Serie italiane e serie americane

I films che vi hanno appassionato di più: parlatene qui con gli altri fans!
Rispondi
Cloud_92
Aspirante Guerriero
Messaggi: 346
Iscritto il: 15 giu 2007, 19:24
Sesso: M
Località: Varese

Serie italiane e serie americane

Messaggio da Cloud_92 »

Da qualche tempo mi faccio una domanda: come mai in Italia non siamo in grado di produrre delle serie TV di qualità? Mi spiego meglio. Prendiamo ad esempio i vari The Walking Dead, Breaking Bad, Game of Thrones ecc... perché in Italia non siamo in grado di produrre qualcosa da esportazione? Forse il meglio che il nostro Paese ha prodotto nell'ultimo periodo è stato Gomorra che se non sbaglio (nel caso correggetemi) è stato esportato all'estero. Quanto sarebbe bello vedere un Rick Grimes, un Walter White o compagnia bella uccidere zombie e cucinare meth all'ombra del Colosseo o nella maremma toscana?

Secondo voi è la mancanza di gente preparata, di fondi o di creatività nelle storie? Forza, voglio sentire le vostre opinioni!
Final Fantasy completati: FF VII, FF VIII, FF IX, FF X, FF X-2, FF XII
Avatar utente
Vykos
Moderatore
Messaggi: 4912
Iscritto il: 06 ott 2005, 23:00
Località: Pisa

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da Vykos »

La gente preparata c'è (come si può notare da alcune produzioni indipendenti), ma non viene fatta lavorare perchè non interessa a nessuno farla lavorare. In Italia si usa la televisione in un modo diverso da come la si usa nel resto del mondo, e cioè per fini che non sono la produzione di materiale di qualità. Chi dovrebbe produrre serie valide? Mediaset? E per quale motivo? Lo sappiamo tutti a cos'è servita Mediaset fin dalla sua nascita. La RAI, da sempre terreno di lottizzazione dei partiti politici? Perlopiù è servita ad usare i posti della dirigenza per fini personali di chi faceva le nomine. Non esiste, in Italia, il concetto di produrre materiale televisivo valido che faccia audience in quanto valido, si produce letame popolare che tanto l'audience lo fa lo stesso e non richiede gente capace a gestirlo. E questo riguarda non solo le serie TV, ma anche il cinema, la musica e il teatro, tutti settori sfruttati come dominio di questo o di quello, non come terreno di produzione artistica.
I'll become one with the Planet...
________________________________________
Avatar utente
LionHeart92
SeeD
Messaggi: 2276
Iscritto il: 14 mar 2006, 19:27
Sesso: M
Località: Barletta

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da LionHeart92 »

Ma come, i Cesaroni e un Medico in Famiglia non ti piacciono?

Scherzi a parte, oltre ciò che ha detto Vykos, credo anche che dipenda dal fatto che la maggior parte delle serie tv americane vengono prodotte ad Hollywood, culla del cinema e dell'intrattenimento a livello mondiale.
Avatar utente
Vykos
Moderatore
Messaggi: 4912
Iscritto il: 06 ott 2005, 23:00
Località: Pisa

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da Vykos »

Beh, ma questa è più una conseguenza che una causa. Il cinema non l'hanno sicuramente inventato gli americani, l'Italia ha avuto molto da insegnare, in passato, è che ad un certo punto ha smesso di occuparsene ad un livello serio e si è messa a produrre roba tipo "Barbarossa" perchè al politico tal dei tali serviva piazzare un amico aspirante regista o attore.

Hollywood infatti non è l'unica produzione di serie di qualità, anche nel Regno Unito si realizzano ottime serie, il problema sta nel fatto che ci sono realtà/Stati che puntano anche sulle produzioni cinematografiche/televisive e ce ne sono altre che non lo fanno (come l'Italia, ma anche la Spagna che sforna sterco notevole).
I'll become one with the Planet...
________________________________________
Avatar utente
LionHeart92
SeeD
Messaggi: 2276
Iscritto il: 14 mar 2006, 19:27
Sesso: M
Località: Barletta

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da LionHeart92 »

Già, è giusto.
Non so come facciano alcune persone, la mia ragazza compresa, a guardare certe serie tv nostrane.
Sono scontate, banali, senza contare che gli attori di serie tv italiani recitano da fare schifo.
Rinoa Heartilly
Admin
Messaggi: 4060
Iscritto il: 06 ott 2005, 14:49
Sesso: F
Contatta:

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da Rinoa Heartilly »

Avete presente le infinite telenovelas sudamericane sulla bella Dolores, il tenebroso Harmando (con l'H), la coraggiosa Carmensita e il malvagio Don Qualcosas? Quelle prese in giro praticamente in ogni produzione americana? Ecco, l'Italia la vedo a questo livello.
Avatar utente
LionHeart92
SeeD
Messaggi: 2276
Iscritto il: 14 mar 2006, 19:27
Sesso: M
Località: Barletta

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da LionHeart92 »

Rinoa Heartilly ha scritto:Avete presente le infinite telenovelas sudamericane sulla bella Dolores, il tenebroso Harmando (con l'H), la coraggiosa Carmensita e il malvagio Don Qualcosas? Quelle prese in giro praticamente in ogni produzione americana? Ecco, l'Italia la vedo a questo livello.
Ma scherzi? Quelle serie almeno hanno successo in alcuni paesi, come il nostro (guarda caso).
Non penso che i Cesaroni o Squadra Antimafia vengano trasmessi in Brasile! Ahahahaha!
Perseo
Moderatore
Messaggi: 3038
Iscritto il: 18 dic 2005, 20:55
Località: Rinoa's Garden

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da Perseo »

a me non sono affatto dispiaciute serie come distretto di polizia, ris, medicina generale, don matteo, questi sono gli unici che ho seguito, almeno le prime edizioni, li ricordo ben confezionati, certo se si cerca il super poliziotto fantacosmico che solo gli americano hanno perché probabilmente le loro fiction sono molto fiction, beh, vero, noi non si riesce, solitamente i nostri personaggi se colpiti finiscono a terra, i loro con un intero caricatore in corpo riescono a salvare il salvabile e riprendersi per la scena successiva.
Immagine
Avatar utente
Vykos
Moderatore
Messaggi: 4912
Iscritto il: 06 ott 2005, 23:00
Località: Pisa

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da Vykos »

Questa mi pare una generalizzazione, non tutte le serie americane sono "americanate", soprattutto negli ultimi anni si sono prodotte serie dove i protagonisti hanno debolezze molto umane. E poi la qualità (qualità, non interesse del singolo) di una serie TV o di una fiction non dipende da quanto gli eventi che propone possano esser letti sulla cronaca locale.
I'll become one with the Planet...
________________________________________
Rinoa Heartilly
Admin
Messaggi: 4060
Iscritto il: 06 ott 2005, 14:49
Sesso: F
Contatta:

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da Rinoa Heartilly »

Infatti ci sono "le americanate " e poi ci sono ANCHE le serie di qualità (che non sono quelle). Noi ci fermiamo alle "italianate".

[ Post inviato da Android ] Immagine
Avatar utente
LionHeart92
SeeD
Messaggi: 2276
Iscritto il: 14 mar 2006, 19:27
Sesso: M
Località: Barletta

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da LionHeart92 »

Perseo ha scritto:a me non sono affatto dispiaciute serie come distretto di polizia, ris, medicina generale, don matteo, questi sono gli unici che ho seguito, almeno le prime edizioni, li ricordo ben confezionati, certo se si cerca il super poliziotto fantacosmico che solo gli americano hanno perché probabilmente le loro fiction sono molto fiction, beh, vero, noi non si riesce, solitamente i nostri personaggi se colpiti finiscono a terra, i loro con un intero caricatore in corpo riescono a salvare il salvabile e riprendersi per la scena successiva.
Quelle da te citate io le considero praticamente spazzatura, forse l'unica serie che salverei è quella di Montalbano.
Certo poi non si deve generalizzare visto che c'è anche tanta spazzatura made in USA, vedi Beautiful.
Fatto sta comunque che la spazzatura degli altri da noi ha sempre successo.
Serie che meritano ce ne sono a bizzeffe, da The Big Bang Theory a Friends, Buffy, ecc.
Personalmente attendo con ansia Gotham! :smt007
Perseo
Moderatore
Messaggi: 3038
Iscritto il: 18 dic 2005, 20:55
Località: Rinoa's Garden

Re: Serie italiane e serie americane

Messaggio da Perseo »

Vykos ha scritto:Questa mi pare una generalizzazione, non tutte le serie americane sono "americanate"
non ho detto che tutte le serie americane sono americanate, ce ne sono molte che ho apprezzato e seguito quando potevo, ma la stessa qualità, inserita in un contesto diverso, l'ho trovata anche in serie nostrane, questo non solo per la verosimiglianza degli eventi, ma per la struttura narrativa, l'immagine, la recitazione, diversa da quella americana certo, ma basta guardare anche le fiction di altri Paesi per vedere che ognuno ha un suo stile e che spesso lo scimmiottamento delle serie americane ha prodotto spesso risultati poco credibili.
Immagine
Rispondi

Torna a “Cinema”