Le due battaglie Ultimate dell’evento Dangerous Beauty, tratto da Final Fantasy XIII-2, ci metteranno a confronto con due potenti avversari: Chaos Bahamut e Caius Ballad!


Chaos Bahamut (Ultimate)

chaos-bahamut-ultimateReame: FFXIII
Difficoltà: 140
Stamina: 60

Target Score:

Ridurre il parametro Attack di Chaos Bahamut
Ridurre il parametro Magic di Chaos Bahamut
Infliggere Slow a Chaos Bahamut

Ricompense:
Completion Reward: Gil x90000
Mastery Reward: Major Ice Orb x4, Wind Crystal x1
First Time Reward: Snow Pendant (RES +15, HP +500), Major Earth Orb x3

Meccaniche della battaglia:

Bahamut possiede un’arsenale di abilità sia fisiche che magiche estremamente dannose:

  • Dragon Claw: infligge danni fisici ad un bersaglio
  • Umbral Vise: infligge danni fisici ad un bersaglio
  • Inferno: infligge ingenti danni magici di elemento fuoco alla squadra
  • Ignis: nfligge ingenti danni magici non-elementali alla squadra

Cosa non meno importante, Bahamut ricorrerà a Haste periodicamente nel corso dello scontro, molto probabilmente anche come prima azione.

Suggerimenti per la formazione:

Innanzitutto Shellga e Protectga saranno piuttosto importanti in questo scontro, sicuramente supportati dagli effetti di Magic e Power Break/down (anche per soddisfare i requisiti del Target Score) e ancora meglio, se possibile, da SG/SSII. Non c’è molto da sapere su questa battaglia se non due possibili opzioni per rimuovere Haste del nemico: tenere attivo lo status sul nemico infatti potrebbe rivelarsi troppo rischioso, anche perchè è dotato già di un’elevata velocità senza status applicati. Potrà essere rimosso con abilità tipiche quali Dispel e Banishing Strike, oppure sovrascrivere lo status con Slow utilizzando Tempo Flurry/Slowga dato che ne sarà vulnerabile. Utilizzando Tempo Flurry ci permetterà sicuramente di infliggere nel mentre qualche danno extra ma è sicuramente meno affidabile delle altre opzioni. La sua abilit più potente, Ignis, verrà usata dopo aver sottrato circa la metà dei suoi HP e infliggerà danni davvero gravi alla squadra. Se ne siamo in possesso, utilizziamo a sostegno delle protezioni elencate sopra, qualcosa in grado di aumentare ulteriormente la resistenza.

Dal punto di vista offensivo, l’avversario non possiede alcuna affinità elementale. Quindi ricorrere ad abilità fisiche supportate da Shout (anche per applicare Hastega alla squadra) potrebbe rivelarsi, come sempre, un’ottima soluzione. A tal proposito Armor Break/down si rivelerà estremamente utile, anche sommato all’effetto di Full Break.

Dal punto di vista delle cure, durante la prima fase teniamo principalmente a portata di mano cure singole, poichè l’avversario utilizzerà principalmente Umbral Vise. Nella seconda fase dello scontro, essere in possesso di cure di massa (magari sostenute da High regen) tornerà utile a reggere i danni subiti da Ignis e Inferno.


Caius Ballad (Ultimate +)


caius-ballad-ultimateReame:
FFXIII
Difficoltà: 160
Stamina: 1

Target Score:
Ridurre il parametro Attack di Caius
Ridurre il parametro Magic di Caius
Rimuovere Regen da Caius

Ricompense:
Completion Reward: Gil x1500
Mastery Reward: Major Dark Orb x3, Major Fire Orb x4
First Time Reward: Major Wind Orb x3, Power Crystal x1

Meccaniche della battaglia e suggerimenti:

Caius inizierà la battaglia utilizzando Heart of Chaos per “applicare Reraise” su se stesso ma non ci sarà nulla da temere poichè effettivamente tale status non verrà mai applicato.

Il nostro avversario possiede una grande quantità di abilità, si fisiche che magiche, davvero eccezionali:

  • Attack e Launch: infliggono danni fisici ad un bersaglio
  • Blitz: infligge danni fisici a tutta la squadra
  • Blast Wave: infligge danni fisici a distanza ud un bersaglio (o a tutta la squadra con HP <50%)
  • Graviton: infligge danni magici non-elementali ad un bersaglio
  • Giga Graviton: infligge danni magici non-elementali a tutta la squadra
  • Pulsar Burst: sferra 5 attacchi magici non-elementali contro bersagli causali
  • Body and Soul: recupera HP, applica Regen e aumenta temporaneamente Attack e Magic
  • Eye of Bahamut: infligge danni magici non-elementali ad una bersaglio e riduce Resistance (HP <50%)

Caius utilizzerà immediatamente due attacchi fisici seguiti da Launch per infliggere danni alla squadra. Non avremo tempo di applicare eventuali protezioni prima che ciò avvenga. Considerando però che i due attacchi fisici verranno sempre sferrati a bersagli diversi, dovremo solo temere per la vittima di Launch.

Body and Soul applicherà Regen a Caius permettendogli di recuperare circa 9200 HP per volta, oltre ad aumentare consistentemente Attack e Magic. Tale incremento di statistiche andrà inoltre a sovrascrivere eventuali decrementi applicati precedentemente (proprio come accadrebbe tra due incrementi di statistiche dello stesso tipo), come per esempio Goddess’s Bell di Gordon, Cleansing Strike di Agrias e molti altri.

Raggiunto il 50% dei suoi HP, la sua velocità aumenterà consistentemente e prenderà ad utilizzare Eye of Bahamut in aggiunta alle tecniche usate in precedenza, che ci esporrà maggiormente ai suoi attacchi magici oltre a danneggiarci. Nonostante sia in possesso di numerose abilità estremamente dannose, dovremo prestare particolare attenzione a Pulsar Burst che verrà utilizzato molto frequentemente e con un po’ di sfortuna, più colpi potrebbero essere indirizzati ad un solo alleato.

Suggerimenti generali:

Sicuramente ricorrere a Shellga, Protectga, Magic e Power Break/down (o comunque Sou Break che garantiscano tali effetti) è fortemente consigliato se non addirittura necessario. Unire al tutto l’effetto di Full Break o simili, o comunque debuff differenti in grado di sommarsi ai precedenti sarà di grande aiuto. A tal proposito dovremo prestare particolare attenzione ai debuff in grado di ridurre sia Attack che Magic: come già anticipato sopra, Body and Soul sarà in grado di sovrascrivere tale debuff, poichè appartenente alla categoria dei modificatori di statistiche ATK+MAG. Potremo però sfruttare questa cosa a nostro vantaggio conservando eventuali SB per quando userà la tecnica, in modo da annullare il suo potenziamento. Ricorrere a SG/SSII è altrettanto consigliato, anche se solo come RW, a causa della potenza dei suoi attacchi e soprattutto se non siamo in possesso di Debuff in grado di annullare l’effetto di Body and Soul.

Dal punto di vista offensivo fortunatamente potremo agire in maniera abbastanza libera. Sicuramente ricorrere ad armi a lungo raggio per poter disporre i personaggi in seconda linea potrebbe tornare utile, soprattutto per non rischiare di essere eliminati all’inizio della battaglia: infatti tale disposizione dimezzerà i danni provocati dagli attacchi fisici, Launch e Blitz poichè ravvicinati, ma non quelli provocati da Blast Wave (che colpirà tutta la squadra nella seconda fase dello scontro) che infligge invece danni a distanza. In ogni caso far durare troppo lo scontro potrebbe essere un rischio ben maggiore, quindi cercate di impostare la squadra nel migliore dei modi in base alle vostre possibilità di mitigazione e potenziamento offensivo. Non possedendo affinità elementali e non disponendo di contrattacchi a particolari azioni offensive, sfruttate i potenziamenti maggiori di cui disponete, fisici o magici che siano (anche se al momento Shout e altri SB simili permettono maggiori possibilità di potenziamento sul fattore fisico). L’applicazione di Haste alla squadra sarà quasi indispensabile nella seconda fase della battaglia a causa dell’incremento spaventoso della velocità del Boss.

Dal punto di vista delle cure, disporre di cure d massa è sicuramente consigliato, soprattutto nella seconda parte della battaglia a causa della frequenza degli attacchi del nostro avversario. High Regen tornerà come sempre di enorme aiuto per sostenere la squadra, anche grazie al fatto che l’avversario non avrà mezzi con il quale rimuoverlo (Dispel, Sap, Poison…).

Cosa non meno importante, assicurarsi di possedere qualche Banishing Strike/Dispel in modo da rimuovere lo status Regen dal Boss applicato per mezzo di Body and Soul. Considerando che viene utilizzato periodicamente, cercate di arrivare preparati allo scontro con almeno 6 utilizzi se non maggiori e di conservarne almeno uno fino alla fine dello scontro.

Lascia un commento