crushdown record banner 2

Nuovo Nightmare Dungeon disponibile dal 24 aprile 2016: Crushdown Record!


Nightmare Shift

I personaggi in grado di utilizzare le abilità Combat 5★ godranno del Bonus Nightmare Shift!


Ricompense importanti

nd-crushdown-aurora-armlet
Aurora Armlet: grande resistenza all’elemento Sacro

nd-crushdown-cd-record

Crushdown Record: materiale chiave necessario a creare l’abilità Combat 6★ Crushdown (Sferra 2 attacchi fisici contro tutti i nemici. Può infliggere morte immediata).


Behemothbehemot crashdown

Reame: FFII
Difficoltà: 100
Stamina: 20

Target Score:

  • Sconfiggere Behemoth senza che nessun finisca KO;
  • Infliggere status Poison a Behemoth;
  • Non utilizzare abilità Black Magic su Behemoth;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x30000;
  • Mastery Reward: Major Power Orb x1, Greater Earth Orb x5;
  • First Time Reward: Greater Fire Orb x5, Soul of a Hero x1;

Suggerimenti:

Evitiamo di usare attacchi magici offensivi (Black Magic, White Magic, Summoning) poichè, oltre a perdere il terzo Target Score utilizzando sul nemico le abilità Black magic, l’avversario è dotato di un’eccezionale resistenza: attacchiamo dunque il nemico con le nostre migliori abilità fisiche. Behemoth utilizza solo abilità fisiche, quindi proteggiamoci a dovere con Protectga, Power Breakdown ed eventualmente Sentinel’s Grimoire/Stoneskin II (in alternativa Lunatic High funziona molto bene). Possiamo anche sfruttare Draw Fire per far convergere gli attacchi diretti su un solo alleato (anche in combinazione con Retailate per permettergli di schivare e contrattaccare). Infliggere status Poison (consigliati Venom Buster o Poison Shell), oltre per richiesta del Target Score, semplificherà notevolmente la battaglia.


Hill Gigashillgigas crashdown

Reame: FFIX
Difficoltà: 110
Stamina: 30

Target Score:

  • Sconfiggere Hill Gigas senza che nessun finisca KO;
  • Infliggere status Slow a Hill Gigas;
  • Non utilizzare le abilità Black magic su Hill Gigas;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x45000;
  • Mastery Reward: Greater Power Orb x5, Major Earth Orb x2;
  • First Time Reward: Major Power Orb x2, Memory Crystal Lode x1;

Suggerimenti:

Anche contro Hill Gigas dovremmo evitare di usare la magia nera per via del Target Score. Ma anche in questo caso ricorrere a qualunque attacco magico sarà inutile a causa della sua eccezionale resistenza. Infliggiamo allora lo status Slow con l’ausilio di abilità come Slowga o Tempo Flurry. Proteggiamoci a dovere con Shellga (riducendo i danni causati da Venom Mist) e Protectga, eventualmente anche con Magic/Power Breakdown e/o SB/RW utili al caso (Sentinel’s Grimoire / Stoneskin II/ Mighty Guard, ecc,). Raggiunta una certa soglia di HP, il nostro avversario si curerà con l’ausilio di Curaja: non recuperando molti HP e utilizzandolo solo una volta nel corso della battaglia, potremo sbarazzarcene molto rapidamente senza tenerne grande conto.


Iguions (x2)iguions crushdown

Reame: FFVIII
Difficoltà: 120
Stamina: 40

Target Score:

  • Sconfiggere i due Iguion senza che nessun finisca KO;
  • Sfruttare la debolezza elementale degli Iguion al Sacro;
  • Non utilizzare abilità di elemento Fuoco sugli Iguion;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x60000;
  • Mastery Reward: Major Fire Orb x1, Power Crystal x1;
  • First Time Reward: Major Earth Orb x2, Memory Crystal II Lode x1;

Suggerimenti:

Nonostante nulla imponga di non utilizzare la magia nera, anche questi due boss saranno dotati di un’eccezionale resistenza: abbandoniamo quindi l’idea di sfruttare abilità quali Quake o Fat Chocobo per sfruttare la loro debolezza all’elemento terra e utilizziamo piuttosto abilità fisiche quali Saint Cross e Banishing Strike per danneggiarli con l’elemento sacro. Se siamo in possesso di Soul Break fisici in grado di infliggere lo status Slow, ci saranno piuttosto utili in questa battaglia dato che i due boss non ne sono immuni. Facciamo attenzione al pericoloso Magma Breath, che oltre ad infliggere danni piuttosto seri alla squadra, può assestare anche lo status Pietrify: può tornare utile, in tal caso, disporre di Medica II come RW, in alternativa equipaggiamo il nostro Mago bianco con un accessorio che dona resistenza allo status (es: Soft Bracer) e assegniamogli l’abilità Esuna per ogni eventualità. Proteggiamoci a dovere con abilità quali Shellga e Protectga e concentriamoci su un unico bersaglio per volta.


Motor Ballmotor ball crashdown

Reame: FFVII
Difficoltà: 130
Stamina: 50

Target Score:

  • Sconfiggere Motor Ball senza che nessun finisca KO;
  • Sfruttare la debolezza di Motor Ball al Tuono;
  • Non attaccare Motor Ball con abilità di elemento Fuoco;

Ricompense:

  • Completion Reward: Gil x75000;
  • Mastery Reward: Major Power Orb x4, Power Crystal x1;
  • First Time Reward: Aurora Armlet x1, Major Fire Orb x3;

Suggerimenti:

Come per la battaglia precedente, saremo liberi di utilizzare la magia nera senza compromettere l’ottenimento del Master, ma farlo si rivelerà davvero poco utile a causa dell’elevatissima resistenza del boss. Attacchiamo se possibile il nemico con abilità Spellblade di elemento tuono per infliggere ingenti danni ed evitiamo qualunque abilità di elemento fuoco. Motor Ball utilizzerà attacchi sia fisici che magici piuttosto pericolosi, quindi proteggiamoci a dovere con tutto ciò di cui disponiamo (Protectga, Shellga, Magic Breakdown, Power Breakdown). Ricorrere a RW come Mighty Guard o Divine Guardian in alternativa a Shellga si rivelerà un’ottima scelta. Teniamo d’occhio gli HP e, se ne disponiamo, teniamo pronta una cura di massa, dato che il Boss danneggerà spesso e volentieri l’intera squadra con i suoi attacchi.


Demon Wall (Nightmare)demon wall crashdown

Nightmare Shift: Combat 5

Difficoltà: ???
Stamina: 1

Target Score:
Non utilizzare abilità Black Magic su Demon Wall
Sconfiggere Demon Wall prima che utilizzi Gravija
Sconfiggere Demon Wall prima che utilizzi Nightmare Crashdown

Ricompense:
Completion Reward: Guil x1500
Mastery Reward: Fire Crystal x2, Earth Crystal x2
First Completion Reward: Power Crystal x1, Crashdown Record x1

Note generali:

  • Il Boss sarà provvisto già dall’inizio della battaglia dello status Reflect;
  • Utilizzare su di lui la magia nera ci renderà quasi impossibile ottenere il Master per via del Target Score. Muro Demoniaco è inoltre incredibilmente resistente alle abilità magiche ed è anche in grado di contrattaccare alle stesse con Death. Sfruttiamo quindi una squadra predisposta all’attacco fisico (meglio ancora se in grado di utilizzare abilità Combat 5 in modo da poter godere del Nightmare Shift);
  • Un misterioso campo di forza proibirà l’utilizzo delle abilità Jump (e Soul Break che sfruttano lo stesso principio);
  • Il Boss è immune a qualunque tipo di riduzione delle statistiche quindi abilità tipiche quali Power Breakdown saranno utili solo ad infliggere danno.

Visualizza lo svolgimento della battaglia nel dettaglio

Svolgimento della battaglia nel dettaglio:

La battaglia è suddivisa in 3 fasi ben distinte e separate:


Fase 1: Nella Fase 1 dovremo essere molto veloci. Avremo infatti a disposizione 4 turni del nemico per sottrargli circa 1/3 dei suoi HP. In caso contrario, il Boss utilizzerà Gravija che, oltre ad infliggere alla squadra una quantità preoccupante di danni in proporzione agli HP dei bersagli, ci farà perdere medaglie al Target Score. Evitiamo di usare SB protettivi e riserviamoceli per la fase successiva in modo da non perdere turni preziosi. In compenso sfruttare fin da subito Protectga (e Draw Fire se ne abbiamo la possibilità, in modo da ridurre e focalizzare i danni della pericolosa combo Eviscirate) sarà sufficiente e decisamente più rapido. E’ inoltre consigliato sfruttare dall’inizio della battaglia un SB o un RW in grado di applicare Hastega (Shout si rivela la scelta migliore). I Burst Soul Break fisici (per esempio Fenril Overdrive) tornano molto utili in questa battaglia, specialmente in questa fase. Un buon consiglio è quello di utilizzare appena possibile anche una abiltà in grado di applicare Regen/Heavy Regen all’intera squadra (Memento of the Prayer fa al caso) in modo da doverci preoccupare meno delle cure e concentrarci sull’attacco. Una volta utilizzato Gravija o sottratti sufficienti HP al boss, avrà inizio la Fase 2.


Fase 2: Se disponiamo di SB/RW come Sentinel’s Grimoire o Stoneskin II, questo è il momento di usufruirne. Da questo momento le braccia di Demon Wall potranno essere attaccate. Demon Wall continuerà invece ad utilizzare le stesse abilità della fase precedente ma al suo repertorio si aggiungeranno due nuove azioni, alle quali dovremo stare particolarmente attenti:

  • Dinasty-King Curse: Il Boss genererà una traiettoria ben visibile di colore rosso che andrà a coprire le aree occupate da 3 personaggi adiacenti.
  • Se non agiamo correttamente, il Boss utilizzerà sui personaggi bersagliati Nightmare Gravity, che infliggerà danni molto seri in proporzione agli HP e status Sap.

Per evitare che ciò accada, dovremo reagire come segue:

  • I personaggi bersagliati da Dinasty-King Curse dovranno attaccare il corpo centrale di Demon Wall, in modo da far retrocedere l’avanzamento della tecnica ed evitare che venga completata prima dello scadere del tempo (4 turni del Boss). Tuttavia, se gli stessi personaggi dovessero attaccare le braccia, queste contrattaccherebbero con Counter Anull per sottrarre punti abilità ad un personaggio casuale.
  • I personaggi che rimarranno fuori dal fascio rosso, dovranno evitare di attaccare il corpo principale del Boss, altrimenti l’avanzamento della tecnica verrebbe enormemente velocizzato. Potranno tuttavia occuparsi di danneggiare le braccia senza che queste contrattacchino con Counter Anull.

Dopo 4 turni del nemico, se abbiamo attaccato i giusti bersagli con i personaggi della nostra formazione, il fascio scomparirà ma l’attenzione verrà spostata su altri 3 personaggi.

nd-crushdown-dinasty-king-curse1    nd-crushdown-dinasty-king-curse2

Facciamo tuttavia molta attenzione alle azioni in corso: potrebbe infatti capitare che, nel mentre che il Boss cambia la posizione della traiettoria, i personaggi “sbagliati” stiano già caricando un’abilità. Se questo dovesse succedere, attacchiamo quanto prima con i personaggi bersagliati dal nemico per correggere l’errore. Non sempre saremo in grado di rimediare, quindi prestiamo attenzione e mostriamoci pazienti nel selezionare le azioni. Sarebbe addirittura consigliabile contare le azioni del nostro avversario e ridurre il ritmo dopo il terzo turno.

Nota bene: poiché i personaggi bersagliati da Dinasy-King Curse saranno sempre adiacenti tra loro, il personaggio centrale dovrà sempre attaccare il corpo centrale del boss (100%). I due di fianco al personaggio centrale verranno inclusi molto spesso nel raggio d’azione di Dinasty-King Curse (66%). Infine, i due agli estremi avranno una probabilità più bassa di attirare la sua attenzione (33%). Sapendo questo, impostiamo la formazione tenendo al centro della squadra il nostro migliore attaccante, che dovrà sempre attaccare il corpo centrale di Demon Wall e agli estremi un ipotetico mago bianco o comunque i due personaggi designati a svolgere minori azioni offensive.

Questa fase potrà concludersi in diversi modi:

  • Se prolunghiamo troppo la Fase 2 non eliminando le braccia e permettiamo al boss di utilizzare 4 volte Diasty-King’s Curse, Demon Wall utilizzerà Nightmare Crushdown infliggendo 9999 HP di danno a tutta la squadra. Se non siamo in possesso di Reraise, il tutto si concluderà con un inevitabile Game Over.
  • Se siamo in possesso di sufficiente potenza di attacco, eliminando il corpo centrale del boss prima delle braccia, la battaglia terminerà prima di accedere alla Fase 3.
  • Dopo aver eliminato le braccia, allo scadere dei 4 turni, il boss ci colpirà con l’attacco fisico di massa Wall (danni piuttosto seri alla squadra e status Silence) e avrà inizio la Fase 3. Se optiamo per questo approccio, assicuriamoci però di danneggiare a sufficienza il corpo centrale prima di sbarazzarci definitivamente delle braccia per riuscire a concludere rapidamente la fase finale. Teniamo inoltre alti gli HP della squadra per riuscire a reggere a sufficienza i danni subiti da Wall alla fine della fase.

Fase 3: Demon Wall inizierà ad avvicinarsi alla squadra e sarà questione di tempo prima che utilizzi su di noi Nightmare Crashdown. Disporre di abilità/SB in grado di interrompere l’azione avversaria (come Dismissal e simili) tornerà piuttosto utile per farci guadagnare del tempo. Nel mentre, inoltre, il boss utilizzerà Nightmare Condemn su un bersaglio singolo, eliminandolo senza possibilità di errore (9999 HP di danno). Se disponiamo di SB in grado di applicare Reraise, assicuriamoci di utilizzarlo prima dell’inizio della fase, per evitare di perdere troppo tempo. Anche accumulare cariche Soul Break durante il corso della battaglia, in modo da consumarle in questa fase, può rivelarsi molto utile.



Ottenuta Crashdown Record, i personaggi in grado di utilizzare le abilità Combat 5 (quindi quelli soggetti al Nightmare Shift di questa sfida), potranno accedere anche alle abilità Combat 6 e quindi poter utilizzare Crashdown una volta creata!

Lascia un commento