Dopo avervi guidati nel ritrovamento e nel completamento dei portali da 0 a 8 nel precedente articolo, oggi continuiamo la nostra opera. Oltre alle indicazioni utili per trovare facilmente i restanti portali, siamo fiduciosi che apprezzerete anche qualche indicazione sulle battaglie che contengono.

Portale di battaglia 9

Difficoltà: ★★☆

Ricompense: Cristallo etereo / Rapporto segreto 9

Note: La nostra destinazione è Arendelle. Per trovare facilmente il portale ci conviene partire dal savepoin Il labirinto di ghiaccio – Livello inferiore. Dirigiamoci nella stanza a nord e usiamo il Passo aereo per salire fino al livello mediano. Nella stanza a nord, non visualizzata sulla mappa finché non vi entriamo, c’è il portale. La sfida inizierà con una notevole quantità di Nessuno a schermo e ci vedrà affrontare, nelle fasi più avanzate, anche una vecchia conoscenza di KH2: il Berserker.

Per eliminare velocemente e senza rischi i numerosi Nessuno sul campo, sono come al solito consigliate le magie ad ampio raggio abilmente alternate alle attrazioni che saranno disponibili. Attenzione ai Cecchini e ai Mietitori che possono colpirci dalla distanza o sorprenderci alle spalle. Quando il Berserker ci delizierà con la sua compagnia, cerchiamo di uccidere prima i nemici minori in modo da eliminare le distrazioni. Stiamo alla larga quando il nemico si esibisce nelle sue combo e colpiamo nei momenti di pausa anche dalla distanza con le magie. Se avremo la possibilità di interagire con il nostro compagno Marshmallow (si, il gigante di ghiaccio si chiama così), attivando Ira del mostrone, potremo dire di avere la vittoria in mano.

Portale di battaglia 10

Difficoltà: ★☆☆

Ricompense: Gemelli idro / Rapporto segreto 10

Note: Facciamo rotta per i Caraibi e approdiamo al sevepoint Il mare aperto – Isole ravvicinate. Usciamo dalla baia e circumnavighiamo l’isola (a nuoto, in volo o sulla nave) in senso orario fino a scorgere una caverna con il portale al suo interno. Una volta attivatolo, un fritto misto di nemici a tema marittimo ci darà il suo benvenuto. Il serpente di sabbia formato dai Terranuclei, i Predoni ancorati e i Blu ciccio sono i nemici più degni di nota. In ogni caso, nulla di cui preoccuparsi.

Portale di battaglia 11

Difficoltà: ★★☆

Ricompense: Gemelli yin-yang / Rapporto segreto 11

Note: Rechiamoci a San Fransokyo, al savepoint La città – Distretto settentrionale (giorno/notte). Sopra le nostre teste c’è il percorso del tram che prosegue verso la parte nord ovest della città. Raggiungiamolo e percorriamolo in fluimoto verso nord ovest fino alla fine per giungere facilmente e velocemente al portale 11. Questa sfida ci vedrà opposti a un Troll di metallo accompagnato da alcuni Elmo ciccio che ricompariranno ad intervalli regolari se eliminati.

Il Troll di metallo è caratterizzato da molti punti vita e da una grande aggressività. Stiamo pronti a parare i massi che ci scaglierà contro quando lo vedremo esibirsi in qualche piroetta mentre sta in equilibrio sulla sua ascia. Cerchiamo di distruggere velocemente l’armatura che il Troll innalzerà a sua difesa per creare buone opportunità di fare del danno senza troppi pericoli. Possiamo eliminare gli Elmo ciccio all’inizio della battaglia per non avere distrazioni, ma teniamo presente che ricompariranno dopo poco tempo. A noi la scelta se eliminarli nuovamente o se concentrarsi sul Troll che, indipendentemente dalla presenza degli suoi compagni, non appena verrà sconfitto farà terminare questa sfida.

Portale di battaglia 12

Difficoltà: ★☆☆

Ricompense: Gemelli blizzard / Rapporto segreto 12

Note: Il secondo portale presente a San Fransokyo lo troviamo sempre partendo dal savepoint La città – Distretto settentrionale (giorno/notte) e salendo in cima al palazzo più vicino in direzione sud ovest. La difficoltà dello scontro è davvero irrisoria. Gli avversari saranno heartless minori quali Stancalama, Gransoldati e Meccanotauri. Alterniamo le trasformazioni del keyblade, le magie ad ampio raggio, le attrazioni e i comandi Legame per avere facilmente la meglio. Unico fastidio: la zona di battaglia è su due livelli e può essere seccante rincorrere i nemici per eliminarli.

Portale di battaglia 13

Difficoltà: ★★☆

Ricompense: Triostella / Rapporto segreto 13

Note: Il penultimo portale si trova nel Cimistero dei keyblade al savepoint Le  terre desolate. Andiamo verso sud fino a giungere ad un grande spiazzo col portale in bella vista (è il portale azzurro quello che ci interessa; il portale rosa ci condurrà al Mondo finale). L’attrazione principale di questo scontro è rappresentato dal Catastrocoro, una agglomerato di ben tre pericolosi heartless, ognuno con caratteristiche peculiari. Per quanto insignificanti, è giusto menzionare la presenza di qualche heartless minore.

Inizialmente l’unico punto debole del Catastrocoro sarà la sua testa. Possiamo evitare le sue cariche piuttosto agilmente per avere una buona opportunità di partire al contrattacco. L’operazione va ripetuta finché il boss non alzerà la coda e con essa la sua armatura; stiamogli alla larga e continuiamo a muoverci perché il Catastrocoro sputerà fuoco dalla bocca mentre la sua coda emetterà delle saette che tenteranno di colpirci dall’alto. Poco dopo il boss inizierà a muoversi selvaggiamente scalciando e dando colpi di coda. Nei brevi momenti di pausa, miriamo ai suoi punti vitali con lo shotlock o con le magie a lungo raggio per distruggere l’armatura prima possibile e poter riprendere i nostri attacchi con minore pericolo. Presto il boss accuserà il colpo e ci offrirà la possibilità di salire sul suo dorso e accanirci contro il piccolo vulcano che vi troveremo (diventato nel frattempo targettabile). Diamo fondo a tutte le nostre migliori abilità: sarebbe saggio attivare in questa fase le trasformazioni del keyblade, mentre sconsigliamo le attrazioni che potrebbero allontanarci dai punti sensibili del boss. Quando anche la coda diverrà un spot da colpire, sarà segnale che la battaglia sta volgendo al termine. Non titubiamo perché il Catastrocoro potrebbe riformare la sua corazza e allungare inutilmente uno scontro che dovrebbe essere per noi ormai vinto.

Portale di battaglia 14

Difficoltà: ★★★

Ricompense:  Insegne di cristallo

Note: L’ultima è più difficile sfida si nasconde all’interno del secondo portale del Cimistero dei keyblade. Dal savepoint Le  terre desolate andiamo stavolta verso nord percorrendo la strada che ci porterà dritti dritti davanti al portale. Inferno nero, il boss di questo portale, è una heartless unico nel suo genere. Velocissimo nello schivare e nell’avvicinarsi a Sora, questo boss rappresenta, salvo futuri DLC integrativi, la sfida più difficile del gioco.

In preparazione a questo scontro ricordiamo che Pippo e Paperino non combatteranno al nostro fianco e che quindi dovremo provvedere sia all’attacco che alla cura. Dovremmo portarci appresso una buona quantità di Granpozioni e Grand’etere: precedenza ai primi se scegliamo un approccio fisico, ai secondi se invece vogliamo andarci giù pesante con le magie. Un Granrifocus non guasterà. Aumentiamo il più possibile la difesa con i nostri equipaggiamenti.

Riguardo le abilità, attiviamo Controllo danni, Emergenza e Una chance per una maggiore tutela dai danni e dalla morte. Sul piano offensivo Fusione estesa e Grande magia estesa ci permetteranno di pianificare con maggiore calma il momento in cui intensificare i nostri attacchi. Infine, se intendiamo usare un approccio magico, Progresso e Controribasso magico ci saranno di grande aiuto per aumentare i danni e diminuire il consumo MP. A questo proposito, attivare o equipaggiare oggetti con abilità MP Haste e successivi, darà una grossa mano.

Il pattern di attacchi del boss non è molto vasto ma piuttosto potente e cambia pochissimo nel corso del combattimento. Inferno nero si esibisce in rapide e lunghe combo che possono essere schivate o parate. Può creare una ampia zona oscura attorno a sé che può essere evitata allontanandosi o saltando. E’ anche solito rilasciare numerosi globi oscuri e sparire momentaneamente dal campo di battaglia; i globi inseguiranno Sora e lo colpiranno ad intervalli prima di sparire. In genere la cosa migliore da fare e saltare più in alto possibile e planare per evitare le sfere oscure oltre che ricordarsi che il boss riapparirà di nuovo esattamente nella sua ultima posizione. Quando incrocerà le lame NON colpiamolo o risponderà con un poderoso contrattacco! Dopo aver inflitto un determinato numero di danni, il boss verrà ricoperto da un’aura rossastra, aumenterà la frequenza e i danni degli attacchi. Dovremo mostrare più attenzione.

Non lasciamo troppo l’iniziativa al boss se non vogliamo essere sopraffatti. Attacchiamo quando possibile con le Fusioni e le nostre migliori magie per spezzare la sua guardia e avere maggiori possibilità di infliggere danno. Ricordiamoci della possibilità di usare il Passo aereo per colmare grandi distanze ed avvicinarci velocemente al nemico quando è appropriato. La Fusione furore, che può apparire nei comandi del tasto Triangolo, è un ottimo salvagente in caso dovessimo avere pochi HP ed MP (o in generale poche opportunità di curarci). I nostri HP verranno infatti ripristinati e i movimenti rapidi tipici di questa fusione ci aiuteranno a infliggere ingenti quantità di danni al boss.

Si chiude così la nostra guida ai portali di battaglia. Vi lasciamo di seguito il link alla prima parte e vi auguriamo ancora buon divertimento con Sora, Pippo e Paperino.

→ Guida ai Portali di Battaglia – Parte 1
Strategie di Kingdom Hearts III

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  • 1
    Share
Ruben

Ruben

Sono il vostro amichevole Vincenzo di quartiere. Il mio nick sul web è di solito Ruben o Ruben Shinra o anagrammi dello stesso. Mi piacciono i film e i videgames, in particolare quelli con una bella trama da narrare. Questo mi ha portato qui al Rinoa's, la passione per Final Fantasy e le sue storie. Qui collaboro per scrivere guide e, ultimamente, mi diletto nell'esporre meglio che posso i miei pensieri e le mie idee su Final Fantasy e tutto ciò che ad esso è legato.

Lascia un commento