L’utente twitter “lunesacree” ha tradotto in inglese alcuni spezzoni estremamente interessanti della Ultimania di Kingdom Hearts III (disponibile esclusivamente in giapponese). Si tratta, in particolare, di un capitolo del volume dedicato a chicche e curiosità sulla storia di gioco, significativamente intitolato “Decoding the Story“. Eccone la traduzione in italiano!

I Sette Guardiani della Luce

Sebbene Sora e gli altri che hanno combattuto contro la Vera Organizzazione XIII siano chiamati “I Sette Guardiani della Luce”, in realtà sono ben più di 7. Questo perché alcuni componenti di questo “team” si sono succeduti ad altri nel corso della storia. Ad esempio, Axel ferito e Kairi rapita sono stati sostituiti da Terra e Roxas (sebbene persino Xion sia entrata a far parte temporaneamente del gruppo, i componenti ufficiali sono mostrati nell’enciclopedia in-game). Ad ogni modo, Yen Sid ha scelto di riunire i Sette Guardiani della Luce perché aveva scoperto che il X-Blade era nato dallo scontro tra sette luci e tredici oscurità, per cui se non avesse riunito sette cuori di luce, allora altri sette cuori parimenti di pura luce, le Nuove Sette Principesse, sarebbero state coinvolte nella battaglia, e lui non aveva intenzione di mettere altri in pericolo.

I Tre Cuori che dormono dentro Sora

Nel corso della storia scopriamo l’identità di due dei tre cuori che riposano dentro Sora, descritti nei Report di Ansem: si tratta dei cuori di Ventus e Roxas. Il terzo, invece, non è mai rivelato espressamente. Tuttavia, se si guarda con attenzione alle storie di Kingdom Hearts 358/2 Days e Kingdom Hearts 3D, si riesce a capire chiaramente che il terzo cuore è quello di Xion. Durante l’avventura di Kingdom Hearts III, tutti i cuori ritornano ai loro corpi originari, e il cuore di Sora è finalmente ritornato alla sua conformazione originaria.

La Vera Organizzazione XIII

Xehanort ha pianificato di piazzare il proprio cuore all’interno di diversi contenitori (vessels), e questo ci permette di comprendere che nell’universo Kingdom Hearts è possibile dividere il cuore di una persona in più parti. I componenti della Vera Organizzazione XIII, che non dovrebbero esistere nell’epoca corrente, infatti, hanno separato i propri cuori provenienti dal passato e li hanno trasferiti all’interno dei corpi delle Repliche: questo consente loro di esistere nel tempo presente. A questo proposito, il cuore di Dark Riku è quello del passato di Riku Replica, e non quello del vero Riku del passato. Inoltre, in Kingdom Hearts III i corpi di Ansem, Xemnas e del giovane Xehanort sono tutte repliche.

Organigramma di corpi e cuori dei componenti dell’Organizzazione XIII

Nome Descrizione Cosa accade dopo la battaglia finale
Maestro Xehanort Corpo reale (anziano) Sconfitto
Giovane Xehanort Il cuore del Giovane Xehanort del passato è stato inserito in una replica Sconfitto, il cuore è ritornato al passato
Terranort Il cuore del Terranort del passato è stato inserito nel vero corpo di Terra Il cuore di Terra è tornato al suo corpo e Terra è tornato in vita. Il cuore di Terranort è stato distrutto
Ansem Il cuore di Ansem del passato è stato inserito in una replica Sconfitto
Xigbar Corpo reale (Nessuno) E’ tornato completo. Vivo
Vexen Corpo reale (Nessuno) E’ tornato un umano
Saix Corpo reale (Nessuno) E’ tornato completo. Vivo
Demyx Corpo reale (Nessuno) E’ tornato completo. Vivo
Luxord Corpo reale (Nessuno) E’ tornato completo. Vivo.
Marluxia Corpo reale (Nessuno) E’ tornato completo. Vivo.
Larxene Corpo reale (Nessuno) E’ tornato completo. Vivo.
Dark Riku Il cuore di Riku Replica del passato è stato inserito in una replica Il suo corpo è stato usato per completare Naminé.
Xion Il cuore di Xion del passato, del tempo in cui si è unita all’Organizzazione XIII, è stato inserito in una replica Ha ricevuto il suo cuore da Sora e i suoi ricordi sono ritornati. E’ al fianco dei Sette Guardiani.

Caso speciale: Terranort

In Kingdom Hearts III, Terranort esiste in quanto combinazione del corpo di Terra, ma privo di cuore, e il cuore di Terranort proveniente dal passato. Inizialmente, dentro Terranort si svolgeva una costante battaglia tra il cuore di Terra e il cuore di Xehanort, che si scontravano tentando di prendere il sopravvento. Per questo motivo, il cuore di Terra si spostava ripetutamente tra il suo corpo e quello del Guardiano alle spalle di Terranort. Quando Ansem e Xemnas sono stati sconfitti, il corpo di Terra è finalmente ritornato, insieme a Master Xehanort. In questo momento, però, il Guardiano ha sottratto il suo cuore, e questo ha fatto sì che potesse diventare ancora una volta un contenitore per Xehanort.  Nota: visto che il cuore di Terra era tenuto prigioniero, non è corretto dire che il Guardiano è l’Heartless di Terra.

Caso speciale: Xion

Al tempo di Kingdom Hearts 3D, la Vera Organizzazione XIII difettava di un componente. E questo posto mancante è stato ricoperto da Xion. Visto che il suo cuore era quello della Xion replica/pupazzo, la ragazza non aveva praticamente memoria di Roxas o di Axel. Tuttavia, il cuore di Roxas, all’interno di Sora, la chiamava. Nella scena in cui Sora pronuncia il nome di Xion, come può capirsi dalla voce, è in realtà Roxas a parlare. Il cuore di Xion all’interno di Sora è stato assorbito dal suo (di lei) corpo, che aveva il potere di assorbire le abilità di Sora e Roxas. La vera Xion quindi è tornata in vita, con i suoi ricordi intatti. Di conseguenza, i ricordi di Axel e quelli connessi a lei sono rinati.

Saix

Dal momento in cui Saix è tornato nelle vesti di membro della Vera Organizzazione XIII, ha cercato il modo migliore di salvare Axel e Roxas. Saix considerava Vexen, leader del Progetto Replica, indispensabile per far rivivere Roxas e farlo unire all’Organizzazione. Saix e Axel originariamente avevano lo stesso obiettivo, ma Axel si è fatto nuovi amici, Roxas e Xion. Dispiaciuto per questo fatto, Saix si è sempre comportato duramente nei confronti di Roxas e si è allontanato da Axel per sfogare la sua frustrazione. Era semplicemente geloso, ma per tutto il tempo si è comunque mosso per il bene di Axel e del suo nuovo amico Roxas.

Vexen

Il motivo “ufficiale” per cui Vexen si è unito all’Organizzazione era continuare a lavorare al Progetto Replica, ma in realtà il suo vero scopo era creare delle repliche che potessero essere utilizzate da Sora e i suoi amici. In questo modo Vexen sperava di fare ammenda e rimediare ai suoi errori del passato. Sebbene all’inizio seguisse gli ordini di Xehanort, una volta scoperto che Ansem il Saggio era stato catturato da Ansem (Seeker of Darkness), iniziò a perseguire il suo vero obiettivo. Per fare ammenda, ha consegnato a Ienzo, a Radiant Garden, i materiali per le repliche e Ansem il Saggio.

Ienzo

Ienzo ha iniziato le sue ricerche quando era ancora un umano, e ha poi scelto di cooperare con Sora e i suoi amici sin dall’inizio, per cercare perdono per le proprie azioni passate. E’ stato ingannato da Xehanort e ferito dal tradimento del suo maestro, Ansem il Saggio, per cui ha iniziato a lavorare alla decodifica dei dati lasciati dal suo maestro e ha deciso di fare ammenda cercando di riportare in vita Roxas e Naminé. Grazie alla sua analisi dei Report di Ansem e al suo grande entusiasmo, Ienzo è riuscito a utilizzare le repliche consegnategli da Vexen per riportare in vita Roxas.

Ribaltare la “Sconfitta della Luce”

Al Cimitero dei Keyblade, Sora e i suoi amici sono stati temporaneamente sconfitti dall’oscurità. Tuttavia, durante il loro secondo tentativo, Volontà Residua e gli antichi portatori del Keyblade sono accorsi ad offrire la loro forza, facendo sì che il primo tentativo sembrasse una catena di eventi completamente diversa. Proprio come detto nel Mondo Finale, grazie ai poteri di Naminé che hanno seguito la connessione con Terra, Volontà Residua è apparsa e i Guardiani della Luce non sono stati sconfitti. Infatti, Naminé e Terra hanno parlato in passato, e per questo motivo Naminé è stata in grado di seguire quel collegamento e spronare la volontà di Terra. Visto che gli amici di Sora non sono stati sconfitti, il cuore di Sora è rimasto intatto, e poiché il suo cuore si è rifiutato di arrendersi, gli antichi possessori del Keyblade hanno risposto alla chiamata.

Il risveglio dei Maestri Perduti

Nell’Epilogo di Kingdom Hearts III scopriamo che la vera identità di Xigbar è Luxu, un possessore del Keyblade dall’Età delle Fiabe che ha vissuto nelle varie epoche cambiando corpo e nome. Appaiono inoltre quattro dei suoi compagni, i Veggenti. Si tratta dei “Maestri Perduti” che erano scomparsi dall’era antica. Manca tuttavia uno dei Veggenti: Ava, apparsa in Kingdom Hearts Back Cover. Xigbar spiega la sua assenza dicendo che Ava ha completato la sua missione, ma la verità resta ancora un mistero. Sembra che il leader dei Veggenti, il Maestro dei Maestri, sia in qualche modo collegato agli eventi che seguiranno…

 

Indice

 

Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento