“Final Fantasy VII Remake è la reimmaginazione dell’originale iconico videogioco che scava più in profondità nel mondo e nei personaggi di Final Fantasy VII come mai fatto prima.

Il nostro obiettivo con questo progetto è ricostruire Final Fantasy VII per una nuova era. Non stiamo facendo una copia diretta 1:1 o una semplice remaster del gioco.

C’è un quantitativo enorme di lavoro e dati dietro dietro il processo di re-immaginazione di questo mondo. Ogni gioco nel progetto avrà un volume di contenuto comparabile a quelli di un Final Fantasy stand-alone. La versione fisica del primo gioco è in realtà ripartita in due Blu-Ray. Questo approccio ci permette di rifare l’originale senza ridimensionare nulla di quello che i giocatori amarono.

Mentre il team di sviluppo completerà il primo gioco del progetto, noi stiamo già continuando a pianificare e a delineare il quantatitavo totale di contenuti per il secondo gioco.

Per via del lavoro già fatto nel primo gioco possiamo già dire che lo sviluppo del secondo titolo sarà più efficiente. Abbiamo una nostra tabella interna ed una pianificazione, ma per adesso vogliamo focalizzare le nostre informazioni sulla prima parte del progetto.

I valori chiave nella creazione dei capitoli della serie principale di Final Fantasy sono l’innovazione, spingersi oltre i limiti e sorprendere i giocatori; questo progetto condivide questi stessi valori ed il team di sviluppo guarda ad esso come il prossimo titolo della serie principale di Final Fantasy.

Per i membri del team di sviluppo che hanno lavorato al gioco originale, ricreare semplicemente il gioco originale con grafica migliorata non era abbastanza per sentirsi coinvolti ed esaltati sull’essere al lavoro sul rifacimento di Final Fantasy VII. Al contrario, volevamo andare oltre l’originale, raccontare una storia più profonda e fornire un’esperienza di gioco moderna. Vogliamo davvero andare oltre ciò che ci si aspetta da un remake.

Oltre ad alcuni membri del team originale di sviluppo, abbiamo anche un team interno di talenti internazionali del gioco. Molti dei nostri nuovi membri sono giovani fan che giocarono il VII originale quando fu rilasciato. È davvero esaltante ed entusiasmante lavorare con questo team talentuoso su un progetto così ambizioso.

Il primo gioco del progetto prende luogo nell’eclettica città di Midgar; Abbiamo scelto di concentrarci su Midgar perché è una location che più di altre riesce a rappresentare al meglio il mondo di FFVII. Midgar è piena di immaginazione, con una miriade di ispirazioni e sorprese dietro ogni angolo.

Anche se molte persone possano pensare che Midgar è davvero oscura ad una prima occhiata, abbiamo invece realizzato un design estetico nella quale la città viene mostrata avere forti elementi di colori e varietà. L’illuminazione e la colorazione che abbiamo usato per tutta Midgar accentua ciò che è unico nel mondo di Final Fantasy VII. Abbiamo deciso di non usare un’approccio foto-realistico nel design, ma invece di utilizzare qualcosa di più stilizzato, onorando il design artistico e le scelte dell’originale.

Molto è cambiato dalla release dell’originale Final Fantasy VII. Ai tempi non avevamo accesso al doppiaggio, alle performance e al motion capture; o agli avvicinamenti della telecamera al di fuori delle cutscene. Per Final Fantasy VII Remake c’è un grande enfasi sullo storytelling dei personaggi attraverso l’uso di queste tecniche insieme all’utilizzo di qualche altra nuova tecnologia. Questo ci permette di rendere questi personaggi più espressivi che mai, potenziando il livello di immersione e di divertimento attraverso la performance.

Nel Remake daremo voce all’originale Final Fantasy VII per la prima volta. Portando una nuova generazione di attori, speriamo di dare la migliore esperienza per i fan dell’originale e per i nuovi giocatori.

Per il gameplay, puntiamo all’obiettivo di creare una nuova visione dei concetti classici con un’evoluzione accessibile del sistema ATB che darà un’azione maggiore insieme a dei controlli tattici.

Il sistema che abbiamo creato mantiene le decisioni strategiche potendo controllare multipli membri del party, permettendo di scegliere un ampio raggio di abilità e magie. Potrai controllare il tuo personaggio preferito mentre darai degli ordini agli altri, o lasciare il compito all’Intelligenza Artificiale. È possibile scegliere di cambiare personaggio selezionandone uno diverso per fare il miglior uso delle loro abilità uniche in battaglia. Questo permetterà a tutti i giocatori di scegliere il personaggio desiderato e di godersi di conseguenza il modo preferito di giocare.

Infine, sì, abbiamo ancora le Materia. Sarà possibile utilizzarle per adattare il proprio stile di gioco e le proprie abilità.

Daremo maggiori dettagli sugli elementi del gameplay pian piano che ci avvicineremo alla release l’anno prossimo. Per adesso, spero che vi siate esaltati per ciò che abbiamo rivelato all’E3 e cercheremo di condividere maggiori notizie ed aggiornamenti con voi durante l’anno in corso.”

YOSHINORI KITASE, producer, director del titolo originale

Final Fantasy VII Remake uscirà il 3 Marzo 2020 su Playstation 4.

Brian Farey

Brian Farey

Sono Stefano, e la mia carriera videoludica inizia dal NES proseguendo con la Playstation. La conoscenza (e l'amore) con Final Fantasy scatta col settimo capitolo: da lì in poi inizio a ricercare e a studiare ogni singolo aspetto, passato e presente, della serie sulla fantasia finale. Ed è ciò che mi ha portato a scrivere per il più grande fansite italiano sulla saga. Apprezzo anche vari altri titoli videoludici (Yakuza e Metal Gear su tutti), vari anime, manga e musica in generale.

Lascia un commento