Sul forum di 4chan è apparso un nuovo “leak“, una corposa indiscrezione proveniente da un utente anonimo che si definisce ex dipendente Square-Enix, e che ha trascritto una serie di informazioni legate ai giochi più chiacchierati della software house: Final Fantasy VII Remake, un breve accenno a Kingdom Hearts III, ed un “nuovo” (virgolette necessarie) progetto dal titolo Final Fantasy Versus XV.

Premettiamo subito che si tratta di dichiarazioni dalla fonte incerta e assolutamente non confermate, che per quanto riguarda FF Versus XV appaiono anche molto “fantasiose” nel merito, dando l’impressione di essere piuttosto un “mi sarebbe piaciuto vedere questo, in FFXV”.



Parlando dei progetti futuri di Square-Enix, l’utente indica la seguente tabella di marcia: Kingdom Hearts III a fine 2018, Final Fantasy VII Remake – Episode 1 nel corso del 2019, e a seguire, ma in una finestra temporale ancora da definire. Final Fantasy VII Remake – Episode 2, Final Fantasy Versus XV ed infine Final Fantasy Type-1 (Type-Next), possibile sequel di Final Fantasy Type-0.

Dopodiché, l’autore del post scende nei dettagli sul Remake del settimo capitolo e sul misterioso/nuovo/vecchio Final Fantasy Versus XV. 


 

Final Fantasy VII Remake

FFVII Remake sarà composto da 3 episodi: il furto del Tiny Bronco segnerà la fine del primo e l’inizio del secondo episodio, mentre il ritorno a Midgar rappresenterà l’inizio dell’Episode 3. 

 

Mappa del mondo

La struttura di gioco sarà un ibrido tra un moderno open-world e una world-map vecchio stile: tecnicamente parlando, da un lato possiamo parlare di un open-world perché le aree saranno tutte esplorabili e senza soluzione di continuità, mentre dall’altro lato quando si abbandonerà una città l’inquadratura compirà un forte zoom out e la velocità di movimento aumenterà notevolmente, in modo da dare al giocatore l’impressione di navigare su una mappa classica. All’opposto, quando si entrerà in una città, la velocità andrà a diminuire e l’inquadratura si avvicinerà. Questa transizione si ripeterà anche durante gli incontri casuali sulla mappa stessa.

Per muoversi più velocemente sulla mappa del mondo si avrà a disposizione la moto usata per scappare dal QG ShinRa.

Per ragioni di spazio, il posizionamento di alcune ambientazioni è stato leggermente alterato. Ad esempio, Midgar è molto più grande (in paragone alla mappa) rispetto alla variante originale, e riempie quasi metà della Regione di Midgar.



Anche le dimensioni di Junon sono maggiori, sebbene non in modo così marcato. Mt. Corel è stato spostato leggermente a Sud-Est e ingigantito tanto da occupare quasi per intero la Regione montuosa di Corel (Corel Area). La modifica più importante riguarda infine il Great Glacier, che è stato spostato a Sud-Est dell’Icicle Inn e che occuperà quasi tutta la Regione innevata (Icicle Area). Questo significa che bisognerà attraversarlo prima di poter entrare nell’Icicle Inn, mentre la pista di snowboarding porterà direttamente ai piedi del Gaea’s Cliff.

 

Sistema di combattimento

Il battle system sarà basato su un ATB simile a quello del capitolo originale, applicato però ad un sistema analogo a quello di Kingdom Hearts. Nel dettaglio, ci si potrà muovere liberamente, saltare, attaccare e difendere, tutto in tempo reale come ogni altra azione di gioco. Nel frattempo, però, ci sarà una barra che si riempirà con il passare del tempo, come la classica Barra ATB. Non appena la barra sarà piena, apparirà un menu da cui selezionare il comando desiderato (come Magia, Enemy Skill, Summon, eccetera), ma senza interrompere lo scorrere della battaglia. 

Ogni personaggio dispone di una sua Barra ATB. E’ possibile passare da un personaggio attivo all’altro durante lo scontro, in modo da muovere quello che preferiamo; ma anche mantenendo il controllo su un singolo personaggio sarà comunque possibile selezionare i comandi di tutti.



Il sistema si chiamerà ATB, dove (per la prima volta in assoluto nella serie) la “T” non sta per “Time” ma per “Turn”. Action Turn Battle. Se sarà apprezzato dal pubblico, sarà la base dei futuri capitoli Final Fantasy, sebbene con leggere variazioni da un titolo all’altro. 

Non ci saranno oggetti missabili nel corso del gioco: se ci si dimentica di raccogliere un oggetto, o una materia, o altro, lo si potrà comunque ottenere grazie agli scavi del Bone Village. Sarà possibile entrare nella Forgotten City (la parte sottomarina della Forgotten Capital) ogni volta lo si desideri. 

Il gioco introduce due nuove materia: “Water Materia“, che permette di castare Idro, Idro2 e Idro3, e “Wind Materia“, che permette di castare Aero, Aero2 e Aero3. 

La Weapon che attacca Junon si chiama “Sapphire Weapon“, e bisognerà sconfiggerla. 

Si farà riferimento ad eventi e personaggi della FFVII Compilation (come Angeal, Genesis, eccetera) in alcuni dialoghi opzionali con specifici NPC, oppure in alcune cutscenes segrete. E’ implicito che si tratta di eventi verificatisi, ma non peseranno in alcun modo sulla trama principale di gioco. 


 

 [clear]


  

[clear]

Final Fantasy Versus XV

Final Fantasy Versus XV sarà una versione ricostruita/alternativa/ri-raccontata di Final Fantasy XV. Il gioco è ambientato in una realtà alternativa: gli eventi accaduti in FFXV sono nient’altro che un sogno di Noctis, il che spiega perché vediamo il principe addormentato sul suo trono.

 

Mappa del mondo

Il mondo sarà questa volta interamente esplorabile; ricordate la mappa mostrata in un vecchio trailer? Ecco, si tratta della mappa di Versus XV. Anche Insomnia sarà presente e interamente esplorabile, e il giocatore sarà presente al momento dell’invasione. Inoltre, saranno esplorabili anche una serie di città inizialmente progettate ma mai inserite in FFXV, come Gralea, il regno di Solheim (…distrutta eoni fa, a meno di ipotizzare che fosse tutto un sogno di Noctis ~ndR) e la capitale di Tenebrae.

 

Modifiche alla storia

La storia è stata completamente riscritta da zero, e conterrà tutti gli elementi inizialmente voluti da Nomura, come Stella, gli “occhi che possono vedere la luce delle anime morenti”, il regno di Solheim e così via. Tutto quanto legato a Kingsglaive sarà invece completamente rimosso. 



Luna non sarà presente. Sarà invece presente Stella, personaggio giocabile per quasi metà gioco.

In alcune missioni sarà inoltre possibile usare temporaneamente alcuni personaggi già noti da FFXV, in qualità di ospite: Cor, Cindy, Aranea (…se gli eventi di FFXV sono solo un sogno di Noctis, il principe avrebbe sognato una mai vista dragoon mercenaria al soldo dell’impero, salvo poi scoprire che esiste davvero ~ndR). 



Sistema di combattimento

Il sistema di combattimento sarà più simile a quello di Kingdom Hearts, ma manterrà comunque tutte le features viste in FFXV, come le proiezioni, le parate e i contrattacchi, e così via. Ci sarà anche un meccanismo di switch tra i personaggi attivi, come mostrato nei primi trailer di FF Versus XIII. 

Sarà inoltre inserito un sistema simile a quello dei Gambit di FFXII, per indirizzare il comportamento degli alleati quando non sono direttamente controllati dal giocatore.

Saranno introdotte nuove summon, come Fenril, Phoenix, Odin, Alexander e le Magus Sisters. Inoltre, sarà possibile invocare anche Ifrit, Bahamut e Knights of the Round.

Il boss finale sarà Etro. La si affronterà in una battaglia spettacolare ispirata a quella conclusiva di Final Fantasy VII. 

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento