Chocobo

  ● Autore: "Rinoa Heartilly" (www) (profilo); schede dei Chocoboschi di "Marco Ciabarri"

I Chocobo sono gialli pennuti dall'aspetto simpatico, una costante (insieme agli amici Moguri) della saga Final Fantasy. Nell'ottavo capitolo possiamo trovarli solo all'interno di piccole speciali foreste: i Chocoboschi. Esistono in tutto 7 Chocoboschi sparsi lungo tutto il pianeta, facilmente riconoscibili per la loro forma perfettamente circolare: ciascuno di questi ci propone un mini-gioco che dovremo risolvere. "Risolvendo" un Chocobosco, potremo trasformarlo in una sorta di "stazione di servizio" poiché, da quel momento in poi, al suo interno troveremo sempre un Chocobo pronto da cavalcare, che velocizzerà i nostri movimenti e ci proteggerà dagli incontri casuali. Inoltre, completando per intero la quest dei Chocobo otterremo una nuova Guardian Force, una carta rara, e tantissimi oggetti. La mappa vi mostra la posizione esatta delle Foreste Chocobo.



Nella prima foresta visitata - qualunque essa sia - otterremo Boko, il nostro Chocobo personale, che potremo invocare in battaglia grazie all'Erba Ghisal: ci basterà parlare con il Chocoboy all'interno dei Chocoboschi per poterne comprare qualche unità. Boko appartiene alla categoria delle cosiddette "GF Bonus": si tratta di Guardian Forces che non possiamo collegare tramite "Junction" a nessuno dei personaggi. Inoltre Boko ha un'altra particolarità: può essere allenato solo mediante la Pocket-Station - in commercio solo in Giappone - o grazie al "Chocobo World" - disponibile solo per gli utenti della versione PC di Final Fantasy VIII. Chi gioca alla versione PlayStation di Final Fantasy VIII e possiede un computer potrà comunque giocare al Chocobo World, ma non avrà possibilità di trasferire i progressi raggiunti nella partita (Level Up di Boko, oggetti trovati, e così via) al mondo di Squall e compagni.



Riferimento: sezione "Chocobo World".


Chocosonar e Chocoziner - Istruzioni per l'uso
Come vi accennavo sopra, in ciascun Chocobosco dovremo risolvere un enigma: utilizzando il "Chocosonar" ed il "Chocoziner" - li acquistiamo dal Chocoboy per 1.000 Guil - dovremo fare in modo che sul terreno resti un solo Kochocobo (un piccolo Chocobo), per poi esaminarlo: così facendo vedremo arrivare un Chocobo adulto, che dovremo mettere al lavoro per fargli riportare alla luce la cosiddetta "Prova d'affetto del Chocobo". Se riusciamo a trovarla, avremo risolto il Chocobosco. Una volta completato l'enigma della foresta, ad ogni nostra successiva visita troveremo un Chocobo già pronto da cavalcare. Una volta risolti i sei Chocoboschi, potremo dirigerci verso la "Foresta sacra", il Santuario dei Chocobo. Vediamo come usare gli aggeggi prima nominati:

Il "Chocosonar" ci permette di individuare la posizione dei Kochocobo, spesso nascosti in cima a qualche albero. Ci accorgiamo della presenza del Kochocobo dall'intensità del segnale del Chocosonar. Quando sentiamo tre suoni vicini ed uno più flebile, se la barra rossa in basso arriva a riempirsi quasi completamente, allora avremo individuato un Kochocobo.
Il "Chocoziner" ci permette di richiamare i Kochocobo appena individuati con il Chocosonra: dovremo quindi usarlo per far uscire il piccolo pennuto dal suo nascondiglio. Facciamo attenzione però: se usiamo il Chocoziner sul punto sbagliato - un punto cioè in cui non si celano Kochocobo - il flauto ci verrà rubato, e dovremo acquistarne un altro dal Chocoboy.

Scopo del gioco, come vi accennavo precedentemente, è far rimanere sul terreno un solo Kochocobo: ma i punti in cui il Chocosonar individua la presenza dei piccoli pennuti sono solitamente più di uno: come fare allora? Notiamo che, portando sul terreno un Kochocobo, altri potrebbero scendere insieme a lui, o al contrario, potrebbero risalire nel loro nascondiglio: dovremo quindi usare un po' di logica e capire il meccanismo. Dovremo infatti individuare la sequenza esatta di punti su cui usare Chocosonar e Chocoziner, tenendo a mente che non necessariamente dovremo "usare" tutti i punti, in modo che alla fine un Kocochobo rimanga solo soletto sul terreno. Inizialmente la sfida potrebbe risultare complessa, ma ci basterà afferrare il meccanismo per procedere poi più speditamente. Inoltre, ogni foresta è contraddistinta da un particolare livello di difficoltà, quindi potremo iniziare la nostra sfida tentando di risolvere gli enigmi più semplici, per poi passare a quelli di grado superiore. Più avanti troverete indicazioni più precise sui singoli Chocoboschi, elencati proprio in ordine di difficoltà.

Non appena sarà rimasto sul terreno un solo Kochocobo, la mamma Chocobo, preoccupata, verrà a cercarlo: è il momento di usare ancora Sonar e Ziner! Con il Chocosonar cerchiamo l'unico punto del terreno in cui si cela qualcosa e, una volta individuatolo, usiamo il Chocoziner: il Chocobo scaverà in quel preciso punto. Se navremo fatto tutto correttamente otterremo l'agognata "Prova d'affetto" del Chocobo!


I 6 Chocoboschi ed il Santuario dei Chocobo
Ecco le indicazioni dettagliate su ogni singolo Chocobosco: posizione, livello di difficoltà, modalità di risoluzione e tesoro da recuperare. Nell'elenco che segue ho ordinato i vari boschi secondo un livello di difficoltà crescente, dal "Chocobosco Lv Principianti" fino al "Chocobosco del Recinto".

Chocobosco Lv. Principianti
Si trova: Isola di Winter (a fianco del Villaggio degli Shumi)



Suggerimento del Chocoboy: Basta trovare il punto dove cade un Chocobo.
Suoniamo il Chocoziner nei seguenti punti: 4.
Nota: Suonarlo negli altri punti in questo caso è inutile, poiché si creerà solo più confusione.
Se per sbaglio dovessimo suonare in un punto differente (ad esempio nel punto 2) ci basterà ripetere l'operazione nello stesso punto per far risalire i Kochocobo atterrati.
Tesoro nascosto: Gemma Aura

Chocobosco Liv Base
Si trova: Trabia, Distesa di Slolvard



Suggerimento del Chocoboy: Devi suonare il flauto due volte.
Suoniamo il Chocoziner nei seguenti punti: 1, quindi 3.
Tesoro nascosto: Gemma Flare

Chocobosco della Solitudine
Si trova: Centra, Penisola Nectal



Suggerimento del Chocoboy: Cerca bene dove suona il Chocosonar.
Suoniamo il Chocoziner nei seguenti punti: 1 (è l'unico punto in cui bisogna suonare)
Tesoro nascosto: Gemma Protect, Gemma Meteo.

Nota: Trovare il punto 1 è davvero molto complicato, concentriamoci e armiamoci di molta pazienza. L'immagine qui in alto comunque è molto precisa: se la osservate con attenzione non dovreste avere grossi problemi. Per individuare il tesoro nascosto, parliamo con il Chocoboy premendo il tasto quadrato. Ci sfiderà a carte: decliniamo l'offerta e chiediamogli gentilmente di spostarsi da lì. Il tesoro è proprio ai suoi piedi.

Chocobosco della Lontananza
Si trova: Trabia, Distesa di Biket (vicino al Garden di Trabia)



Suggerimento del Chocoboy: Cerca bene dove suona il Chocosonar.
Suoniamo il Chocoziner nei seguenti punti: 1, quindi 4.
Tesoro nascosto: Gemma Shell, Gemma Sancta.

Nota *: Il punto 4 si trova leggermente più in basso rispetto al punto segnalato nella schermata, e precisamente all'entrata del Chocobosco, tra i primi due alberi.

Chocobosco del Gioco
Si trova: Centra, Pianura di Lenan (Vicino la Casa di Edea)



Suggerimento del Chocoboy: Chocobowling, con quattro birilli, una palla.
Suoniamo il Chocoziner nei seguenti punti: 1, 2, 3, e quindi 5 .. chocobowling!
Tesoro nascosto: Gemma Meteo, Gemma Flare, Gemma Ultima.

Nota **: Il tesoro si trova poco più a destra del punto segnalato nella schermata.

Chocobosco del Recinto
Si trova: Esthar, Montagne Thar



Suggerimento del Chocoboy: Cerca prima nei lati, poi al centro.
Suoniamo il Chocoziner nei seguenti punti: 1, 2 (è indifferente quale dei due punti), 3, 4, e quindi 5.
Tesoro nascosto: Gemma Meteo, Gemma Sancta, Gemma Ultima.

Nota: Solo da questo Chocobosco è possibile raggiungere il Santuario dei Chocobo, naturalmente in groppa ad un pennuto.

Chocobosco Sacro
Si trova: Esthar, Bosco Grandidieri



Posizione: Il Santuario dei Chocobo si cela quasi al centro di un'immensa foresta, situata nel continente di Trabia. Non possiamo raggiungerlo con la Lagunarock: l'unica via per arrivarci è cavalcare un Chocobo partendo dalla foresta più vicina, ossia il Chocobosco della Lontananza (vicino il Garden di Trabia). In groppa al nostro fido pennuto raggiungiamo la spiaggetta a Nord-Est rispetto al Chocobosco, e attraversiamo il mare grazie alle "secche", le zone colorate con le due gradazioni di blu più chiare. Manteniamoci vicino alla costa a sinistra finché non riusciamo a passare sulla costa di destra, quella del continente dove si trova Esthar City. Teniamoci sempre vicino la costa, finché non arriveremo nei pressi dell'arcipelago Millefeuille, le isolette sulla destra del continente di Esthar. Saliamo su una delle spiaggette che sbucano da sotto i boschi, ed avanziamo via terra fino al Chocobosco Sacro, che si trova quasi al centro di questa grande foresta a Est del Garden di Trabia. L'immagine che segue riassume il percorso da seguire:



Una volta entrati nel Santuario, se avremo frattanto risolto tutti i Chocoboschi, potremo assistere alla "Danza dei Chocobo", (saranno in sei i pennuti che si cimenteranno nella danza, uno per ogni foresta risolta), e riceveremo in dono la rarissima "Carta Kochocobo", indispensabile per completare la Quest della Regina della Carte.
Potremo inoltre ricevere un'Erba Ghisal dal Kochocobo al centro del bosco: peccato però che ogni volta che lo faremo, il pennuto dispettoso ci ruberà 600 Guil. Per tornare indietro dovremo nuovamente cavalcare un Chocobo e seguire il percorso inverso.
Un altro modo per raggiungere il Santuario Chocobo è usare uno dei portali davanti il castello di Artemisia (CD 4), ma se intendiamo portare a termine la Quest della Regina delle Carte dovremo cercare la Regina nella zona d'atterraggio della Capsula di salvataggio (Pianura Avadan).



    La Strategia contiene un errore? Segnalalo qui.

[  Versione per la stampa    [  Versione estesa  ]