I trailer sinora rilasciati di Kingdom Hearts III, in primis quello presentato al D23, ci hanno mostrato un gameplay estremamente dinamico e dall’alto tasso di spettacolarità, con attacchi combinati, invocazioni e trasformazioni del Keyblade. Proprio su queste ultime il director Nomura ha voluto spendere qualche parola.



Innanzitutto, ogni Keyblade potrà trasformarsi in forme specifiche, uniche e differenti. Ci sono almeno due forme diverse per arma. Ad esempio, in Toy Story abbiamo visto il martello giocattolo gigante e la trivella. Un’altra forma è stata mostrata all’inizio del trailer, quando si vede Sora sparare frecce e poi la trasformazione in un bazooka: sono due forme differenti. Esistono anche diversi livelli nel processo di trasformazione; si comincia con la prima fase della trasformazione, e se porti a termine correttamente le combo, attiverai il livello successivo. Stiamo ancora sistemando dettagli e specifiche, per cui è possibile che ci saranno altri cambiamenti e che il sistema evolverà in qualcosa di ancora più impressionante. Nomura

Anche le Invocazioni sono state confermate in questo terzo capitolo numerato, e a questo riguardo Nomura ha dichiarato di voler apportare nuove migliorie al sistema, nonostante non sia sceso nei dettagli trattandosi di un progetto ancora in corso. Ha affermato però di aver reso il sistema “più bello”, non solo in termini di impatto estetico, ma globalmente nel suo funzionamento

L’attenzione del team, in questo terzo capitolo più che mai, sembra convogliata tutta sul versante gameplay, e anche sulla scelta e sul contenuto dei mondi il director ha dichiarato di aver puntato tutto sulla qualità e sul divertimento, piuttosto che sulla quantità. Le interazioni con l’ambiente, inoltre, saranno molto più marcate: nella porzione del trailer dedicata al mondo di Hercules, Sora utilizza la colonna di un tempio per caricare il salto e proiettarsi in cima ad una collina. 



E’ una nuova meccanica che stiamo implementando in Kingdom Hearts III. Il nome giapponese è Athletic Flow. Non so ancora quale sarà il suo nome definitivo nella versione inglese. E’ basata sulla meccanica del Flow Motion, potenziata ed innovata in Kingdom Hearts III. Potrai utilizzare l’ambiente per proiettarti in aree altrimenti inaccessibili, oppure sfruttarlo durante le battaglie. Ci saranno elementi di questo genere in ciascuno dei mondi visitabili.

Kingdom Hearts III è atteso su console PlayStation 4 e Xbox One nel corso del 2018. All’interno della Galleria immagini del Diary trovate una raccolta di immagini in alta definizione, mentre da questo articolo potete scaricare i due nuovi trailer in formato non compresso

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento