Tornare al nucleare ?

Discussione libera: parlate liberamente di tutto ciò che vi frulla per la testa! Attenzione però al Regolamento, e niente messaggi privati.

Moderatori: Vykos, Rinoa Heartilly

Rispondi

Nucleare ?

SI !
19
30%
NO !
39
61%
Che facciano quello che volgiono tanto non cambierà nulla
6
9%
 
Voti totali: 64

Bash
Aspirante Guerriero
Messaggi: 353
Iscritto il: 19 apr 2007, 15:12
Sesso: M

Tornare al nucleare ?

Messaggio da Bash »

Come dicono i telegiornali ultimamente, l'italia vuole tornare al nucleare.

Secondo voi è giusto ?

Secondo me, è un inutile spreco di tempo e risorse considerando che:

1° Una volta costruite le centrali nucleari produrranno scorie che andranno smaltite e anche spegnendole le scorie restano.
2° Si stima che il materiale Fissile della terra si esaurirà verso il 2040-2050.
3° Per rimettere in funzione le centrali esistenti e crearne di nuove ci vorrebbe un tempo di circa 5-10 anni.
4° In francia il 40% dell'acqua potabile si usa per raffreddare le centrali nucleari, se dovesse verificarsi un estate come quella del 2003 dovremmo dirottare l'acqua dalle centrali alle case, calandone la produttività.
5° L'ossido di plutonio, a contatto con l'acqua esplode. Il tempo di stoccaggio del plutonio è 2000 anni. Gli scienziati hanno detto che non esiste un posto sulla terra in cui non arrivi l'acqua per 2000 anni....
6° C'è ancora chi ha paura di un incidente nucleare....
Cloud_92
Aspirante Guerriero
Messaggi: 346
Iscritto il: 15 giu 2007, 19:24
Sesso: M
Località: Varese

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da Cloud_92 »

Certo, e allora continuiamo a pagare bollette sempre più elevate a causa dell'importazione di gas ed elettricità, senza contare che se in paesi come Svizzera o Russia dovesse esserci carenza di energia saremmo nei guai anche noi. Inoltre è inutile dire degli incidenti nucleari: se in Francia dovesse succedere, essendo non molto distante dal nostro Paese, comunque sia beccheremmo lo stesso radiazioni e tutto ciò che ne consegue.

Io sono d'accordissimo sul far tornare il nucleare in Italia, è tempo di finirla di dipendere dagli altri Paesi e di contare sulle nostre forze.
Final Fantasy completati: FF VII, FF VIII, FF IX, FF X, FF X-2, FF XII
darkhearts
Aspirante Guerriero
Messaggi: 358
Iscritto il: 08 apr 2008, 17:19
Località: tra l'alba e il tramonto...

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da darkhearts »

secondo me non bisognerebbe tornare al nucleare, vi spiego il perchè: è vero investendo sul nucleare si può ricavare molta energia, però ci sono due problemi: se la reazione chimica che genera l'energia(fissione e fusione) avviene in maniera incontrollata gli effetti sono gli stessi della bomba atomica ,secondo problema, lo smaltimento delle famigerate scorie nucleari, io per un bel ricavo di energia senza inquinare opterei per la diffusione di fonti rinnovabili,ad esempio il sole + regalarci una gran quantità di energia e quindi installare nelle case in costruzione pannelli solari (che per giunta lo stato stà fornendo numerosi incentivi). Anche il vento può regalarci tanta energia, quindi installare aerogeneratori (per giunta il sud italia è un ottimo posto xkè ci sono venti di buona intensità) altra fonte rinnovabile a basso impatto ambientale sono i biocarburanti, in questo momento ne sono molto diffusi solo 2: bioetanolo che si ottiene dalla fermentazione si prodotti agricoli contenenti carboidrati(zuccheri), e il biodiesel che si ottiene da olii vegetali come l'olio di girasole ecc....,ma il problema + grande è che queste fonti rinnovabili richiedono molti soldini
DarkGriever
Guerriero
Messaggi: 455
Iscritto il: 10 nov 2006, 20:41
Sesso: M
Località: Sulle nuvole...in tutti i sensi!

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da DarkGriever »

sì, no, forse...
allora, cominciamo col dire che condivido buona parte di quello che ha detto Cloud e quindi dovrei propendere per il sì, ma ho paura. e penso che un po' di paura l'abbiamo tutti. non per il nucleare in sè, quanto perchè, per varie ragioni (leggi: inettitudine dei potenti e via dicendo), quando qualcosa viene fatto/costruito in italia, viene inevitabilmente fatto male. non so come i nostri politici saprebbero gestire delle centrali nucleari.
penso che sarebbe davvero meglio incentivare moltissimole fonti rinnovabili, come dice giustamente darkhearts. le ragioni sono fondamentalmente 2: quella di prima e l'esaurimento delle scorte relativamente a breve.

p.s. ho letto su focus un articolo riguardante le centrali nucleari funzionanti a torio. il torio sarebbe più economico, diffuso e meno rischioso dell'uranio. adesso cerco di ritrovarlo e se riesco ve lo posto tutto.
vaan92
Aspirante SeeD
Messaggi: 710
Iscritto il: 23 feb 2007, 18:04
Località: Meridian

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da vaan92 »

Cloud_92 ha scritto:Certo, e allora continuiamo a pagare bollette sempre più elevate a causa dell'importazione di gas ed elettricità, senza contare che se in paesi come Svizzera o Russia dovesse esserci carenza di energia saremmo nei guai anche noi. Inoltre è inutile dire degli incidenti nucleari: se in Francia dovesse succedere, essendo non molto distante dal nostro Paese, comunque sia beccheremmo lo stesso radiazioni e tutto ciò che ne consegue.

Io sono d'accordissimo sul far tornare il nucleare in Italia, è tempo di finirla di dipendere dagli altri Paesi e di contare sulle nostre forze.
Giusto, pero' boh non so' se essere d'accordo o no sul nucleare... ci sono tanti fattori positivi,ma anche tanti fattori negativi.
As your eyes start to bleed, you realize it's too late
And as your sky starts to fall, you realize you're standing alone...
Selv om du var så sint på meg, jeg fortsatt elsker deg så mye ... jeg trenger å se deg så snart jeg kan ...
Denden
Guerriero
Messaggi: 475
Iscritto il: 09 ott 2005, 18:22
Sesso: M
Località: Roma

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da Denden »

si, chi ha paura dovrebbe pensare che finora abbiamo vissuto con le centrali francesi al confine, se esplode una di quelle molti effetti negativi arrivano anche in italia. in un certo sento siamo già in "pericolo", tanto vale che anche l'italia ne ricavi qualcosa.
sono comunque d'accordo con la ricerca e il potenziamento di fonti rinnovabili, l'energia prodotta dovrebbe provenire almeno per il 40% da fonti rinnovabili, così si eviterebbe un possibile black out totale in caso di problemi a una centrale e una esagerata produzione di scarti nucleari.
Cinese in coma
Aspirante SeeD
Messaggi: 733
Iscritto il: 01 ott 2007, 22:51
Sesso: M
Località: Ougon no chi
Contatta:

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da Cinese in coma »

Ovviamente no! :twisted:
I motivi li ha già elencati Bash e DarkHearts,ha assolutamente ragione,converrebbe usare fonti rinnovabili (quindi infinite :-D ),tanto per dirne un'altra:con i numerosissimi vulcani (sia terrestri sia sottomarini) che ci sono in Italia potremmo benissimo campare con l'energia termoelettrica e magari venderla agli altri stati :sisi:
bash ha scritto:Si stima che il materiale Fissile della terra si esaurirà verso il 2040-2050.
Conoscendo la grande efficienza degli italiani le centrali saranno pronte tra minimo 20 anni :asd:
Recks:Cinese in coma:il grafico(delle magic)pazzo!
Master Roxas:Cinese è un grande,seguilo in ogni sua mossa se vuoi arrivare al potere!
RinoaHeartly:Penso che dovrò iniziare a raccogliere tutte queste uscite di Cinese. Chissà, un giorno potrebbe venir fuori un best-seller
Xifrid: Cinese Rulez

Il manuale del bravo utente
La dimostrazione che non sono umano
Com' era il mio stato ieri



Immagine
Auron 3:16
User
Messaggi: 158
Iscritto il: 02 gen 2008, 11:07
Località: Città senza nome, vicino di Deboroh La Roccia

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da Auron 3:16 »

Secondo me, come è stato già detto, l'ideale sarebbe sfruttare fonti rinnovabili, ma comunque secondo me un ritorno al nucleare sarebbe preferibile alla situazione attuale; soprattutto considerando che l'Italia è costretta ad acquistare energia dalla Francia e dalla Svizzera, energia prodotta in gran parte da centrali nucleari, a questo punto tanto vale costruirne di nostre. Senza contare che il pericolo incidenti non aumenterebbe più di tanto visto che già ora ci sono svariate centrali nucleari sulle Alpi, proprio alla porta di casa nostra.
Auron 3:16 says: "I've just slashed Seymour's a**"
Ora! Questo è il momento di scegliere! Morire fuggendo dal pericolo o vivere affrontandolo! Plasmate la vostra storia con le vostre mani!
Perle di quell'incommensurabile genio di Leo Ortolani:
Ci sono 3 tipi di persone: i geni e quelli così stupidi da non saper contare.
Chiudete un occhio e vivrete un'avventura di proporzioni ciclopiche.
"Ogni donna ha un segreto da nascondere" diceva sempre mia zia Ferdinando.
In Italia il punto e virgola (;) sta scomparendo; se come noi vuoi salvarlo entra nella LISPEV (Lega Italiana per la Sopravvivenza del Punto E Virgola); copia questa frase nella tua firma ed inserisci un punto e virgola anche; a; caso; nei; tuoi; post. Insieme possiamo salvarlo!
Denden
Guerriero
Messaggi: 475
Iscritto il: 09 ott 2005, 18:22
Sesso: M
Località: Roma

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da Denden »

Cinese in coma ha scritto:Ovviamente no! :twisted:
I motivi li ha già elencati Bash e DarkHearts,ha assolutamente ragione,converrebbe usare fonti rinnovabili (quindi infinite :-D ),tanto per dirne un'altra:con i numerosissimi vulcani (sia terrestri sia sottomarini) che ci sono in Italia potremmo benissimo campare con l'energia termoelettrica e magari venderla agli altri stati :sisi:
cosa? no, basta un'eruzione e rompi tutto, non puoi creare una centrale che vada "a vulcani"
Bash
Aspirante Guerriero
Messaggi: 353
Iscritto il: 19 apr 2007, 15:12
Sesso: M

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da Bash »

Credo che si riferisse all'energia geotermica...

Se ci sono delle falde acquifere che passano vicino a una zona magmatica, lacqua va in ebollizione e non c'è bisogno di bruciare pertrolio o far fissare l'uranio per scaldarla.
In islanda in questo modo ci scaldano anche i marciapiedi, perchè essendo la loro zona molto soggetta a questi fenomeni, producono tanta di quella energia geotermica che hanno addirittura un surplus di energia (tutta rinnovabile) che vendono in altri pesi...
Avatar utente
Vykos
Moderatore
Messaggi: 4912
Iscritto il: 06 ott 2005, 23:00
Località: Pisa

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da Vykos »

Cloud_92 ha scritto:Inoltre è inutile dire degli incidenti nucleari: se in Francia dovesse succedere, essendo non molto distante dal nostro Paese, comunque sia beccheremmo lo stesso radiazioni e tutto ciò che ne consegue.
si, chi ha paura dovrebbe pensare che finora abbiamo vissuto con le centrali francesi al confine, se esplode una di quelle molti effetti negativi arrivano anche in italia. in un certo sento siamo già in "pericolo", tanto vale che anche l'italia ne ricavi qualcosa.
Non si può trattare la questione francese come esempio di quella italiana, in Francia le cose tendono a funzionare, in Italia oltre ad esser progettate al risparmio tendono ad avere manutenzione nulla finchè non arrivano Striscia la Notizia o Le Iene e, nel caso di una centrale nucleare, prima che chiunque possa andare a fare un servizio su una fuga di scorie radioattive ne sarebbero già fuoriuscite abbastanza da causare danni ingenti. Non vedo per quale motivo spendere in forme di energia così mal controllabili quando abbiamo la possibilità di spendere una volta per tutte e senza timori di vario genere in centrali idroelettriche, eoliche e geotermiche. Inoltre sarebbe a mio avviso molto costruttivo un investimento sul futuro cominciando fin da ora ad implementare nei tetti delle case dei pannelli fotovoltaici.
Sarò favorevolissimo alla costruzione di centrali nucleari quando avremo politici un minimo più seri invece di imprenditori dai dubbi contatti, per ora non affiderei a quella gente neanche un capello e sarò favorevole solo ad interventi senza potenzialità nocive.
Certo, e allora continuiamo a pagare bollette sempre più elevate a causa dell'importazione di gas ed elettricità
Lo sai che non paghiamo bollette elevate a causa dell'importazione ma a causa dell'attitudine gonfia-portafogli dei politici e delle compagnie italiane, vero?
I'll become one with the Planet...
________________________________________
Avatar utente
LionHeart92
SeeD
Messaggi: 2276
Iscritto il: 14 mar 2006, 19:27
Sesso: M
Località: Barletta

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da LionHeart92 »

Ho votato no.
Con tutti gli incidenti sul lavoro che capitano al giorno d'oggi, giorno dopo giorno, meglio non costruire centrali nucleari.
Ci manca solo l'incidente nucleare....
† Riku Girl †
Aspirante Guerriero
Messaggi: 289
Iscritto il: 30 apr 2007, 21:18
Località: Centra

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da † Riku Girl † »

Aburame Shino ha scritto:Ho votato no.
Con tutti gli incidenti sul lavoro che capitano al giorno d'oggi, giorno dopo giorno, meglio non costruire centrali nucleari.
Ci manca solo l'incidente nucleare....
Non è il disastro che deve preoccupare, tanto anche in caso succedesse in Francia anche noi ne verremo toccati, ma anche se succedesse negli Stati Uniti se i venti sono "favorevoli"... Siamo nella :censured: comunque :hihi:
darkhearts ha scritto:lo smaltimento delle famigerate scorie nucleari, io per un bel ricavo di energia senza inquinare opterei per la diffusione di fonti rinnovabili,ad esempio il sole + regalarci una gran quantità di energia e quindi installare nelle case in costruzione pannelli solari (che per giunta lo stato stà fornendo numerosi incentivi). Anche il vento può regalarci tanta energia, quindi installare aerogeneratori (per giunta il sud italia è un ottimo posto xkè ci sono venti di buona intensità) altra fonte rinnovabile a basso impatto ambientale sono i biocarburanti, in questo momento ne sono molto diffusi solo 2: bioetanolo che si ottiene dalla fermentazione si prodotti agricoli contenenti carboidrati(zuccheri), e il biodiesel che si ottiene da olii vegetali come l'olio di girasole ecc....,ma il problema + grande è che queste fonti rinnovabili richiedono molti soldini
secondo me non bisognerebbe tornare al nucleare, vi spiego il perchè: è vero investendo sul nucleare si può ricavare molta energia, però ci sono due problemi: se la reazione chimica che genera l'energia(fissione e fusione) avviene in maniera incontrollata gli effetti sono gli stessi della bomba atomica ,secondo problema, lo smaltimento delle famigerate scorie nucleari, io per un bel ricavo di energia senza inquinare opterei per la diffusione di fonti rinnovabili,ad esempio il sole + regalarci una gran quantità di energia e quindi installare nelle case in costruzione pannelli solari (che per giunta lo stato stà fornendo numerosi incentivi). Anche il vento può regalarci tanta energia, quindi installare aerogeneratori (per giunta il sud italia è un ottimo posto xkè ci sono venti di buona intensità) altra fonte rinnovabile a basso impatto ambientale sono i biocarburanti, in questo momento ne sono molto diffusi solo 2: bioetanolo che si ottiene dalla fermentazione si prodotti agricoli contenenti carboidrati(zuccheri), e il biodiesel che si ottiene da olii vegetali come l'olio di girasole ecc....,ma il problema + grande è che queste fonti rinnovabili richiedono molti soldini
Veramente è il nucleare che richiede più soldi a lungo andare :roll: solo che sotto il nucleare ci sono troppi interessi economici :roll: in effetti sarebbe meglio ricorrere a questi tipi alternativi di energia... Per fare un esempio l'auto che va a idrogeno già esiste, ma progetto e progettatore sono magicamente spariti perchè il petrolio genera più ricchezza per i ricchi ovviamente... E naturalmente la brevetteranno loro :sisi:
Vykos ha scritto:Non si può trattare la questione francese come esempio di quella italiana, in Francia le cose tendono a funzionare, in Italia oltre ad esser progettate al risparmio tendono ad avere manutenzione nulla finchè non arrivano Striscia la Notizia o Le Iene e, nel caso di una centrale nucleare, prima che chiunque possa andare a fare un servizio su una fuga di scorie radioattive ne sarebbero già fuoriuscite abbastanza da causare danni ingenti
Vero, purtroppo in Italia funziona così e c'è poco da farci, a volte nemmeno quei programmi servono a qualcosa :roll:
Se solo trovassero il modo di ricreare la fusione nucleare :roll: (ho messo il link per chi non sapesse cos'è)
TeraFlare93
Collaboratore RD
Messaggi: 2621
Iscritto il: 19 mar 2006, 23:10
Contatta:

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da TeraFlare93 »

Sono d' accordo, in questo modo potremmo svilupparci come gli altri paesi europei e non quasi regredire continuamente...

Purchè le facciano accanto a casa vostra e almeno a 700 km dalla mia città :asd: :-D
Immagine

Mie sfide:
- FF 1, 4, 5, 6, 7, 8, 9, X, X-2, 12, 13, KH1, KH2 Perfect Game: Completato
- FF IX Excalibur II : Nella ps3 con la versione PAL del gioco dicono che sia impossibile, sono arrivato a 9 ore ad Oeilvert.
- FF VIII No Junction: Garden di Balamb, prima di affrontare il Supremo Norg.
Avatar utente
Vykos
Moderatore
Messaggi: 4912
Iscritto il: 06 ott 2005, 23:00
Località: Pisa

Re: Tornare al nucleare ?

Messaggio da Vykos »

Credi che ti cambierebbe qualcosa? Si sono sentiti gli effetti in Italia quando è esploso un reattore a Chernobyl, cosa vuoi che siano 700 km?
Per fare un esempio l'auto che va a idrogeno già esiste, ma progetto e progettatore sono magicamente spariti perchè il petrolio genera più ricchezza per i ricchi ovviamente... E naturalmente la brevetteranno loro
Anche questo è un punto importante, e credo che nella questione ci sia anche una seconda problematica più "bellicosa"; non si usano altre energie perchè se smettessimo di comprare petrolio dal Medio Oriente gli emirati eliminerebbero ogni possibilità di alleanza con i paesi occidentali dato che il mercato del petrolio è l'unica ragione per cui non sono tutti morti di fame, e prima di morir di fame tirerebbero un'atomica.
Quindi quando ricorreremo in massa alle energie pulite o comunque a nuove energie sarà perchè il petrolio è terminato, altrimenti i paesi arabi lamenterebbero il boicottaggio anche quando nessuno se li stava filando di striscio facendo la suddetta scelta.
Tutto ciò ci frega due volte: la Russia ha, sotto vari strati di ghiaccio, un sacco di petrolio che non viene estratto perchè il lavoro per arrivarci costerebbe decisamente più che scavare nella sabbia come in Medio Oriente; quando il petrolio arabo sarà finito ci sarà quello russo, e lì neanche gli USA avranno la possibilità di dire troppe volte "no" (soprattutto dopo la geniale mossa di Bush di stuzzicare il Cremlino posizionando lanciamissili americani così vicini alla Russia).
Che ce ne facciamo di tutti questi discorsi? Niente, continuiamo a comprare il petrolio come al solito sennò partono le bombe. Dopotutto siamo sempre stati e sempre rimarremo una razza incivile.
Se solo trovassero il modo di ricreare la fusione nucleare :roll:
Non so se mi fiderei °° se la fissione mal gestita può diventare una bomba nucleare la fusione mal gestita può diventare una bomba H, non saremmo esattamente in situazioni migliori, perchè...

"Nel 1961, in una serie di test nucleari, l'URSS fece esplodere la più potente bomba H mai realizzata (la bomba Zar) che liberò energia pari a 57 megatoni, ovvero oltre 4 500 volte più potente della bomba all'uranio lanciata su Hiroshima (Little Boy)."
(fonte: Wikipedia)

...ed una centrale conterrebbe molte più reazioni di fusione di quante ne possano esser contenute in un singolo ordigno.

La fusione è tra l'altro di più difficile controllo, quindi abbiamo ancora tanti passi avanti da fare prima di poter avere la certezza di gestire un simile fenomeno fisico.
I'll become one with the Planet...
________________________________________
Rispondi

Torna a “Off Topic”