Il 2 Febbraio si è tenuto un ATR speciale davvero ricco di annunci e contenuti, a cominciare dalle novità in programma per le settimane e i mesi a venire. Il lavoro degli sviluppatori di Final Fantasy XV non si è fermato con il release, ed anzi Tabata è intenzionato ad offrire ai giocatori un lungo periodo di aggiornamenti.

Vista l’importanza di questo Active Time Report, trasmesso in streaming in giapponese, il director ha pensato di realizzarne una versione per gli occidentali, in compagnia di Raio Mitsuno e dell’interprete Dan Inoue.



21 Febbraio: FFXV 1.05 e Booster Pack+

Tabata ha ribadito che nella futura roadmap di Final Fantasy XV sono presenti due tipologie di contenuti molto differenti tra loro: gli aggiornamenti e i DLC. I primi sono migliorie al gioco disponibili gratuitamente per tutti, mentre i DLC sono contenuti aggiuntivi, nuove esperienze di gameplay, di cui alcuni saranno gratuiti ed altri a pagamento. Alcuni DLC saranno infatti presenti in due versioni, com’è già accaduto per il Pacchetto Festoso e come accadrà per il Booster Pack: una standard scaricabile liberamente, ed una “Plus” riservata agli acquirenti del Season Pass.

Il director ha ribadito i contenuti della versione 1.05 di FFXV che arriverà il 21 Febbraio e che abbiamo descritto in questo precedente articolo: livello ESP massimo aumentato da 99 a 120, cacce a tempo, migliorie per la versione PS4 Pro ed altro ancora.

Sono stati inoltre dettagliati i contenuti delle due versioni del “Booster Pack“. La versione gratuita, la cui data è ancora da stabilire, conterrà le Magitek Exosuit, dei costumi speciali che rendono invincibili per 30 minuti, esauriti i quali avranno bisogno di 24 ore per ricaricarsi: Tabata ha dichiarato che, quindi, scegliere il momento in cui attivare la parentesi di invincibilità sarà una scelta strategica importante.

La versione Plus del DLC invece, oltre alle Magitek Exosuit, conterrà questi oggetti:

  • Resplendent Glaive (spada)
  • Dragon Drain (canna da pesca)
  • Avior (lenza)

Quelli indicati sono i nomi ufficiali inglesi, mentre non sono ancora note le rispettive localizzazioni ufficiali in italiano.


28 Marzo: FFXV 1.06 e Episode Gladio

L’Episodio di Gladio, in arrivo il 28 Marzo, permetterà al giocatore di vestire i panni del guerriero e sperimentare quindi un lato tutto nuovo del sistema di combattimento. Si potranno sfoderare le sue abilità speciali e sarà inoltre possibile contare sull’aiuto del Generale Cor.

Nella stessa data arriverà un ulteriore aggiornamento (gratuito per tutti) a Final Fantasy XV, che porterà le tanto attese modifiche al Capitolo 13 di gioco. Al riguardo, Tabata ha anticipato che con questo update verrà introdotto maggiore background alla storia per agevolare la comprensione di alcuni punti. Ci saranno inoltre alcuni ritocchi al gameplay e soprattutto

Spoiler Capitolo 13 di FFXV
il giocatore potrà vedere cosa è accaduto a Gladio nel frattempo, visto che, come sappiamo, in questo spezzone di gioco Noctis si ritrova separato dai suoi amici.


L’Episodio di Prompto arriverà nel mese di Giugno: il suo contenuto è ancora misterioso, ma dalla breve immagine di anteprima mostrata nel trailer possiamo intuire che si svolgerà, almeno in parte, in un luogo freddo. L’Episodio di Ignis infine sarà l’ultimo ad arrivare, a causa del suo “impatto molto forte sulla storia“.


Domande e risposte

Raio Mitsuno ha poi raccolto alcune simpatiche domande che i team di Los Angeles e Londra hanno voluto rivolgere a Tabata, alcune delle quali hanno probabilmente sfiorato anche la nostra mente (soprattutto la prima).

Perché Noctis e Luna comunicano soltanto con il quaderno trasportato da Umbra? Noctis ha un telefono… e Luna no?

Tabata: No, Luna non ha un telefono! Nel mondo di Eos i telefoni cellulari esistono soltanto a Insomnia, e sono usati esclusivamente dagli abitanti della città reale. E’ un po’ vecchia scuola, ma è per questo motivo che Noctis e Luna usano il quaderno per tenersi in contatto. E’ molto romantico!

Se Noctis non ha mai lasciato la sua città natale fino all’inizio del gioco, perché ha un accento americano mentre suo padre ha un accento britannico?

Tabata: Tecnicamente parlando, non possiamo dire che Regis abbia un accento britannico. Il modo in cui si esprime deriva dalle sue origini regali: in quanto Re, è vincolato alle tradizioni e all’etichetta regale. Noctis invece, nonostante sia il principe ereditario, ha vissuto circondato da gente comune, e il suo accento riflette pertanto le sue esperienze di vita. E poi c’è Ignis, pienamente immerso nelle tradizioni di corte, per questo si esprime nel modo che conosciamo.

Per quale motivo al principe di Lucis viene chiesto di svolgere compiti come raccogliere cipolle, quando evidentemente avrebbe cose ben più importanti da fare, come ad esempio salvare il mondo?

Tabata: E’ una domanda semplice: è un uomo del popolo! Come sappiamo, nella storia Noctis cerca di tenere un basso profilo e di non rivelare alla gente comune la sua vera identità, per non essere scoperto nella sua missione. Per questo motivo passa molto tempo in mezzo al popolo, per potersi confondere tra gli abitanti: per questo gli viene chiesto di svolgere commissioni di ogni tipo.

Com’è nato il concept di Pitioss? E’ qualcosa che il team di sviluppo aveva programmato sin dall’inizio?

Prima di parlare di Pitioss, vorrei subito dire che i dungeon sono stati ideati per creare un forte contrasto con il mondo esterno. Eos è un mondo solare, aperto, sconfinato, mentre i dungeon sono oscuri, freddi e si articolano in spazi ristretti. Abbiamo passato attentamente in rassegna diversi concept elaborati dal team, e uno di questi alla fine è diventato il Pitioss presente nel gioco. Tutti i componenti del team di sviluppo sono sempre stati liberi di esprimere al meglio la proprio creatività, ed è grazie a questo spirito che è arrivato il design finale di Pitioss. Lo staff che si è occupato di Pitioss è lo stesso che ha immaginato l’originaria comparsa in scena di Ramuh: un cielo scuro e nuvoloso, da cui sarebbe apparso l’enorme volto del Signore dei Tuoni. Sì, solo il volto. Forse era un design un po’ troppo unico e creativo, per cui alla fine si è arrivati alla versione oggi presente nel gioco. Abbiamo indirizzato la stessa creatività nel design di Pitioss, che è davvero diverso da tutti gli altri.


Un sondaggio e la Regalia fuoristrada

L’ATR prosegue con l’annuncio di un sondaggio indirizzato ai giocatori di tutto il mondo, che consenta al team di capire quali aspetti di Final Fantasy XV sono stati maggiormente apprezzati, quali modifiche sarebbero gradite, e così via. Tabata è consapevole che ci saranno sicuramente differenze in base all’area geografica di provenienza dei giocatori, ma il team vuole raccogliere quanti più dati e informazioni possibili per elaborare al meglio una strategia. Il sondaggio è ancora in allestimento, nuove informazioni a riguardo saranno diffuse prossimamente.

Per finire, viene mostrata la versione “fuoristrada” di Regalia a cui parte del team sta lavorando in questo momento, una modalità pensata per offrire maggiore libertà nell’esplorazione di Eos senza essere vincolati alle strade. La feature richiede un grande lavoro di programmazione e debugging, e Tabata spera di poterci dare ulteriori notizie più avanti, sia su questo che su tutti gli altri progetti su cui gli sviluppatori stanno lavorando.


 

 

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento