L’E3 2018 è passato, ma non la sbornia da Kingdom Hearts III: il giornale Famitsu ha dedicato uno speciale del suo ultimo numero al titolo di Tetsuya Nomura, con tanto di intervista al director da cui emergono tanti interessanti spunti:

  • Il gioco è stato rinviato per motivi di marketing relativi ad un rilascio worldwide simultaneo e non per finalizzare ulteriormente il gioco.
  • Tutti i mondi avranno dei minigiochi. Remy, il topo di Ratatouille, fa parte di un minigioco a Crepuscopoli. Come già visto in Birth By Sleep, sarà possibile trovare gli ingredienti sparsi nei vari mondi.
  • Il mondo di Rapunzel avrà un minigioco musicale.

  • Il minigioco Classic Kingdom (annunciato qui) è stato pianificato da Nomura, che cercherà di aggiungerne il più possibile.
  • La scatola che Jack Sparrow cerca è la stessa agognata dall’Organizzazione XIII e da Malefica, ossia quella di Union Cross.
  • Kingdom Hearts III avrà un finale segreto, ma ancora non è stato completato.
  • Vanitas è stato resuscitato, mentre gli altri membri sono ritornati ad avere il loro corpo completo, mentre alcuni sono ritornati ad essere Nessuno. Quelli che aiutano Sora sono persone reali col corpo completo.
  • La scena nella quale appare Aqua coincide con un momento in cui Riku ed il Re sono davvero in una situazione pericolosa. Per via dei problemi di Aqua e degli altri personaggi che verranno risolti nel gioco, è stato difficile scriverne la sceneggiatura.

  • Nomura ha dichiarato che è difficile descrivere il progresso dello sviluppo di un videogioco tramite una percentuale, ma conferma che il “poco spazio su disco” è un problema.
  • Il director conferma che non ci sono piani per una edizione Final Mix al momento, anche se ci sono casi in cui il contenuto dei mondi potrebbe rivelarsi insufficiente. In tal caso, il mondo in questione sarà più probabilmente migliorato tramite aggiornamenti e DLC programmati.
  • Non sarà possibile avere il doppio audio / doppiaggio. È molto difficile avere uno switch specifico per il lip sync alle voce, e quindi il doppiaggio (inglese in occidente, giapponese in oriente) sarà limitato per regione.
  • Per alcuni Keyblade che non possono trasformarsi sono state aggiunte delle novità, come la possibilità di usare le vecchie tecniche usando la Kingdom Key.
  • Per una particolare attenzione al personaggio di Elsa e alla sua storia, la storia del mondo di Frozen sarà parallela a quella del film.

  • Per via dell’enorme volume occupato su spazio dal titolo, lo staff ha preso in considerazione l’idea di trasformare certe cutscene in filmati pre-renderizzati per poter mantenere bassi i tempi di caricamento.

Kingdom Hearts III uscirà su Playstation 4 e Xbox One il 29 Gennaio 2019.

  • 166
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    166
    Shares
  • 166
    Shares
Brian Farey

Brian Farey

Sono Stefano, e la mia carriera videoludica inizia dal NES proseguendo con la Playstation. La conoscenza (e l'amore) con Final Fantasy scatta col settimo capitolo: da lì in poi inizio a ricercare e a studiare ogni singolo aspetto, passato e presente, della serie sulla fantasia finale. Ed è ciò che mi ha portato a scrivere per il più grande fansite italiano sulla saga. Apprezzo anche vari altri titoli videoludici (Yakuza e Metal Gear su tutti), vari anime, manga e musica in generale.

Lascia un commento