Nelle prime ore di stamane Famitsu e Dengeki hanno pubblicato una corposa intervista a Kitase e Nomura, leader del team di sviluppo di Final Fantasy VII Remake, che ha subito fatto scalpore tra gli appassionati. Per la prima volta i due big hanno infatti accennato ad una “divisione in più parti” del Remake. Grazie all’aiuto del nostro Sephar siamo andati direttamente alla fonte giapponese, che ci ha permesso di ottenere molte informazioni aggiuntive. Ecco cosa è stato dichiarato a riguardo:


Sin dall’inizio sapevamo bene che sarebbe stato impossibile fare entrare un remake di un titolo come FFVII in un singolo gioco.
Kitase


Se provassimo a inserire tutto il contenuto in un solo gioco, di molte parti dovremmo fare un riassunto. Dovremmo rimuovere alcune parti dal gioco, e sarebbe estremamente complicato aggiungere delle novità. Il nostro obiettivo è un remake integrale e completo del gioco originale, per questo motivo abbiamo deciso di dividere il gioco in più parti.

Nomura


Considerate ad esempio la strada nel Settore 8 mostrata nel nuovo trailer, persino quella ha una densità di contenuti elevatissima. Realizzare un remake di tutto il gioco originale con quella qualità sarebbe impossibile in una sola release. Il traguardo a cui puntiamo è fare un remake del gioco nella sua interezza, dividendo il capitolo originale in più parti in modo da non esser costretti a scartare nulla, e anzi avere la possibilità di aggiungere novità.

Kitase
Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento