Durante un livestream di Nico Nico in cui erano presenti alcuni sviluppatori tra cui Yosuke Saito e l’eccentrico Yoko Taro, Hajime Tabata ne ha approfittato per parlare dei suoi ultimi giorni in Square-Enix e del suo nuovo studio, JP Games.

JP Games ha già un po’ di impiegati e attualmente stanno cercando un ufficio. La compagnia, autofinanziata senza l’aiuto di fondi esterni, sta ingaggiando nuovi sviluppatori nonostante voglia mantenersi relativamente piccola. 

Tra le sfide di Tabata abbiamo la voglia di riuscire a creare un gioco AAA indipendentemente; ha già alcune idee che gli piacerebbe realizzare ma non può attualmente parlarne. L’unica cosa che afferma è che intende avere un approccio multipiattaforma, coprendo console, PC e smartphone.

Nelle sue idee di sviluppo di titoli a larga scala, non intende assumere gente di una sola località. Anche mentre lavorava a FFXV ha provato a cambiare il modo in cui i titoli vengono sviluppati. In un normale processo sviluppativo quando le cose diventano difficili il lavoro diventa pesante creando problemi col personale disponibile. Prima di lasciare Square-Enix ha provato anche con un sistema basato sul cloud, quindi prima di realizzare un titolo vorrebbe evolvere il metodo di sviluppo della creazione degli stessi.

Tabata ha confermato che non è stato cacciato via da Square-Enix e le sue dimissioni non sono il risultato di un inasprimento tra lui e la società. Non c’è diretta correlazione tra il suo addio alla compagnia e la cancellazione dei DLC, che sono stati cancellati dopo le sue dimissioni. Si è ritirato di sua spontanea volontà per motivi personali, spunto dalla voglia di creare ciò che voleva e di poter prendere decisioni indipendentemente.

Come ultima cosa, è molto deluso della cancellazione dei DLC, ed è dispiaciuto per quei fan che stavano aspettando il nuovo contenuto.

Final Fantasy XV è disponibile su Playstation 4, Xbox One e PC.

Fonte: Twinfinite via Gamestalk

  • 31
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    32
    Shares
  • 32
    Shares
Brian Farey

Brian Farey

Sono Stefano, e la mia carriera videoludica inizia dal NES proseguendo con la Playstation. La conoscenza (e l'amore) con Final Fantasy scatta col settimo capitolo: da lì in poi inizio a ricercare e a studiare ogni singolo aspetto, passato e presente, della serie sulla fantasia finale. Ed è ciò che mi ha portato a scrivere per il più grande fansite italiano sulla saga. Apprezzo anche vari altri titoli videoludici (Yakuza e Metal Gear su tutti), vari anime, manga e musica in generale.

Lascia un commento