come punto di riferimento, dall’altro però ha ricordato la necessità di dedicarsi interamente al gioco principale, che rappresenta una grande sfida.



In che stato è al momento lo sviluppo di Final Fantasy VII Remake?
Kitase: Attualmente stiamo sistemando proprio le scene mostrate nel trailer d’annuncio. Adesso riusciamo a intravedere con più chiarezza lo standard qualitativo a cui puntiamo, ma c’è ancora molto lavoro da fare.

Se lo sviluppo di FFVII Remake dovesse protrarsi a causa della sua divisione in Parti, può assicurarci che tutte le Parti avranno lo stesso livello qualitativo della prima?
Kitase: Abbiamo fissato uno standard qualitativo ben preciso, quindi è nostro dovere perseguirlo e proteggerlo fino alla fine del progetto, senza che nulla intralci lo sviluppo dei vari episodi. Naturalmente, man mano che avanziamo con lo sviluppo delle Parti successive, sarà naturale puntare ad una qualità adatta alla next gen in auge al momento del release di quell’episodio.

Avete in programma del materiale riempitivo, nella parentesi d’attesa tra un episodio e l’altro?
Kitase: Final Fantasy VII è diventato una compilation. Non abbiamo nessun piano in mente per il momento a questo riguardo, ma visto che non possiamo certo rilasciare l’intero gioco nel giro di pochi mesi, ci piacerebbe pensare ad un modo per mantenere alto l’interesse dei fans durante queste parentesi.

Ad esempio pubblicare dei video che usino i modelli di FFVII Remake?
Kitase: Ci sono molte cose che vorremmo fare.

Ci saranno dei DLC e produzioni per smartphone com’è accaduto per FFXV?
Kitase: Mi piacerebbe usare Final Fantasy XV come modello. Mi piacerebbe organizzare un live stream, oppure un programma che mi permetta di mantenermi sempre in contatto con l’utenza, però dobbiamo ricordare che Final Fantasy VII Remake sarà suddiviso in episodi, quindi se vogliamo che questo colossale progetto si esprima al meglio nella sua interezza, fino ad arrivare alla fine del capitolo originale, allora credo che dobbiamo dedicargli tutte le nostre forze. Per questo motivo non ho ancora idee ben precise su aspetti quali lo sviluppo di contenuti riempitivi o altri lavori collaterali.

Ci parli delle battaglie.
Kitase: La base è già solida. Naturalmente Nomura è al lavoro su questo aspetto, e non potrebbe essere altrimenti. Inoltre Mitsunoru Takahashi, che ha già lavorato a Kingdom Hearts e a Dissidia Final Fantasy, è in procinto di iniziare a collaborare a riguardo.

Cos’accadrà al sistema delle Materia?
Kitase: Ci sono ancora molti aspetti di cui non posso parlare, ma non rimuoveremo nessuna parte dell’originale Final Fantasy VII che ha avuto un riscontro positivo da parte dei giocatori.

Nomura ha dichiarato di voler mostrare i progressi del Remake nel corso di quest’anno.
Kitase: E’ quello che speriamo, ma ancora non è stato deciso nulla. Comunque, per quanto riguarda il rilascio di nuove informazioni, credo che sarebbe bello se potessimo presentare un trailer o addirittura uno spezzone giocabile ad un evento.

Fate un remake di FFVI!
Kitase: Stiamo lavorando attualmente al VII, quindi… anche lo staff mi chiede la stessa cosa, ma dovrà attendere per ora.

Brian Farey

Brian Farey

Sono Stefano, e la mia carriera videoludica inizia dal NES proseguendo con la Playstation. La conoscenza (e l'amore) con Final Fantasy scatta col settimo capitolo: da lì in poi inizio a ricercare e a studiare ogni singolo aspetto, passato e presente, della serie sulla fantasia finale. Ed è ciò che mi ha portato a scrivere per il più grande fansite italiano sulla saga. Apprezzo anche vari altri titoli videoludici (Yakuza e Metal Gear su tutti), vari anime, manga e musica in generale.

Lascia un commento