Red Dragon (Ultimate)Red Dragon Ultimate

  • Reame: FFIII
  • Difficoltà: 140
  • Stamina: 60
Target Score
  • Ridurre il parametro Defense di Red Dragon;
  • Ridurre il parametro Magic di Red Dragon;
  • Ridurre il parametro Resistance di Red Dragon;
Ricompense
  • Completation Reward: Gil x90000;
  • Mastery Reward: Power Crystal x1, Major Earth Orb x4;
  • First Time Reward: Luneth’s Pouch (III – ATK+15, resistenza Vento 30%), Major White Orb x3, Dexterity Mote (3★) x12;

Abilità del Boss:

  • Attack: infligge danni fisici ad un bersaglio. Può infliggere Poison;
  • Firaga: infligge danni magici di elemento Fuoco ad un bersaglio o alla squadra;
  • Blizzaga: Infligge danni magici di elemento Ghiaccio ad un bersaglio o alla squadra;
  • Thundaga: infligge danni magici di elemento Tuono ad un bersaglio o alla squadra;
  • Firaja: infligge danni magici di elemento Fuoco ad un bersaglio o alla squadra;
  • Blizzaja: Infligge danni magici di elemento Ghiaccio ad un bersaglio o alla squadra;
  • Thundaja: infligge danni magici di elemento Tuono ad un bersaglio o alla squadra;
  • Meteor: Infligge danni magici non-elementali alla squadra;

Meccaniche della battaglia e suggerimenti:

 

Red Dragon potrà utilizzare attacchi magici di tutto rispetto, soprattutto dopo aver perso sufficienti HP. Potrà infatti ricorrere alle magie -Ja e a Meteor per sbaragliare la nostra squadra. Ricorriamo quindi a Shellga, Magic Break/down e Full Break per ridurre quanto più possibile i danni subiti. Il Boss è inoltre in grado di dimezzare i danni di molti elementi, nello specifico Fuoco, Ghiaccio, Tuono, Vento, Acqua, Terra e Sacro. Ricorriamo dunque ad abilità non-elementali, o dei rimanenti elementi (Veleno, Oscuro), supportate da Hastega, un Boost offensivo e Armor o Mental Break/down a seconda della composizione del party. Teniamo a portata di mano una cura di massa, riservandocela se possibile per le fasi finali.

La videoguida alla battaglia contro Red Dragon è a cura del nostro Griever:



Keeper of the Crystal (Ultimate +)Crystal guardians Ultimate

  • Reame: FFIII
  • Difficoltà: 160
  • Stamina: 1
Target Score
  • Ridurre il parametro Attack di un nemico;
  • Ridurre il parametro Magic di un nemico;
  • Ridurre il parametro Defense di un nemico;
Ricompense
  • Completation Reward: Gil x1500;
  • Mastery Reward: Major Fire Orb x5, Major Ice Orb x5;
  • First Time Reward: Onion Knight Mote 5★ x1, White Crystal x1, Spirit Mote(3★) x18.

Abilità del Boss:

Land Turtle

  • Attack: Infligge danni fisici ad un bersaglio;
  • Lunge: Infligge danni fisici ad un bersaglio (ignora DEF);
  • Rake: Infligge danni fisici alla squadra;

Salamander

  • Attack: Infligge danni fisici ad uno o due bersagli;
  • Tail: Infligge danni fisici alla squadra;
  • Fire Breath: Infligge danni magici di elemento Fuoco alla squadra;

Kraken

  • Attack: Infligge danni fisici ad uno o due bersagli. Può infliggere Blind;
  • Fira: Infligge danni magici di elemento Fuoco ad un bersaglio;
  • Blizzara: Infligge danni magici di elemento Ghiaccio ad un bersaglio;
  • Thundara: Infligge danni magici di elemento Tuono ad un bersaglio;
  • Tsunami: Infligge danni magici di elemento Acqua alla squadra;
  • Blind: Infligge Blind ad un bersaglio;

Titan

  • Attack: Infligge danni fisici ad uno o due bersagli;
  • Falling Rocks: Infligge danni fisici a distanza di elemento Terra alla squadra;
  • Flare: Infligge danni magici non-elementali ad un bersaglio;
  • Quake: Infligge danni magici di Terra alla squadra;

Meccaniche della battaglia e suggerimenti:

I 4 custodi dei cristalli andranno affrontati in successione, uno dopo l’altro.

Land Turtle: utilizza solo ed esclusivamente attacchi fisici di cui uno in grado di ignorare Defense della squadra. Ricorriamo subito a Protectga, Power Breakdown e Full Break. Il Boss è vulnerabile all’elemento Terra ma assorbe il Vento: quindi abilità quali Quake e Meteor Crush si riveleranno molto efficaci.

Salamander: da questo momento la squadra inizierà a subire anche attacchi magici, quindi applichiamo sempre Power Breakdown e Full Break al Boss, ricorrendo in aggiunta a Magic Break/down. Il Boss è in grado di assorbire il Fuoco ma è debole agli elementi Acqua e Ghiaccio: quindi abilità quali Blizzaja e Waterja si riveleranno molto efficaci.

Kraken: qui le cose potrebbero complicarsi. Il Boss utilizza per lo più attacchi magici, quindi ricorriamo alla stessa mitigazione del collega precedente. Tuttavia potrà infliggere Blind sia con attacchi fisici che con l’omonima magia. Se facciamo particolare affidamento su attaccanti fisici, portare Esuna potrebbe rivelarsi vitale. In alternativa ricorrere ad abilità in grado di non mancare mai il bersaglio (Lifesiphon, Pound) o accessori in grado di donare resistenza Blind, tornerà decisamente utile. Il Boss è in grado di assorbire l’Acqua ma è debole a Tuono: quindi abilità quali Thundaja e Lightning Dive si riveleranno molto efficaci.

Titan: Titan è sicuramente il pezzo forte della sfida. Oltre a possedere molti più HP degli altri custodi, è in possesso di attacchi fisici potenti e in grado di colpire ben due volte per turno, oltre alle pericolose abilità magiche Quake e Flare. Cerchiamo dunque di caricare le barre Soul Break dei nostri eroi durante le prime battaglie e sfruttarle in questa per concluderla quanto prima. Ricorriamo anche qui a Magic Breakdown, Power Breakdown e Full Break. Il Boss è in grado di assorbire l’elemento Terra ma è debole a Vento: quindi abilità quali Wind Jump e Aerora Strike si riveleranno molto efficaci.

Ecco il video che mette in pratica la strategia appena illustrata, come sempre realizzato dal nostro Griever:



Doga & Unei (Ultimate++)Doga e Unei Ultimate

  • Reame: FFIII
  • Difficoltà: 180
  • Stamina: 60
Target Score
  • Ridurre il parametro Magic di un nemico;
  • Ridurre il parametro Defense di un nemico;
  • Ridurre il parametro Resistance di un nemico;
Ricompense
  • Completation Reward: Gil x1500;
  • Mastery Reward: Giant Scarletite x30, Giant Adamantite x30;
  • First Time Reward: Fire Crystal x1, Black Crystal x1;

Abilità del Boss:

Doga

  • Attack: Infligge danni fisici ad un bersaglio;
  • Tail: Infligge danni fisici alla squadra;
  • Drain: Infligge danni magici di elemento Oscuro ad un bersaglio e assorbe HP;
  • Firaga: Infligge danni magici di elemento Fuoco ad un bersaglio o alla squadra;
  • Blizzaga: Infligge danni magici di elemento Ghiaccio ad un bersaglio o alla squadra;
  • Thundaga: Infligge danni magici di elemento Tuono ad un bersaglio o alla squadra;
  • Flare: Infligge danni magici non-elementali ad un bersaglio;

Unei

  • Attack: Infligge danni fisici ad un bersaglio;
  • Rake: Infligge danni fisici alla squadra;
  • Aeroga: Infligge danni magici di elemento Vento alla squadra;
  • Tornado: Infligge danni magici di elemento Vento ad un bersaglio;
  • Protect: Applica Protect ad un bersaglio;
  • Haste: IApplica Haste ad un bersaglio;
  • Holy: Infligge danni magici di elemento Sacro (potenza basata du Mind) ad un bersaglio;

Meccaniche della battaglia e suggerimenti:

 

I nostri due avversari andranno affrontati contemporaneamente ed entrambi saranno in grado di utilizzare sia attacchi magici  che magici piuttosto potenti. Unei potrà inoltre ricorrere a Tornado, Aeroga e Holy, magia in grado di infliggere danno basato su Mind dell’utilizzatore (Magic Breakdown non ne ridurrà i danni) e applicare gli status positivi Haste e Protect. Doga invece potrà ricorrere a diverse magie elementali sia singole che collettive e utilizzare Flare nelle fasi avanzate dello scontro. Mitighiamo quindi quanto più possibile i danni utilizzando Shellga, Protectga, Power Break/down, Magic Break/down e Full Break e concentriamo la nostra offensiva prima su Unei e successivamente su Doga. Entrambi i Boss non sono in possesso di particolari affinità elementali da sfruttare a nostro vantaggio (ma facciamo attenzione poichè Doga sarà in grado di dimezzare i danni di elemento Terra). Sfruttiamo dunque le nostre migliori abilità ricorrendo eventualmente a Armor e/o Mental Breakdown in base alla composizione della nostra squadra. Ricordiamo di portare con noi un’abilità tra Dispel e Banishing Strike per rimuovere gli status positivi applicati da Unei e una cura di massa per i casi d’emergenza.

Ecco la videoguida al boss Ultimate++



Cid’s Mission: suggerimenti

Sconfiggere Keeper of the Crystal (Ultimate+) con un party composto da personaggi del reame di FFIII:

Ricompensa: Major Fire Orb x2

  • Dato che nessun personaggio del reame avrà modo di utilizzare Full Break (in maniera innata) per indebolire il Boss, ricorriamo a Ingus (o Luneth/Onion Knight con RS sufficientemente sviluppata) per utilizzare Power e Magic Breakdown;
  • Luneth potrà svolgere un ruolo molto importante come attaccante fisico grazie alle abilità Spellblade: è consigliabile assegnargli le abilità Thundara/ga Strike e Aerora Strike per eliminare rapidamente gli ultimi due avversari;
  • anche Desch come Luneth potrà sfruttare le vulnerabilità elementali degli avversari, magari colmando le lacune del suo compagno: se per esempio portiamo Thundara/ga Strike e Aerora Strike con Luneth, potremo assegnare a Desch Blizzaja/Waterja e Quake. Oppure in alternativa a Quake, sfruttare sempre l’elemento Tuono per eliminare Kraken prima che possa accecare troppi personaggi;
  • Arc svolgerà un ottimo lavoro come curatore utilizzando Curaja e Shellga/Protectga. Nel caso in cui fossimo in possesso dei suoi SB Renewing Rain o Shooting Light, troveremo tutto decisamente più semplice; Se abbiamo modo di utilizzare un RW come Keeper’s Tome per applicare Shellga e Protectga alla squadra, valutiamo di assegnargli Esuna;
  • Refia non svolgerà un ruolo di punta ma sicuramente il suo elevato parametro Attack potrà tornare utile se siamo in possesso di qualche sua SB o di abilità Monk ben sviluppate;
  • Infine Onion Knight potrà rivelarsi il personaggio più adattabile o semplicemente più inutile a seconda di quanto abbiamo avuto modo di allenarlo e sviluppare la sua RS. Sicuramente impiegarlo come supporto grazie a Full Break o colmare le lacune dei rimanenti personaggi, potrà fare la differenza.

Lascia un commento