Non si sono fatte attendere le prime dichiarazioni a caldo di Kitase sul nuovo trailer di Final Fantasy VII Remake (che, a proposito, si conferma il titolo ufficiale) mostrato ieri a sorpresa al PlayStation Experience. Il producer, nonché director dell’episodio originale, ha voluto dire la sua sulle inedite sequenze di gameplay e su quello che sarà il futuro stile di combattimento del gioco.


L’hardware si è evoluto enormemente dall’uscita di Final Fantasy VII, e i giochi oggi sono più realistici, basati più su un approccio in tempo reale. Il Final Fantasy VII originale era un Gioco di Ruolo command-based che utilizzava l’Active Time Battle (ATB). Tempo Reale e GMC sono le direttive di oggi. Non posso dire che questo nuovo gioco sarà completamente basato sull’action, affatto, ma di sicuro ha una componente action e in tempo reale più marcata rispetto al suo predecessore.

In ogni caso, quel che rende Final Fantasy e il genere dei Giochi di Ruolo diversi da qualsiasi altro gioco è il fatto che il giocatore ha la possibilità di scegliere armi, abilità e magie secondo un approccio strategico. Per cui, anche se questo nuovo episodio ha maggiori elementi in tempo reale, manterrà comunque la sua natura strategica, bilanciando perfettamente questi due fattori per garantire la migliore esperienza di gioco.

Il titolo è ancora in sviluppo, stiamo ancora lavorando su tutte le potenzialità e le migliorie offerte dalla PlayStation 4. La resa grafica è davvero superba, e abbiamo la possibilità di aumentare il numero dei poligoni per renderla ancora migliore. Stiamo lavorando per convogliare le capacità di PlayStation 4 in modo da mantenere la qualità grafica di personaggi come Cloud, Tifa e Aerith già mostrate nel film Advent Children, e questo è stato il nostro punto di partenza. L’obiettivo a cui stiamo puntando per Final Fantasy VII Remake è avere la stessa qualità per questi personaggi durante il gioco in real time, e questo è un traguardo raggiungibile solo con PlayStation 4.

Kitase

Kitase su Final Fantasy VII Remake

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento