I cercatori di tesori saranno lieti di sapere che il mondo dei pirati dei Caraibi è quello in assoluto più ricco di scrigni e forzieri. Coincidenze? Chissà! Tra le vie, le isole e persino le acque del mondo dei Pirati raggiungiamo infatti la bellezza di 56 tesori da scovare e sgraffignare. Come sempre, qui di seguito li trovate indicati e fotografati tutti, con indicazione del loro contenuto e della via più rapida per trovarli!

Indice 

Il mare aperto – Fine delle navi

Tesoro 18

Mappa: Fine delle navi – Raggiungiamo l’isola chiamata “Fine delle navi” (si trova in questo punto della mappa) e prestiamo attenzione alle acque che la circondano. Potremo avvistare un punto luccicante: se ci immergiamo, scopriremo che si tratta del relitto di una nave. Rivolti verso l’isola, tuffiamoci verso sinistra. Sott’acqua, sul ponte di una nave sommersa, accanto all’ingrediente Cozze, troveremo il nostro scrigno. 

Tesoro 8

Megaetere – Dal relitto sommerso (vedi forziere 18) avanziamo verso nord-ovest passando tra le due navi sott’acqua. Ci ritroveremo in un canale sottomarino apparentemente senza uscita. Giunti alla fine, seguiamo il consiglio del buon Pippo e puntiamo verso l’alto per arrivare al forziere.

Tesoro 7

Arti cosmiche – A pochi passi dal forziere n. 8. 

Il mare aperto – Isola verdemontaña

Tesoro 10

Il Regno Classico n. 20 “Topolino naufrago” – L’isola verdemontaña si trova nell’angolo in alto a sinistra della mappa di navigazione. Dal savepoint spostiamoci a sinistra (est nella minimappa) per avvistare il forziere, nascosto all’interno della solita cassa gigante da distruggere in picchiata. Inoltriamoci allora nell’isola andando ancora a est e usando le rocce brillanti poco oltre. Giunti nello spiazzo, ignoriamo la prima parete scalabile sulla destra e proseguiamo oltre fino a trovarci davanti ad una seconda parete. Qui curviamo a destra imboccando il sentiero che scende verso sud, fino alla terza parete scalabile dell’isola. Saliamo e seguiamo il percorso: al bivio andiamo a destra e ci ritroveremo su un’altura da cui tuffarci per riportare il forziere alla luce!

Tesoro 9

Electrum – Dal savepoint spostiamoci a sinistra (est sulla minimappa) e usiamo le rocce brillanti per inoltrarci nell’isola. Giunti nello spiazzo, ignoriamo la prima parete scalabile sulla destra e proseguiamo oltre fino a trovarci davanti ad una seconda parete. Saliamo: sul ripiano in cima ci attende lo scrigno. 

Tesoro 25

Oliarco – Dal savepoint spostiamoci a sinistra (est sulla minimappa) e usiamo le rocce brillanti per inoltrarci nell’isola. Giunti nello spiazzo, ignoriamo la prima parete scalabile sulla destra e proseguiamo oltre fino a trovarci davanti ad una seconda parete. Qui curviamo a destra imboccando il sentiero che scende verso sud, fino alla terza parete scalabile dell’isola. Saliamo: in cima scandagliamo la parete sinistra per trovare il forziere. 

Il mare aperto – L’Entrata del rimorso 

Tesoro 14

Gemelli yin-yang – Ai piedi dell’arco di roccia, che troviamo in [questo punto della mappa]. 

Il mare aperto – Isla de los màstiles 

Tesoro 17

Mappa: Isla de los màstiles – Raggiungiamo l’isola, in [questo punto della mappa di navigazione]. Dal savepoint, rivolti verso il mare, corriamo verso destra lungo la spiaggia fino a trovare l’ingresso di una grotta. All’interno, oltre a tre gruzzoli di munny e all’ingrediente Trombetta dei morti, troveremo anche la mappa dell’isola. 

Tesoro 6

Collana d’argento – Dal savepoint spostiamoci qualche passo a est e saliamo su per la parete scalabile di fronte alla grossa cassa di legno con la X. In cima alla seconda parete, voltiamoci e saltiamo sulla piccola altura: si affaccia proprio sulla spiaggia ed è il punto ideale da cui colpire la cassa in picchiata!

Tesoro 5, 23, 24

Dal savepoint spostiamoci qualche passo a est e saliamo su per la parete scalabile di fronte alla grossa cassa di legno con la X. In cima alla seconda parete, inoltriamoci nell’isola: seguiamo il sentiero, saltelliamo sulle rocce e, alla fine del percorso, tuffiamoci. In fondo troveremo 3 forzieri, contenenti: Damasco (scrigno n. 5), Coccarda di gomma (scrigno n. 23) e Adamantite (scrigno n. 24). 

Port Royal – Molo

Tesoro 51

Mappa: Le acque di Port Royal – Attraversiamo il pontile di legno. Il forziere è subito di fronte.

Tesoro 53

Grand’Etere – Dopo il pontile di legno, curviamo a sinistra (a sud seguendo la minimappa) e costeggiamo la fila di case. Al termine dell’ultima casa, sulla destra, entriamo nel vicolo cieco. 

Port Royal – Insediamento 

Tesoro 55

Megapozione – Provenendo dalla zona “Sentiero dal molo”, arrampichiamoci sulla casa di fronte e scendiamo dal lato opposto, superando i tetti spioventi. Distruggiamo le casse a sinistra, qualche passo più avanti, per trovare il forziere. 

Tesoro 52

Tenda – Provenendo dalla zona “Sentiero dal molo”, andiamo dritti passando tra le case e poi sotto l’arco di pietra. Ci troveremo di fronte a un negozio con l’insegna “Couch & Breeches”. Scaliamo la parete del negozio e, sul tetto, avanziamo a destra fino a trovare lo scrigno su un pilastro. 

Port Royal – Porto marittimo

Tesoro 50

Megaetere – Dal savepoint della zona “Insediamento”, andiamo a nord verso il Porto marittimo. Scendiamo lungo la scalinate: al termine passeremo su un piccolo ponticello in pietra. Saltiamo giù e passiamogli sotto per arrivare allo scrigno, sul fianco.

Tesoro 48, 56

Dal savepoint della zona “Insediamento”, andiamo a nord verso il Porto marittimo. Seguiamo il sentiero di pietra, al termine continuiamo ad avanzare verso ovest girando attorno alla casa, quindi raggiungiamo il ponte in pietra poco più avanti. Dal ponte buttiamoci a destra, seguiamo il ruscello e passiamo sotto la cascata in fondo. Qui troveremo due forzieri: il numero 48, contenente un Anello stregone, ed il numero 56 con all’interno un Etere.

Tesoro 49

Granpozione –  Dal savepoint della zona “Insediamento”, andiamo a nord verso il Porto marittimo. Raggiungiamo il lungo pontile che porta alle navi. In fondo, voltiamoci e guardiamo alla destra dell’ultima piccola rampa di legno.

Tesoro 54

Elisir – Dal savepoint della zona “Insediamento”, andiamo a nord verso il Porto marittimo. Raggiungiamo il lungo pontile che porta alle navi, tuffiamoci in acqua e avviciniamoci al banco di meduse. Sulla destra, dentro il relitto di una piccola barca di legno, troveremo lo scrigno. 

Port Royal – Forte 

Tesoro 46

Granrifocus – Dal savepoint del “Forte” attraversiamo il grande cortile (al centro, se abbiamo già completato questo mondo, troveremo il Budino) e raggiungiamo i cannoni in fondo, sul balcone. Andiamo a destra e giriamo l’angolo: lo scrigno è in fondo.

Tesoro 47

Il Regno Classico n. 19 “Topolino in prigione” – Dal savepoint andiamo dritto e raggiungiamo le prigioni. Il grosso scrigno è all’interno di una cella. 

 

Indice 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Rinoa Heartilly

Rinoa Heartilly

Il mio nome è Anna e ho creato il Rinoa's Diary nell'ormai lontano 2001, stregata (ha-ha) dall'ottavo capitolo Final Fantasy. Da quel momento, l'amore per la saga non mi avrebbe più abbandonata.

Lascia un commento