Il magazine TIME ha recentemente intervistato l’impegnatissimo ma sempre disponibile Naoki Yoshida, Producer e Director di FFXIV, l’MMO di punta di Square-Enix che sta riscuotendo sempre più consensi sin dal suo lancio nel “lontano” Agosto 2013; noi abbiamo tradotto alcuni passaggi dell’intervista e ve la proponiamo di seguito in italiano, buona lettura!

Che cosa hai imparato dalla creazione di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn che hai riutillizato per la creazione di Heavensward?
Per riprenderci dal fallimento dell’originale Final Fantasy XIV, dovevamo studiare un piano a lungo termine per A Realm Reborn. Abbiamo quindi lavorato febbrilmente nel creare delle meccaniche di gioco solide e contenuti entro brevi termini. Attraverso i diversi aggiornamenti che stavamo creando per ARR, riuscivamo a introdurre gradualmente le idee dateci dal feedback dei giocatori come anche delle improvvisazioni che non erano necessariamente nei nostri piani originali. Stiamo applicando queste esperienze a Heavensward, e siamo ben disposti a ricevere ancora più suggerimenti dai giocatori per metterci ancora di più alla prova, pur sempre mantenendo un “piano a lungo termine” in mente. Abbiamo inoltre raccolto delle informazioni davvero importanti oltre al feedback dei giocatori, tra le quali i diversi gusti dei giocatori e le abitudini di log-in dei giocatori basate sui loro stili di vita. Stiamo prendendo in considerazioni tutti questi elementi per consegnarvi una esperienza ancora più eccitante.

Quali solo i punti forti di Heavensward per i quali sei più emozionato?
In qualità di producer e director, aspetto con impazienza di vedere tutti i nostri giocatori entrare nella terra di Ishgard. Provo la stessa sensazione quando rilasciamo una patch, ma è davvero un momento meraviglioso e felice vedere i giocatori emozionati girovagare per la zona o mappa che abbiamo creato. In qualità di giocatore, non vedo l’ora di provare le nuove actions che verranno aggiunte al mio main job, il Black Mage, e l’aumento del level cap! Sono impaziente di giocare nei panni di un Dark Knight e di volare per il mondo usando le nuove flying mounts. Ci sono davvero troppe cose da fare! (Ride)

Le tre nuove classi aggiunge in Heavensward: il Dark Knight, l’Astrologian e il Machinist, mantengono il concetto da MMO della “holy trinity”, composta da tank, healer e dps. Ci sono piani per il futuro per spaziare al di fuori di questo paradigma ed includere classi ibride, come una classe dps/healer già vista in FFXI, il Dancer, o altri ruoli non convenzionali?
Ovviamente non posso dire che non succederò mai in futuro, ma dal punto di vista del party, i ruoli ibridi diventano o troppo potenti oppure incredibilmente difficili da usare, e ciò può portare a degli squilibri. Il concetto principale di Final Fantasy XIV è di avere la libertà di utilizzare ciascun ruolo grazie all’Armory System, potremmo quindi esplorare nuove rotte attraverso un albero delle abilità, nel quale il job del giocatore sarà basato dalle azioni ottenute. Scontato a dirsi, non saranno cambiamenti immediati, ma continueremo a lavorare per creare job che sono in linea con Final Fantasy con la classe che è tipicamente Final Fantasy. In fin dei conti, il Red Mage è uno dei miei preferiti…

La patch 2.55 ha introdotto un considerevole plot twist alla storia di FFXIV: ARR. Rispetto all’uscita di FFXIV:ARR, di quanto in anticipo è stata scritta la storia della 2.55, e fino a che punto è stata già scritta la storia futura?
Prima di iniziare, voglio ringraziare tutti i giocatori per aver seguito con trepidazione la storia!
L’ultima parte della storia di A Realm Reborn era già stata scritta prima dell’uscita della patch 2.1 (Dicembre 2013). Avevamo bisogno di una trama solida da cui partire per creare una storia che non facesse acqua da tutti i pori. Abbiamo lentamente introdotto i personaggi in ogni aggiornamento, e creato i dialoghi per stabilizzare i personaggi e/o creare tensione e frenesia nella storia.
Inoltre, FFXIV è tradotto in Giapponese, Inglese, {French}, Tedesco e Cinese, con il doppiaggio in molte cutscene. Per riuscire a fare ciò abbiamo bisogno di tempo per registrare nelle varie lingue parecchio tempo in anticipo, il ché significa che lo script va finito ancora prima. Per la patch 2.55 (Before the Fall, Part 2) abbiamo registrato le voci a cavallo tra la patch 2.3 e la 2.4. Tanto di cappello ai nostri scrittori, traduttori e al sound team.
Per quanto riguarda la storia futura, abbiamo già tracciato le linee guida per la prossima espansione (Versione 4.0) dopo Heavensward. Ovviamente, alcuni dettagli possono cambiare in base alle reazioni dei giocatori, e c’è sempre spazio per miglioramenti!

Ultima domanda… possiamo sperare di vedere una carta Triple Triad di Yoshida?
(Ride) Grazie mille per il suggerimento! Seriamente, però, credo che non dovremmo prendere un personaggio reale od una persona e inserirla nel gioco. C’è un personaggio speciale, noto ai più come “Wandering Minstrel”, che esiste nel gioco, ma è una eccesione perché lo scenario creation team voleva davvero avere un personaggio che rappresentasse il team di sviluppo in modo da poter ringraziare i legacy player che sono rimasti con noi nell’originale FFXIV (1.0). Eorzea è “un’altra realtà” creata nel mondo digitale. Non sarebbe imbarazzante se comparissi in un mondo di fantasia? (Ride) Però è un onore per me sia come sviluppatore che come individuo sentire così tanta gente chiedere “Perché non una carta di Yoshida? O un minion?” e sono davvero felice di sentirlo. Il vostro supporto perpetuo per Final Fantasy XIV è infinitamente apprezzato!

Lascia un commento