Tabata confessa che non dirigerebbe il remake di Final Fantasy VII!

con Nessun commento

Ad un’intervista rilasciata a GameRevolution, Hajime Tabata risponde ad alcune domande relative al Remake di Final Fantasy VII, con una domanda ben specifica sull’eventuale sua direzione del titolo.



GameRevolution: Assumeresti la direzione del Remake di FFVII se Square Enix te lo offrisse?

Tabata: No.

GR: Non lo faresti?

Tabata: No, non lo farei.

GR: Posso chiedere il perché?

Tabata: È qualcosa che non posso fare. Tutto qui.

GR: Ci sarebbe molta pressione?

Tabata: FFVII è un gioco speciale.

GR: È molto importante.

Tabata: Nella saga numerata è un capitolo molto speciale e non penso di poterne dirigere il remake. Ci sono molti fan lì fuori, e se mi fosse chiesto di soddisfarli tutti al 100%, non penso che riuscirei a farlo. Se Square Enix mi chiedesse di realizzare un nuovo titolo della saga e di prendere una nuova direzione, accetterei volentieri, ma se mi chiedessero di dirigere il remake di FF VII – ossia rilasciarlo come se fosse un gioco moderno, uscito oggi – no, non penso sia qualcosa che io possa fare. Le uniche persone che penso possano farlo sono Kitase e Nomura.

GR: Pensi questo nonostante tu abbia fatto un ottimo lavoro con Crisis Core?

Tabata: Beh, non era il VII.

GR: Uno spinoff…un prequel.

Tabata: Sì, ma non era il gioco base. Se mi chiedessero di realizzare FFVII-2, sarebbe differente.

GR: il che ci riporta al tuo nuovo progetto.

Tabata: *ride* Non lo abbiamo ancora deciso!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia una risposta