Non si può dire che Yuji Abe, game designer di Lightning Returns: Final Fantasy XIII disdegni le interviste. Ed è ai microfoni di Ingame che il game designer risponde ad altre domande riguardante l’ultimo gioco della trilogia di Lightning.

Ingame: Ci sono molte missioni ed eventi in LR che potranno essere risolte e viste dal giocatore in determinati tempi. Quanto è difficile trovare questi eventi ed è possibile farli tutti in un unico playthrough?
Abe: Gli eventi saranno disponibili solo in determinati momenti, è vero. Per esempio, i giocatori dovranno andare in una delle città di notte per poter vedere i fuochi d’artificio. Finire tutte le missioni in un playthrough sarà molto difficile. Anche dopo averlo giocato cinque volte, potresti non aver trovato tutte le missioni nel gioco.

Ingame: Cosa ci dite sulla rigiocabilità? Ci sarà una sorta di “New Game Plus” o difficoltà maggiori?
Abe: Riguardo la difficoltà, ce ne sarà una per ogni tipo di giocatore. Ci saranno tre tipi di difficoltà: Normal, Hard e Super Hard. Ci sarà anche una modalità New Game Plus, dove sarà possibile portare i contenuti del precedente salvataggio in una nuova partita.

Ingame: A causa dell’enorme quantità di eventi e missioni disponibili, ci poniamo la domanda se ci saranno o meno dei finali multipli.
Abe: No, non ci saranno finali differenti, sia che Lightning salvi il mondo o che non lo salvi. Comunque, il tempo a disposizione può essere aumentato. All’inizio, Lightning avrà solo 7 giorni per evitare la fine del mondo. Alcune missioni richiederanno del tempo.

Ingame: Nonostante il tempo limitato, quanto sarà grande il mondo? Si potrà visitare tutto il mondo in un playthrough?
Abe: Abbiamo creato il gioco in maniera che ogni posto possa essere visitato. Ci saranno quattro isole galleggianti, che saranno fondamentali per la storia. Ma ci sono anche un gran numero di segreti ed eventi nel gioco, quindi c’è davvero una tonnellata di possibilità per il giocatore di esplorare il gioco.

Ingame: Il giocatore avrà dai sette ai tredici giorni per salvare il mondo nel gioco. Quanto è, tradotto, nel tempo reale?
Abe: Un giorno dura esattamente un’ora.

Ingame: Ci saranno tre differenti difficoltà, da Normal a Super Hard. Specialmente per chi cerca una sfida reale, difficoltà elevate sono davvero importanti, ma non sempre altri giochi offrono questo. Cosa dobbiamo aspettarci da LR?
Abe: La modalità “Super Hard” sarà davvero super difficile, l’abbiamo chiamata così per questo. Durante lo sviluppo del gioco, alcuni beta tester hanno provato il gioco a quella difficoltà, e nessuno è riuscito a salvare il mondo. Abbiamo quindi reso il gioco leggermente più semplice di come avevamo previsto, per far sì che non risultasse troppo frustante. Ma ciò non toglie che quella difficoltà sia ancora una vera sfida.

Ingame: Riusciremo finalmente ad avere più informazioni sulla misteriosa Lumina?
Abe: Sì, certamente. Posso solo dirvi che la storia riguarda soprattutto lei.

Ingame: In una precedente intervista a Yoshinori Kitase, il producer ci parlò della forza dei mostri, dicendo che sarebbe cambiata durante il gioco, a seconda del tempo rimasto alla fine del mondo. Cosa succede se il giocatore spende troppo tempo esplorando il mondo all’inizio e non livella fin da subito? Il gioco sarà troppo difficile alla fine?
Abe: Potrebbe succedere. I mostri diventano più forti col passare del tempo, ma abbiamo incluso alcune meccaniche che prevengono parzialmente il problema. Se il giocatore è troppo debole, dovrà fare alcune missioni o combattere contro mostri di livello inferiore finché non sarà forte abbastanza.

Ingame: Torniamo alle quest. Finendone una, ci saranno dei risvolti nel mondo? Per esempio, salvando la vita di un NPC, ci sarà un momento in cui lo stesso sarà rilevante per la storia e felice di esser stato salvato?
Abe: Cose come queste appariranno raramente nel gioco. Ci saranno alcuni personaggi di Final Fantasy XIII-2 che compariranno in LR, e sarà possibile interagire (e fare amicizia) con essi.

Ingame: Durante le ultime settimane, Square Enix ha annunciato molti costumi per Lightning, che le daranno tecniche e abilità. Come saranno disponibili questi costumi nel gioco? Il giocatore dovrà comprarli, fare missioni per averli o saranno disponibili come DLC?
Abe: Non ci saranno DLC per i costumi. Non vale la pena spendere denaro per i costumi. Il giocatore potrà averli comprandoli nei negozi o finendo missioni o eventi.

Ingame: Cosa pensate sorprenderà maggiormente il giocatore?
Abe: Questa è una domanda difficile… Penso che non ci sia una feature che possa battere le altre. Abbiamo creato un mondo speciale con un atmosfera speciale, che è davvero impressionante. Il modo in cui tutti gli elementi si legano tra di loro e formano quest’atmosfera incredibile, è qualcosa che può entusiasmare i fan. Ma si possono anche prendere cose specifiche ed analizzarle, in modo da ricevere subito informazioni sulla sua funzione, per poter così dire: “Ah! Quindi funziona così il sistema di battaglia!”

Ricordiamo che Lightning Returns: Final Fantasy XIII sarà disponibile il 14 Febbraio 2014 su Playstation 3 e Xbox 360.

 

 

Brian Farey

Brian Farey

Sono Stefano, e la mia carriera videoludica inizia dal NES proseguendo con la Playstation. La conoscenza (e l'amore) con Final Fantasy scatta col settimo capitolo: da lì in poi inizio a ricercare e a studiare ogni singolo aspetto, passato e presente, della serie sulla fantasia finale. Ed è ciò che mi ha portato a scrivere per il più grande fansite italiano sulla saga. Apprezzo anche vari altri titoli videoludici (Yakuza e Metal Gear su tutti), vari anime, manga e musica in generale.

Lascia un commento