Lo abbiamo anticipato già ieri sulla nostra pagina facebook: Rise of the Tomb Raider (già arrivato a Novembre 2015 su Xbox One e Xbox 360) si appresta a sbarcare anche su PC! Le piattaforme scelte sono Steam e Windows 10, e la data annunciata è il 28 Gennaio.
E’ già possibile pre-ordinare la versione Steam sul sito dell’omonima piattaforma, nonché sullo store online di Square. Nei prossimi giorni saranno invece rilasciate informazioni più dettagliate sulla versione Windows 10 e sulla distribuzione della maestosa Collector’s Edition, che arriverà il 29 Gennaio in alcuni territori selezionati. Tra questi non è al momento compresa l’Italia, ma dallo Square-Enix Store è già possibile effettuare il pre-order dell’edizione da collezionisti in lingua inglese. Tuttavia, poiché il gioco è multi-5, avrà comunque i sottotitoli in italiano: resteranno invece non tradotti il manuale di accompagnamento e gli altri contenuti della Collector’s.
L’edizione per PC supporterà la risoluzione a 4K e comprenderà tutti i contenuti aggiuntivi sinora pubblicati sulle console Microsoft, mentre i DLC futuri saranno poi pubblicati in contemporanea su entrambe le piattaforme. Frattanto Square ha diffuso i requisiti minimi per il gioco, insieme a 6 nuove immagini ad altissima risoluzione!


Rise of the Tomb Raider PC Rise of the Tomb Raider PC Rise of the Tomb Raider PC
Rise of the Tomb Raider PC Rise of the Tomb Raider PC Rise of the Tomb Raider PC
Rise of the Tomb Raider PC


Requisiti minimi per Rise of the Tomb Raider PC
Sistema operativo minimo: Windows 7 64bit
Processore: Intel Core i3-2100 o AMD equivalente
GPU: NVIDIA GTX 650 2GB o AMD HD7770 2GB
RAM: 6GB
Spazio hard disk: 25 GB
DirectX: DirectX 11
Ingresso: Mouse + Tastiera

Vi segnalo infine che Rise of the Tomb Raider ha superato in questi giorni la soglia del milione di copie vendute, per la felicità di Square e Crystal Dynamics, e che nel corso del 2016 il titolo arriverà anche su console PlayStation.

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento