Correva il mese di Aprile 2016 quando Hajime Tabata, director di Final Fantasy XV, parlava a PlayStation Access di un ambizioso obiettivo: raggiungere i 10 milioni di copie vendute in tutto il mondo. La notizia fece il giro del web, ma come spesso accade le parole di Tabata vennero travisate o mal tradotte, tanto che alcuni portali parlarono della “necessità” di vendere almeno 10 milioni di copie “per evitare il fallimento” (?).

In realtà, Tabata aveva parlato di un traguardo – certamente ambizioso – di gratificazione personale, per sé stesso e per tutti i componenti del team che hanno lavorato senza sosta allo sviluppo di FFXV.



Dopo il primo importante successo di ben 5 milioni di copie vendute a soli 3 giorni dal release, a quasi un mese e mezzo dalla data di uscita le copie vendute worldwide, sia in versione fisica sia in versione digitale, oltrepassano adesso  i 6 milioni. Che i 10 milioni sperati da Tabata non siano un obiettivo così utopistico?

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento