A pochi giorni dall’arrivo della patch 3.1 di Final Fantasy XIV, “As goes Light, so goes Darkness”, il sito One and Zero ha riportato un’interessante intervista rilasciata dal brillante producer e director Naoki Yoshida. Eccola tradotta per voi!



Domanda: come mai questa patch è arrivata più tardi rispetto a quanto siamo abituati?
Yoshida: L’opinione di molti, sia in Giappone che in occidente, è che la 3.1 sia arrivata un po’ troppo tardi. Il punto è che dopo la realease della 3.0, il lancio di Heavensward, il nostro team aveva davvero bisogno di una pausa e per questo abbiamo deciso di aggiungere 3-4 settimane al nostro normale ciclo di patch. Le persone si sono divise, più o meno al 50 e 50, fra quelle che si lamentavano e quelle che che invece sono state più comprensive sul problema. Abbiamo usato ogni briciola di energia del nostro team per la 3.0, ed alla fine del lancio erano tutti comprensibilmente esausti. Per il futuro dovrò riflettere più sul bilanciamento fra lo sviluppo ed il mantenimento delle forze. Il lavoro è stato duro non solo perché era la 3.0, ma sopratutto perché era la base sulla quale avremmo dovuto costruire tutte le patch della serie 3.X. Sono dispiaciuto che i giocatori abbiano dovuto attendere, per le prossime patch l’idea è comunque di tornare al ciclo di 3 mesi e mezzo di attesa come è sempre stato.

Domanda: la 3.1 fra i nuovi content porta due nuovi dungeon, ovvero Saint Mocianne’s Arboretum e Pharos Sirius (hard). Parliamo del secondo!
Yoshida: entrerete dalla cima della torre e dovrete lavorare per arrivare alla parte sotterranea che non c’era nella versione normale. Credo i giocatori che hanno giocato la versione normale avranno un po’ di nostalgia.



Domanda: all’inizio Pharos Sirius era un dungeon davvero difficile, quindi sono sicuro in molti avranno dei ricordi legati a lui! (Ride) Parliamo adesso dell’altro dungeon, Saint Mocianne’s Arboretum. Il nome suggerisce la presenza di molte piante.
Yoshida: fondamentalmente si. Fra l’altro, confrontato al classico sistema delle nostre istanze, ci saranno dei cambi quando viaggeremo in questa. Vorrei i giocatori se li godessero, quindi non scenderò nei dettagli.

Domanda: novità mentre si esplora il dungeon? Sembra eccitante! Immagino che la novità abbia portato anche difficoltà.
Yoshida: no, abbiamo fatto i nostri soliti controlli e non è particolarmente più difficile rispetto alle altre istanze… Ma prima del nostro controllo lo era parecchio! Del tipo che giocandolo pensavo ”Accidenti, ma è venuto fuori un raid da 4 persone” (ndr: che fra l’altro non sarebbe male avere, cara Square Enix!), siamo morti circa 5 o 6 volte solo al primo boss (ride). Siccome si trattava di un dungeon, allora abbiamo reso la battaglia più semplice partendo da questo livello di difficoltà.



Domanda: dove essere parecchio difficile se ha messo in difficoltà lo staff ed addirittura Yoshida!
Naoki Yoshida: esistono diversi livelli di difficoltà, ma quando faccio il controllo finale cerco di giocare con persone in ruoli che non sono ”normali”. Faccio un esempio: un DPS che utilizza tutti i suoi cooldowns male, un tank lento, un healer casual. A quel punto aggiungo me stesso come DPS ed insieme a queste persone controllo la qualità del contenuto. E’ un metodo che usiamo da molto. In pratica cerchiamo di imitare una combinazione di giocatori assidui e meno assidui per bilanciare. In questo senso un wipe è normale la prima volta, ma quando ci si inizia ad abituare alle meccaniche la difficoltà può tranquillamente essere padroneggiata. Quindi cerchiamo di avere un livello di difficoltà bilanciato, senza renderlo troppo complicato.

Domanda: capisco. Però una modalità extreme mode con raid da 4 persone sarebbe interessante!
Yoshida: ci è stato chiesto, ma mettiamola così: in un party da 4, se un healer abbandona l’istanza il duty finder potrebbe avere problemi a rimpiazzarlo e non riuscireste a completare la battaglia. (ndr: basterebbe permettere l’accesso solo ai parti premade, caro Yoshi-P!). Mi chiedo perché nessuno voglia giocare l’healer! (Ride) Credo si possano avere i raid da 8 perché in qualche modo hai sempre qualcuno che ti para le spalle, anche se un giorno vorrei provare ad inserire questi contenuti almeno una volta.

Domanda: nella 3.1 vedrà la luce il Void Arch, il nuovo raid da 24 persone. Si rumoreggia che Cait Sith entrerà in scena. Parliamo un po’ di questo contenuto.
Yoshida: Cait Sith avrà un ruolo importante nella storia, ed avremo nuovi personaggi. Saranno presenti gli Sky Pirates, ma non avranno una relazione diretta con quelli di FF12 del quale, però, nel nostro staff fanno parte molti di quelli che ci hanno lavorato. Al tempo stesso compariranno Diabolos e Cuchulainn. Credo che i fan della serie, vedendolo finalmente in grafica 3D, commenteranno: ”Accidenti, quando si muove è così disgustoso!’,’ oppure: ”Ah! Quindi è così che attacca!”. Per sbloccare il contenuto non avrete bisogno di fare lunghe chain come è stato per il Labyrinth of the Ascients (ndr: fates, anyone?!) perché vogliamo permettervi di giocarlo il prima possibile. A questo proposito stiamo anche rivedendo la nostra politica sui contenuti che richiedono il completamento di altri content prima. Per esempio abbiamo apportato delle modifiche, in modo che possiate giocare Ravana Ex anche senza aver completato Bismark Ex. Vogliamo anche annullare il requisito di sconfiggere tutti i vecchi primal prima di affrontare i nuovi.



Domanda: questa è una notizia! Scommetto anche che i giocatori sono felici di poter finalmente upgradare il loro equip con il loot del Void Ark. Saranno loot dai treasure chest come in passato?
Yoshida: no, questa volta alla prima clear settimanale del contenuto riceverete sempre un Old Coin che potrete scambiare per gli oggetti per potenziare accessori ed armature esoterics. Questo è perché ci siamo resi conto che avendo gli oggetti per l’ugrade nei treasure chest nessuno avrebbe più cercato di lootare le armature.

Domanda: parliamo un po’ di un altro dei nuovi contenuti, ovvero ciò che riguarda le airship!
Yoshida: iniziamo con il dire che anche senza far parte di una FC potete comunque partecipare. E’ importante però che i membri delle FC partano almeno in due sulla stessa nave, non si può far iniziare un viaggio da soli, perché i mostri sono molto potenti e non si riuscirebbe ad affrontarli in solitudine. Si possono usare fino a 3 Airship di gilda contemporaneamente, dopo la partenza le airship torneranno disponibili dopo 20 minuti. Per tutti quelli che non hanno una FC c’è quella di Haillenarte, ad Ishgard. Per riscattare l’onore della sua famiglia sta reclutando avventurieri nella capitale, potete unirvi a lui pagando 700 Gil al NPC appartenente alla sua casa.
Dal lato tecnico il sistema ti accoppia in un team con 1 tank, 5 dps e 2 healers. Potete partire anche con un gruppo da 8 persone. L’isola è più grande dell’intera mappa di Sea of Clouds, ed il massimo di persone dentro è di 72 giocatori o 9 gruppi. Coloro che attaccano per primi un mostro hanno la ricompensa fissa, mentre gli altri dovranno riuscire a fare una certa quantità di danno per ottenerla. La nostra speranza è che i giocatori si aiutino a vicenda. Il tempo massimo per stare in mappa è di 90 minuti. I giocatori potranno far iniziare le Exploratory Missions ogni 2 ore, abbiamo scelto di fare così in modo che possiate prendervi delle pause.



Domanda: la danza dei Vanu Vanu è popolare fra i giocatori, avete detto che prima o poi potreste implementarla.
Yoshida: (Ride) bè, forse quando alzerete abbastanza il vostro legame con la tribù! Fra l’altro in questa patch abbiamo ritoccato il livello di esperienza che riceverete dalle quest delle Beast Tribes. Adesso il livello di EXP che riceverete sarà bilanciato al vostro livello anziché, ad esempio, non averle disponibili se non siete a livello X.

Domanda: pensavamo che il Lord of Vermillion fosse un pesce d’aprile, ma è stato davvero inserito. Ci sono cose come, per esempio, animazioni specifiche per ogni attacco dei minion?
Yoshida: no, non siamo arrivati a tanto. Abbiamo usato emotes che già esistevano. Per parlare un po’ del contenuto specifichiamo che i minion speciali (come quelli dati come bonus per le soundtracks) non sono particolarmente più forti, così come non lo sono quelli più rari all’interno del gioco. Se tu hai un minion A con una determinata abilità ce ne saranno comunque altri con la stessa, in modo che si possa vincere un match anche senza i minion rari. Sarà importante per i giocatori capire come sfruttare le caratteristiche di ogni tipologia di minion, all’interno di un sistema bilanciato fra 3 categorie di combattenti: Dolls, Monsters e Animals. Quindi sarà importante che i giocatori siano in grado di giudicare bene come muoversi in battaglia, più che le singole abilità.



Domanda: questa patch presenta molti contenuti differenti, come giocatore sono davvero curioso di vederla. Per concludere: potresti dare un messaggio ai lettori che riguardi la patch?
Yoshida: questa patch ha richiesto un’attesa più lunga, ed i giocatori ci hanno aspettati pazientemente. Stiamo implementando la Void Ark dove 24 giocatori possono entrare e divertirsi. Le Exploratory Mission invece lasciano ai giocatori un grande livello di libertà, e sono anche per noi una sfida nuova. Pensiamo di aver creato un contenuto che possa motivare a giocare varie categorie di giocatori, in modo che tutti possano godere della patch. La release della 3.2 è prevista secondo i nostri soliti ritmi, ma fino a quel momento divertitevi a giocare la 3.1!

Lascia un commento