Le voci su una presunta rottura del Day One di Final Fantasy XV hanno iniziato ad accavallarsi nella serata di ieri, per poi ricevere conferma nelle ore successive. Alcuni negozi in Perù, poi seguiti da altrettanti store nordamericani, hanno messo subito in vendita le copie di FFXV a propria disposizione senza attendere il giorno di release ufficiale, fissato come sappiamo il 29 novembre. Il Day One è stato dunque infranto ben 12-11 giorni prima, ed era inevitabile che in rete iniziassero subito a circolare le prime informazioni e i primi spoiler sul gioco.


  


Vi terremo naturalmente aggiornati sulla vicenda e su eventuali decisioni dei rivenditori italiani in merito, ma vi premetto qui sul Rinoa’s Diary non pubblicheremo spoiler di alcun tipo per non rovinare la sorpresa a nessuno. Vi segnalo piuttosto che su Twitch alcuni canali (che pare siano stati bloccati tempestivamente) abbiano trasmesso in streaming parti del gioco e addirittura del suo finale. Allo stesso modo, è ben possibile che nei prossimi giorni sui canali social più frequentati – Facebook e Twitter – inizino a circolare spoiler o bufale su FFXV.

A causa della rottura del Day One sappiamo che la “patch di lancio” di Final Fantasy XV è già disponibile al download. Si tratta di un download di circa 7.2 GB chiamato a correggere i problemi grafici minori riscontrati negli ultimi giorni. Frattanto Square-Enix ha fatto sapere, per il tramite del suo forum ufficiale, di essere venuta a conoscenza di queste vendite anticipate e di essersi già attivata per prendere tutte le contromisure necessarie.

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento