Ai microfoni di PlayStation Access, il director di Final Fantasy XV ha risposto ad alcune domande sul quindicesimo capitolo della saga, concentrandosi in particolar modo su tre aspetti: i problemi tecnici che hanno costretto il team a rinviare l’uscita al 29 Novembre, l’innovativo sistema delle magie, e i DLC dedicati ai personaggi principali di FFXV. Riguardo alle magie, Tabata ha fornito alcune informazioni molto interessanti, dichiarando che il sistema elaborato per Final Fantasy XV consente al giocatore di creare nuovi incantesimi, combinando tra loro le magie base (come Fuoco e Ghiaccio), e aggiungendo al mix degli oggetti specifici. Ad ogni combinazione corrisponderà un particolare effetto bonus, variabile in base agli ingredienti utilizzati. Pare che le possibilità siano tantissime, ed esplorarle tutte è soltanto uno dei tanti elementi offerti da Final Fantasy XV che vanno al di là della storia principale di gioco. A proposito dei DLC, invece, scopriamo che gli episodi dedicati a Prompto, Ignis e Gladio saranno rilasciati separatamente, e che sarà possibile acquistarli e giocarli individualmente. Si tratta di contenuti inediti, che non fanno parte della storia di FFXV, ma sul cui contenuto specifico Tabata non ha voluto naturalmente soffermarsi. Ecco la mia traduzione dell’intervista!


Sappiamo che quest due mesi aggiuntivi (dal release inizialmente annunciato, 30 Settembre, alla nuova data, 29 Novembre) vi daranno modo di sistemare e definire alcuni aspetti di Final Fantasy XV. Ma su cosa vi concentrerete esattamente?
Tabata: Okay, ci sono una quantità di problemi nel gioco in questo momento. Alcuni di questi non coinvolgono il gameplay, si tratta piuttosto di piccole imperfezioni estetiche. Ad esempio, la posizione di alcuni personaggi non è raffigurata in modo del tutto corretto. Oppure ci sono alcuni oggetti che vibrano leggermente, o ancora alcune piccole cose che incidono sulla qualità grafica complessiva. Questi problemi saranno corretti in questi due mesi. C’è anche qualche altro difetto che invece incide sulla fluidità del gameplay in qualche modo. Ad esempio, il processo di ottimizzazione non ancora al 100% come sarebbe dovuto essere, oppure alcuni caricamenti durante il gioco che non dovrebbero esserci. Anche questi problemi tecnici saranno corretti.



Parliamo delle magie. Il sistema delle magie è stato un grosso cambiamento, perché si è introdotto il concetto di crafting, di creazione delle magie. Puoi parlarcene?
Tabata: Uno dei concetti su cui abbiamo posto davvero tanta enfasi nelle magie di Final Fantasy XV è che non dovrebbero apparire semplicemente delle forze strane e misteriose, e fermarsi lì. Vogliamo davvero che sembri parte della fisica del mondo, un vero e proprio fenomeno fisico oltre che un’energia misteriosa, come se facesse davvero parte del mondo di gioco. Il design delle magie è centrato sull’idea che, al fine di realizzare qualcosa d’impatto, di impressionante, non si debba per forza avere una infinità di incantesimi a disposizione. Piuttosto abbiamo limitato il numero delle singole magie di base, e poi abbiamo introdotto un sistema che permettesse al giocatore di crearle e di modificare gli effetti di questi incantesimi a loro piacimento. In Final Fantasy XV c’è molto di più della storia principale, per cui abbiamo voluto dare l’idea di poter abbandonare i binari predefiniti della storia ed esplorare il mondo, e scoprire novità, e divertirsi all’interno del mondo di gioco. Quindi abbiamo pensato di introdurre un sistema elaborato di creazione degli incantesimi magici, come ulteriore fattore di esplorazione e scoperta delle meccaniche del gioco.

Ancora a proposito delle magie, si potranno scoprire formule magiche nascoste qua e là nel mondo di gioco? O incantesimi più potenti? Oppure si andrà per esperimenti, combinando un po’ di Fuoco, un po’ di Ghiaccio, per vedere cosa salta fuori?
Tabata: E’ una meccanica molto empirica, sperimentale, proprio come dicevi alla fine. In sostanza potrai combinare differenti tipi di magie e affinare il risultato aggiungendo oggetti specifici. L’idea base del sistema di magie è che non esistono fallimenti, esperimenti sbagliati. Qualunque cosa tu riesca a creare donerà all’incantesimo finale un certo effetto bonus. I giocatori potranno quindi scoprire la propria combinazione favorita.



Il mondo di gioco è bellissimo, ed è anche pieno di elementi estetici personalizzabili. Mentre giocavo ho notato che è possibile acquistare verniciature per Regalia e cambiare gli abiti dei protagonisti. Sarà possibile acquistare nuovi abiti o verniciature per l’auto durante la storia? Credo anche di aver visto delle tracce musicali per l’auto?
Tabata: Proprio come hai detto, ci sono diversi elementi personalizzabili. E’ possibile acquistare tracce musicali per la radio di Regalia, e adesivi che permettono di modificare il design della stessa automobile. Per quanto riguarda gli outfits, c’è un piccolo numero di vestiti a disposizione che possono essere personalizzati. Anche l’auto può essere personalizzata, modificata secondo i propri gusti, adattandone il design alle proprie preferenze. La personalizzazione di Regalia è basata su oggetti che si troveranno sparsi per il mondo di gioco, ed è anche piuttosto divertente recuperare tutte le componenti necessarie.



Un’ultima domanda sui DLC. Sappiamo che ci saranno 4 episodi dedicati ai 4 personaggi. Andranno giocati tutti insieme o sarà possibile scegliere, ad esempio, soltanto quello dedicato al proprio personaggio preferito? Inoltre, dove si collocano nella storia di Final Fantasy XV?
Tabata: Siamo ancora nella fase di ideazione dei DLC, per cui non posso dire molto a riguardo, per il momento. Abbiamo in programma di rilasciare i singoli episodi individualmente. In questo modo, se sei particolarmente affezionato ad un personaggio, potrai anche decidere di acquistare solo l’episodio che lo riguarda, e giocarlo separamente. Tutti gli episodi potranno essere giocati separatamente. Per quanto riguarda il contenuto di questi DLC, si tratta di episodi assolutamente nuovi, storie del tutto separate da quella di FFXV. Naturalmente non posso rivelare quale sarà il loro contenuto. Mi spiace, dovrete aspettare i prossimi aggiornamenti per saperne di più.


Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento