neo bahamut banner 2

Nuovo Nightmare Dungeon disponibile dal 19 giugno 2016: Neo Bahamut Record!


Nightmare Shift

I personaggi in grado di utilizzare le abilità Summoning 5★ godranno del Bonus Nightmare Shift!


Ricompense importanti

neo-bahamut-record-tornado-armlet

Tornado Armlet: grande resistenza all’elemento Vento

neo-bahamut-record

Neo Bahamut Record: materiale chiave necessario a creare l’abilità Summoning 6★ Neo Bahamut.


Odinodin neo bahamut

Reame: FFIII
Difficoltà: 100
Stamina: 20

Target Score:

  • Sconfiggere Odin senza che nessun finisca KO;
  • Sconfiggere Odin prima che utilizzi Zantetsuken 3 volte;
  • Ridurre il parametro Defense di Odin;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x30000;
  • Mastery Reward: Major Non-Elemental Orb x2, Major Dark Orb x2;
  • First Time Reward: Major Summon Orb x1, Soul of a Hero x1;

Suggerimenti:

Il nostro avversario disporrà solo di normali attacchi fisici (che potranno colpire un bersaglio singolo, tutta la squadra o 3 personaggi casuali consecutivamente) e della potentissima abilità fisica Zantetsuken, che potrà infliggere gravi danni fisici alla squadra. Proteggiamoci a dovere con Protectga ed eventualmente Sentinel’s Grimoire/Stoneskin II, riduciamo ulteriormente i danni utilizzando Power Break/down e indeboliamo le difese del Boss con Armor Break/down, sia per concludere la battaglia più rapidamente che per soddisfare i requisiti del Target Score. Teniamo pronte eventualmente delle cure di massa per rimettere in sesto la squadra da Zantetsuken che non tarderà ad arrivare. Eventualmente potremo anche ricorrere a Draw Fire per far convergere quasi tutti gli attacchi su un singolo personaggio dotato di buona difesa.


Minotaur & Sekhretsacred e minotuar neo bahamut

Reame: FFVIII
Difficoltà: 110
Stamina: 30

Target Score:

  • Sconfiggere Brothers senza che nessun finisca KO;
  • Sfruttare la debolezza elementale di Sacred al Veleno;
  • Sfruttare la debolezza elementale di Minotaur al Vento;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x45000;
  • Mastery Reward: Major Summon Orb x3, Major Dark Orb x2;
  • First Time Reward: Major Non-Elemental Orb x2, Memory Crystal Lode x1;

Suggerimenti:

Per soddisfare i requisiti dei Target Score dovremo colpire Sekhret (il grande) con l’elemento Veleno e Minotaur (il piccolo) con l’elemento Vento anche se entrambi i fratelli risultano vulnerabili ad entrambi. Sfruttiamo dunque abilità quali Biora/ga, Bio/ra Strike, Aero/ra Strike per danneggiarli. Dal lato difensivo proteggiamoci con Protectga e Power Break/down dato che utilizzeranno solo attacchi fisici, sia a bersaglio singolo che di massa. Concentriamo le nostre energie su un bersaglio per volta poiché quando saranno entrambi in vita potranno utilizzare Mad Cow Special, che infliggerà danni fisici a tutta la squadra e ignoriamo le cure lanciate di tanto in tanto dai Boss poiché davvero poco influenti.


Magus Sistermagus sister neo bahamut

Reame: FFX
Difficoltà: 120
Stamina: 40

Target Score:

  • Sconfiggere le 3 Magus senza che nessun finisca KO;
  • Sconfiggere le 3 Magus prima che utilizzino Delta Attack 3 volte;
  • Ridurre il parametro Attack di Sandy;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x60000;
  • Mastery Reward: Summon Crystal x1, Non-Elemental Crystal x1;
  • First Time Reward: Major Summon Orb x3, Memory Crystal Lode II x1;

Suggerimenti:

Sandy ci attaccherà fisicamente con attacchi fisici e Razzia. Cindy ci attaccherà fisicamente con Camisade e rimetterà in sesto le sorelle con Cura e Curaja. Mindy ci attaccherà fisicamente con Passado e utilizzerà diverse magie come Fira, Blizzara, Thundara, Watera, Drain e Flare. Le 3 Magus utilizzeranno Delta Attack per danneggiare gravemente la squadra solo quando saranno tutte e tre ancora in vita. Concentriamo le nostre energie quindi prima su Cindy, poiché potrà curare le altre due sorelle. Nel mentre è consigliabile utilizzare Protectga e Shellga, indebolire Sandy con Power Break/down e Mindy con Magic Break/down. Eliminata Cindy, concentriamoci dunque su Mindy e infine su Sandy. Tutte e 3 le sorelle sono vulnerabili a Slow. Eventualmente, ricorrere a Carbuncle potrà essere molto utile a riflettere le magie di Mindy, poiche tutte a bersaglio singolo, e Draw Fire potrà essere impiegato per attrarre gli attacchi di Sandy. Teniamo pronta una cura di massa nel caso in cui non dovessimo riuscire a bloccare per tempo Delta Attack.


Arkark neo bahamut

Reame: FFIX
Difficoltà: 130
Stamina: 50

Target Score:

  • Sconfiggere Ark senza che nessun finisca KO;
  • Ridurre il parametro Attack di Ark;
  • Sfruttare la debolezza elementale di Ark al Vento;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x75000;
  • Mastery Reward: Summon Crystal x1, Dark Crystal x1;
  • First Time Reward: Storm Armlet x1, Summon Crystal  x1;

Suggerimenti:

Ricorrere a Medica II come SB o RW è sicuramente una buona opzione per rimuovere Confuse che potrebbe essere inflitto a tutta la squadra con la tecnica Propeller Wind. In alternativa, incrociamo le dita sperando non infligga tale status a troppi bersagli e prepariamoci a colpire i nostri stessi alleati per farli rinvenire. Arca utilizzerà attacchi fisici e diverse abilità in grado di infliggere gravi danni fisici come Whirlwind e Boomerang. Quindi indeboliamolo a dovere con Power Break/down e innalziamo le difese della squadra con Protectga ed eventualmente Sentinel’s Grimoire/ Stoneskin II. Facciamo particolare attenzione alla tecnica Photon, in grado di ridurre gli HP di un bersaglio ad una manciata: curiamo immediatamente il malcapitato prima che il Boss abbia modo di attaccare nuovamente (poiché quasi sicuramente utilizzerà un’abilità in grado di infliggere danni a tutta la squadra) Utilizziamo Aero/ra Strike o Soul break in nostro possesso in grado di infliggere danni di elemento Vento, poiché il boss ne è vulnerabile.


Neo Bahamut (Nightmare)neo bahamut nightmare

Nightmare Shift: Summon 5
Difficoltà: ???
Stamina: 1

Target Score:

  • Utilizzare abilità Summoning su Neo Bahamut;
  • Non utilizzare attacchi fisici su Neo Bahamut;
  • Non utilizzare abilità Black Magic su Neo Bahamut;

Ricompense:

  • Completion Reward: Guil x1500;
  • Mastery Reward: Summon Crystal x2, Non-Elemental Crystal x2;
  • First Completion Reward: Summon Crystal x2, Neo Bahamut Record;

Note generali:

  • Colpire Neo Bahamut con attacchi fisici o magia nera, oltre a farci perdere il Target Score, ci esporrà al suo potente Megaflare, che utilizzerà come contrattacco. Le abilità White Magic potranno invece essere utilizzate liberamente senza conseguenze durante la prima e la terza fase, mentre le Ninja (Ninjutsu) in tutte le fasi.
  • Il Boss è immune a qualunque riduzione di statistica: inutile quindi ricorrere a Break/down (anche perché comprometterebbero il Master) e abilità Dancer.
  • Per affrontare la battaglia sarà necessario un numero discreto di abilità Summon elementali quali Ifrit, Shiva, Ramuh, Ixion, Quetzacoatl e Leviathan da utilizzare nel corso della fase 2. Se siamo in possesso di Summon non elementali come Valefor, Maduin e Bahamut, potremo farle valere maggiormente nel corso delle fasi 1 e 3. E’ consigliabile assegnare solo Summon in grado di colpire tutti i nemici.
  • Il Boss sarà in possesso di una vasta gamma di dannosissimi attacchi magici. Quindi ricorrere per lo meno a Shellga è consigliato. Non potendo ridurre Magic del nemico però, sarebbe consigliabile ricorrere anche a risorse aggiuntive come SG/SSII o SB in grado di aumentare la resistenza (Divine Guardian, Shooting Light e simili).
  • Attenzione alla scelta delle Record Materia! Le RM in grado di aumentare Magic (a discapito di altre statistiche o equipaggiando specifiche armi (Es: Devotion di Vivi, Vow of Vengeance di Ashe, Chosen Sorceress di Edea) e RM in grado di aumentare i danni delle abilità Summon (es: Eidolon’s Bond di Rydia, Bestial Affinity di Krile) torneranno decisamente utili. Al contrario, RM in grado di aumentare i danni inflitti dalla magia nera (es: Witch of Succession di Rinoa, Rod Master di Vivi) non avranno alcun effetto sulle abilità Summon!

Visualizza lo svolgimento della battaglia nel dettaglio

Svolgimento della battaglia nel dettaglio:

La battaglia è suddivisa in 3 fasi ben distinte e separate:


Fase 1: In questa fase dovremo semplicemente danneggiare il Boss fino a quando non raggiungerà l’80% dei suoi HP per passare alla seconda fase. Dato che nelle fasi successive avremo bisogno di utilizzare un discreto numero di Summon, potremo sfruttare in questa fase abilità White Magic come Holy e Diaga o Ninja come Phantasm e Water/Fire Veil, per non sprecare utilizzi preziosi: il Boss infatti non reagirà a questa categoria di abilità. Neo Bahamut aprirà le danze utilizzando Dragon Claw, per infliggere danni fisici a due bersagli casuali. Già nel corso della prima fase, il Boss disporrà di Gale (infligge danni magici di elemento Vento a tutti i personaggi), Flare (infligge ingenti danni magici non-elementali ad un bersaglio), Megaflare (infligge danni magici non-elementali a tutti i personaggi) e la sua versione potenziata Gigaflare (infligge ingenti danni magici non-elementali a tutti i personaggi). Innalziamo immediatamente tutte le nostre difese.


Fase 2: All’inizio della seconda fase, il Boss applicherà Reflect su se stesso e al suo repertorio si aggiungeranno Tail (infligge danni fisici ad un bersaglio), Lunge (infligge danni fisici a tutti i personaggi) e Megaflare Counter come contrattacco a attacchi fisici, magia bianca offensiva e magia nera offensiva. Da questo momento, lo scenario della battaglia cambierà. Non si tratta di una variazione semplicemente estetica, ma i background andranno a definire le affinità elementali di Neo Bahamuth, precedentemente assenti:

  • Orizzonte infuocato: il Boss diverrà resistente all’elemento Fuoco ma vulnerabile all’elemento Ghiaccio.
  • Distesa innevata: il Boss diverrà resistente all’elemento Ghiaccio ma vulnerabile all’elemento Fuoco.
  • Orizzonte tempestoso: il Boss diverrà resistente all’elemento Tuono ma vulnerabile all’elemento Acqua.

Lo sfondo cambierà ogni due turni del Boss, partirà dall’orizzonte infuocato, procederà secondo l’ordine sopracitato e tornerà ciclicamente all’orizzonte infuocato.

Nel corso di questa fase, a discapito di quanto si potrebbe pensare, dovremo prestare maggiore attenzione, non tanto alla debolezza del Boss quanto alla sua resistenza elementale.

Difatti, attaccando il Boss con una Summon dell’elemento al quale è resistente, verrà generata una sfera (Energy Orb) del colore corrispondente all’elemento. In base al danno inflitto, verrà generata una sfera di dimensione diversa. Basti sapere al momento che più grande sarà la sfera, maggiore vantaggio potremmo trarne nel corso dell’ultima fase. Una volta generate, fino al completamento della fase corrente, le sfere generate non potranno essere in nessun modo prese come bersaglio ma ci colpiranno periodicamente con Energy Shell per infliggere danni magici non-elementali ad un bersaglio.

Tipologia di sfere:

  • Sfera Rossa: colpire Neo Bahamut con l’elemento Fuoco nello scenario con orizzonte infuocato.
  • Sfera Blu: colpire Neo Bahamut con l’elemento Ghiaccio nello scenario con la distesa innevata.
  • Sfera Gialla: colpire Neo Bahamut con l’elemento Tuono nello scenario con orizzonte tempestoso.

Grandezza delle sfere:

  • Sfera Piccola (S): viene generata infliggendo un quantitativo di danni a Neo Bahamut inferiore a 4000 HP.
  • Sfera Media (M): viene generata infliggendo un quantitativo di danni a Neo Bahamut tra 4000 e 9999 HP.
  • Sfera Grande (L): viene generata infliggendo un quantitativo di danni a Neo Bahamut superiore a 9999.

Per raggiungere tali soglie potremo anche ricorrere a danni cumulati dall’utilizzo di più abilità, purchè si tratti di abilità Summon (altre categorie non serviranno a generare sfere). Per esempio, se con lo scenario di fuoco dovessimo utilizzare Ifrit e dovessimo infliggere 1500 Hp di danno per due colpi (3000 HP di danno), verrebbe generata una sfera piccola. Se prima del cambio di scenario dovessimo riuscire ad evocare nuovamente Ifrit (o un’altra Summon di fuoco) per infliggere altri 3000 HP di danno, il totale raggiungerebbe 6000 e la sfera diventerebbe media.

D’altro canto, se trascorsi 12 turni non saremo riusciti a sottrarre al Boss almeno il 50% dei suoi HP, passeremo automaticamente in fase 3. Ciò significa che avremo a disposizione due “giri ciclici di scenari” (Fuoco-Ghiaccio-Tuono-Fuoco-Ghiaccio-Tuono) per prepararci al meglio all’ultima fase della battaglia.

Attacchiamo dunque il Boss con Summon elementali quali Ifrit/Phoenix nel primo scenario per generare la sfera e Shiva per infliggere danno; Shiva per generare la sfera e Ifrit/Phoenix per infliggere danno nel secondo scenario; Ramuh/Ixion/Quetzacoatl per generare la sfera e Leviathan per infliggere danno nel terzo scenario.

Trascorsi i 12 turni del Boss o raggiunto il 50% degli HP, Neo Bahamut userà Gigaflare E si passerà quindi alla fase 3.

Nota importante: Prima di accedere alla terza fase, dovrà necessariamente essere presente sul campo almeno una sfera: in caso contrario, raggiunta tale fase, il Boss utilizzerà Gigaflare Nightmare.


Fase 3: Raggiunta l’ultima fase della battaglia, le sfere generate nella fase trascorsa diventeranno bersagliabili e diverranno tutte color sabbia. Il nostro prossimo obbiettivo sarà quello di eliminare tutte le sfere INSIEME, ma dovremo fare estrema attenzione se non vogliamo esporre la squadra a Nightmare Gigaflare, che verrà utilizzato se: 

  • Dovessimo eliminare una delle sfere prima delle altre;
  • Dovessimo impiegare troppo tempo ad eliminare le sfere;
  • Dovessimo dare il colpo di grazia alle sfere con un’abilità di categoria differente da Summoning.

Utilizziamo quindi abilità magiche Ninja e Summon per danneggiare tutti gli avversari dello stesso quantitativo di HP nel più breve tempo possibile, fancendo attenzione che l’ultimo colpo sferrato sia una Summon.

Eliminando per tempo le sfere, in base al numero di sfere generate nella Fase 2 e alla loro grandezza (S-M-L), il Boss subirà un quantitativo ben definito di danno:

Sfera S: Neo Bahamut subisce 9999×1 HP di danno = 9999
Sfera M: Neo Bahamut subisce 9999×2 HP di danno = 19998
Sfera L: Neo Bahamut subisce 9999×3 HP di danno = 29997

Il boss subirà quindi un ammontare di danno variabile da 9999 a 89991, in relazione al nostro comportamento nel corso della fase 2.

Si tratta di un aspetto molto importante, poiché nel coso dell’ultima fase il Boss utilizzerà molto spesso Gigaflare, dandoci davvero poco margine di reazione. La battaglia andrà quindi conclusa quanto prima. Generando tre Sfere L e distruggendole nella fase 3, il boss si ritroverà con una manciata di HP (con un pò di fortuna verrà addirittura eliminato subito), e la vittoria sarà praticamente assicurata.



Ottenuta Neo Bahamut Record, i personaggi in grado di utilizzare le abilità Summoning 5 (quindi quelli soggetti al Nightmare Shift di questa sfida), potranno accedere anche alle abilità Summoning 6 e quindi poter utilizzare Neo Bahamut una volta creata!

Lascia un commento